Primo step principale che dobbiamo affrontare quando si rompe con il proprio ex è: Come risvegliare il suo interesse nei tuoi confronti. Al giorno d’oggi separarsi dal partner è molto frequente, anzi direi normale. Ogni rapporto è molto singolare, così come lo sono i motivi che portano a prendere la fatidica decisione di separarsi.

Alle volte può essere una ennesima lite a rappresentare la goccia che fa traboccare il vaso, oppure la noia, la routine, il tran tran quotidiano che consuma la passione del rapporto, logorandola giorno dopo giorno.

Ma spesse volte sono le manchevolezze di uno, o dell’altro, o di entrambi i partner, a incidere sulla stabilità del rapporto di coppia.

Come vedremo nel prossimo ebook in uscita “Come riconquistare un ex”, il primo passo da compiere per attuare una strategia di riconquista ex è quella di capire le cause della rottura.

Le separazioni avvengono quasi sempre in modo traumatico, e sembra impossibile poter pensare ad una futura riconciliazione fra i due, ma è esperienza di tutti i giorni che molte coppie dopo essersi allontanate, riescono a ritornare insieme e a ricostruire una vita insieme, anche piu rosea di quella precedente.

Cosa succede quando vieni lasciata?

  • Entri in crisi, e ne soffre non solo il tuo corpo, ma anche la tua anima.
  • La tua autostima è tormentata e inizi a dubitare di te, delle tue capacità di gestire un rapporto.
  • Sei stordita e ti senti come paralizzata e inerme difronte al tuo nuovo status.
  • Non fai che pensare a come fare per riconquistare il tuo lui.

Cosi ti senti squilibrata, in bilico tra amoremalinconia, tra  disperazione e panico piu totale.

Non sai come andare avanti, insomma ti senti persa.

Vuoi avere una seconda chance con il tuo ex.

Cosa devi fare per cercare di riconquistarlo?

Prima di tutto devi metterti in testa un concetto:

Riconquistare il tuo ex non solo è possibile, ma avviene anche con una buona frequenza. Devi rendere la riconquista un’avventura piacevole, quasi divertente. Non è facile ma ci puoi riuscire. Volere è potere.

La tua energia e il credere in te stessa saranno i  punti di forza per farlo ritornare. Devi solo capire come fare, quali gesti e quali parole usare, quali comportamenti adottare, per fare nuovamente breccia nel suo  cuore e rendere così la riconquista certa e perfetta.

Quali sono le otto regole d’oro per far ritornare il tuo ex?

  1. Controlla le tue emozioni quando lo vedi e resta focalizzata sul tuo obiettivo: non devi mai apparire disperata o bisognosa di lui.
  2. Cerca di essere sempre vivace, positiva, intraprendente in sua presenza: non essere mai lamentosa o opprimente, è quanto di più castrante ci possa essere agli occhi del tuo uomo (evita di tempestarlo con continui sms strappalacrime).
  3. Auto-convinciti che non importa cosa sta facendo in ogni momento della sua giornata: conta quello che senti per lui e devi trovare il modo giusto per dimostrarglielo senza interferire nella sua quotidianità. Non fare la figura della solita rompi scatole che vuole avere tutto sotto controllo.
  4. Aumenta la tua desiderabilità: sfodera il tuo fascino e il tuo sex appeal che a ben poco a che vedere con la bellezza, le forme o l’appariscenza. Ma il fascino è forza magnetica che scaturisce dalla personalità intera di una donna, dalla sua sensibilità, dalla sua intelligenza, dall’unicità del suo bagaglio interiore.
  5. Cerca di non fare l’errore di farlo ingelosire. E’ vero che è una delle strategie più efficaci per riconquistare un uomo, ma bisogna saperla applicare in tempi e luoghi giusti e sopratutto mai appena è finita la relazione. C’è il rischio che il tuo lui sviluppi un antagonismo e rabbia nei tuoi confronti.
  6. Non sparlare mai di lui, anzi, racconta a tutti quanto fosse speciale, in un modo elegante e non malinconico!
  7. Sazia l’ego del tuo ex. Spesso gli uomini hanno il loro ego troppo elevato, e questo può danneggiare ogni tuo tentativo di riconquista.
  8. Quando sarai pronta ed equilibrata, trova il modo di incontrare il tuo ex in modo casuale, ma quando finalmente ti chiederà di vedervi rispondi gentilmente “Oggi non ci sono, ma possiamo fare domani!”: stare nell’incertezza lo farà impazzire!

La riconquista sarà per te una sfida che riuscirai a superare. Non importa quanto tempo ci metterai e se tutti ti diranno che non ce la farai, ma alla fine la tua Perseveranza ti farà Vincere!

 

Condividi
Articolo precedenteQuanto credi in te stessa?
Prossimo articoloCome trovare l’uomo “giusto”? Scartando quelli sbagliati
Armonia ama l’amore e ha un'azione trascinante sugli altri grazie al suo innato ottimismo e all'atteggiamento fiducioso che ha verso la vita e verso gli uomini. Seguimi e ti coinvolgerò nell’euforia della mia positività. Darai così una svolta alla tua esistenza e ti sentirai in perfetta armonia con l’universo dell’altro sesso. Sarai una amante equilibrata e allo stesso tempo sfrenata! Armonia non sopporta la donna insicura, diffidente e che si piange addosso. Voglio salvarvi da questo vortice di negatività dove vi siete rifuggiate per paura di soffrire. Vivere è sperimentare quindi non restate immobili a meditare sul senso della vita. Vivete la vita amandola e tutto sarà più facile. La mia frase: l'amore non si vanta, non si comporta in modo sconveniente e non cerca il proprio interesse, ma gioisce con la verità: tutto crede, tutto sopporta, tutto spera!

2155 Commenti

  1. ciao, ho letto questo forum e l’ho trovato molto interessante. Non sono il genere di persone che segue questi argomenti ma ora la mia situazione mi spinge a farlo. Dopo 4 anni il mio ex mi ha lasciata dopo una litigata per colpa di una sua collega. Lei non faceva che pubblicare foto sue e di tutti e due sul profilo del mio fidanzato e, dopo un anno e mezzo, ho detto la mia. Lui si è mostrato comprensivo, al telefono ci siamo lasciati bene ma poi quando l’ho visto aveva l’espressione arrabbiata. Evidentemente, conoscendo il suo carattere debole, gli hanno fatto il lavaggio del cervello (lui purtroppo si fa condizionare molto dagli amici e da cosa penseranno”) e, dopo aver chiamato quella collega per chiederle scusa (e non per mandarla a quel paese per aver messo zizagna tra di noi, come avrei dovuto) mi ha detto le stesse cose che mi ha detto lui, insomma, mi ha fatto la predica. Lei, subito ha chiamato lui e lui è venuto sotto casa a lasciarmi ma io non mi sono presentata, sarebbe stato come buttarmi in una piscina piena di squali.. io dopo qualche giorno gli ho mandato una foto di un gattino, dato che era un modo che usavamo ogni volta per fare pace, lui dopo qualche giorno mi ha risposto mandandomi ” … .” cioè i puntini puntini come risposta, poi ho pubblicato la ns. canzone su fb e lui ha messo mi piace, ma quando ho provato a ricontattarlo mi ha ribadito più volte che sta bene e che ora si sente libero e che , appunto, sta bene, dopodiché io l’ho mandato a quel paese perché mi ha trattato malissimo dicendomi anche altre cose.. 10 giorni fa, ovvero 1 mese dopo che mi ha lasciata, mi ha mandato un gattino, in cuor mio mi sono illusa..fino all’altro ieri che ho scoperto che dopo due settimane o tre già sente se non addirittura frequenta un’altra e io sono a pezzi..ma d’altra parte non posso più fare niente…mi sento presa in giro da questi segnali che mi da..io in questi 4 anni ci sono stata incondizionatamente e forse è stato questo il mio errore..lui è molto orgoglioso ma fino alla fine era dolcissimo e mi aveva pure invitata a Venezia..la mia domanda è..si ricorderà di me? perché frequenta un’altra? gli manco? perché si schiera contro di me?..grazie..

    • Ciao Polli, è normale – se non salutare – avere delle discussioni in una coppia e avere anche delle opinioni diverse di tanto in tanto…Ma questo non mi sembra un buon motivo per lasciarsi..sei sicura che lui tenesse così tanto a te? Perchè forse ti meriti di più di qualcuno che ti manda un gattino dopo un mese che ti ha lasciata e nel frattempo frequenta un’altra. Domandati cosa vuoi veramente e nel frattempo applica il principio del nessun contatto fisico, se ti vuole veramente questa volta sarà lui a cercarti veramente!

  2. Ciao Armonia ,
    ho bisogno del tuo aiuto perche’ non so’ piu’ come gestire questa situazioen, io sono stata accompagnata ad un uomo per circa 10 anni , premetto che quando l’ho conosciuto lui era in fase di divorzio con un figlio di quindici anni, all’inizio e andato tutto bene, io per mio carattee sono rimasta un po’ in disparte rispetto alla loro situazione cioe’ non mi sono mai intromessa nelle loro cose , io e quest’uomo ” MARCO ” ci siamo amati moltissimo , insieme eravamo perfetti , circa due anni fa lui mi ha lasciata perche’ il figlio ormai adulto ( 24 enne ) ha messo il padre davanti ad una scelta o lei o io e giustamente io dico giustamente Marco ha fatto la scelta meno dolorosa lasciando me, io ho sofferto molto e tuttora ne soffro perche lo vorrei con me. Ho provato in tutti i modi a farlo tornare, parlandoci , supplicendolo insomma rendendomi veramente uno zerbino perche’ il mio amoreper lui e immenso anche se so di aver sbaglato a pregarlo di tornare da me. Devo anche dire che in questi due anni ci siamo lasciati ma non staccati definitivamente perche ‘ci siamo sentiti, visti perche’ anche lui soffre molto di questa situazione ma in tutto questo tempo la sola risposta che riesco ad ottenere da lui e’ ” Noi due anche a novant’anni ci ameremmo e coccoleremmo ma non posso perdere mio figlio “. Quidni chiedo un consiglio su cosa fare perche’ io veramente sono disperata . Grazie

    • Ciao Patrizia… visto che il figlio è adulto perchè non provi a parlarci e a capire cosa spinge un uomo a costringere il proprio genitore a soffocare i propri sentimenti per una sua decisione?

  3. Ciao, ho bisogno di un consiglio.
    Sono stata con un ragazzo per 5 mesi, tre giorni fa lui mi ha lasciata, dicendomi che si sentiva con un’altra da quello stesso giorno perché aveva deciso di voltare pagina e dimenticarmi, ci stiamo sentendo ancora tutt’ora e un po’ mi dice che non sente più nessuna e un po’ mi dice che invece si sente con altre. Mi ha lasciata perché litigavamo spesso, e dice che non era più felice con me, io lo rivoglio ma non so come mi devo comportare, abitiamo ad un’ora di distanza e lui lavora tutto il giorno ed è libero solo la sera, io non guidando non ho nessun modo di andare lì e vederlo e poi anche se fosse lui non vorrebbe vedermi. Da tre giorni cioè da quando ci siamo lasciati gli scrivo sempre io e lui mi risponde solo quando non gli parlo della nostra storia e mi chiede per favore di non parlarne, le mie amiche mi hanno consigliato di fargli uno striscione sotto casa, ma io non so che fare, lui dice che non vuole darmi un’altra possibilità perché le cose non cambieranno, l’unica modo che ho di sentirlo è solo per messaggio. Aiutami ti prego, perché non so come comportarmi.

  4. Ciao Violetta, è sempre difficile chiudere una storia quando si ama ancora il proprio ex. Ma, alcune volte, deve prevalere l’amore per noi stesse e cercare una persona che ci renda davvero felici e con la quale condividere un progetto di vita comune. L’amore è un percorso a due, non una strada a senso unico. Sei davvero sicura che il tuo ex sia l’uomo adatto per te? Sei sicura che faccia per te un uomo che, mentre tu pensavi ad un progetto a due, inviava messaggi ad altre ragazze? Ha fatto qualcosa lui in questi mesi per riconquistarti o farsi perdonare? Vi siete chiariti in merito o ha semplicemente accettato il tuo ultimatum da donna ferita? Eh si… perchè il sesso dovrebbe essere l’elemento principale di una coppia, a meno che entrambi non scegliate di avere una relazione aperta (entrambi). Se pensi che ne valga la pena posso invitarti a leggere il mio ultimo articolo su come conquistare l’ex.
    Ma forse il tuo cuore conosce già la risposta… è giusto perdonare quando si ama, però, dall’altra parte ci deve essere qualcosa di molto più convincente di una semplice faccia da “cane bastonato”.

  5. ciao armonia mi kiamo angela sono disperata e da tre giorni ke lui nn si fa sentire x una banale equiv0co ke lui mia mandato un messaggio e io mi so arrabbiata il giorno dopo gli o kiesto scusa e lui mai bloccata su wezapp sono disperata io l’amo tantissimo e nn voglio perderlo dammi un consiglio come posso fare x fallo tornare da me

    • Ciao Angela, è possibile che il tuo lui non si faccia sentire perchè ha bisogno di tempo per “sbollire” un pò. Se dopo i tuoi tentativi di riconciliazione lui non si è fatto ancora vivo, allora è il caso di applicare il PNC il principio del nessun contatto fisico. Nel mio ebook ti spiego come farlo tornare da te. Fammi sapere!

  6. Ciao armonia ho bisogno di un tuo consiglio… Stavo col mio ragazzo da 11 mesi ed è stata una storia bellissima nata quasi per magia .. Parlavamo sempre di matrimonio, figli e vivere insieme…poi andando avanti a Natale 2015 abbiamo litigato per una sciocchezza e siccome abbiamo gestito male la situazione anche le famiglie si sono litigate e i rapporti erano terminati… Per vari motivi l’ho lasciato ma mene sono pentita subito e sono tornata da lui… All’inizio lui non voleva tornare perché diceva che le cose erano irrecuperabili e non bastava il nostro amore ma ci voleva una stabilità che non avevamo più poi alla fine sono riuscita a convincerlo. Adesso è successo dinuovo xo è stato lui a lasciarmi dopo 4 mesi che abbiamo passato intensamente tra noi come se non fosse successo niente… I rapporti con le famiglie xo non si sono riallacciati per sua volontà …. Mi ha svegliata domenica scorsa e mi ha lasciata dicendomi che lui vedeva la nostra storia in un vicolo cieco e che non aveva più piena fiducia in me perché mi lascio condizionare dalla mia famiglia… Io non melo aspettavo perché fino al giorno prima mi stringeva e mi diceva che ero tutto per lui… Ho provato in questi giorni a mandare qualche mess ma lui è molto categorico in più mi ha lasciata a ridosso di una partenza per lavoro che lo terrà via per 3 settimane quindi non posso nemmeno vederlo. Non so come comportarmi io vorrei tanto riaverlo e rimettere apposto tutto così da vivere la nostra storia felici ma non so come agire. Ti ringrazio tanto se mi risponderai

    • Ciao Francesca, probabilmente state attraversando un periodo di transizione e sarebbe meglio lasciare gli altri (famiglie comprese) al di fuori della vostra relazione. Impiega queste tre settimane di lontananza forzata per capire cosa può essere accaduto e se è risolvibile, poi applica il principio del nessun contatto fisico e vedi se al termine di queste settimane si fa vivo o meno. Fammi sapere.

  7. Ciao armonia mi chiamo Pamela.da un anno e mezzo il mio ex mi ha mollata dopo quasi 7 anni insieme e un bambino.eravamo una famiglia ma ha detto che nn mi ama più perché ho lasciato entrare nella mia famiglia i miei genitori.che non gli facevo fare il padre.che bisognava fare a modo mio.premetto che alcune cose sn vere altre non le vedo esatte.ma ora io sono tornata dai miei e lui vive da solo.ha amicizie.esce.si ssvaga conosce ragazze e io sinceramente vorrei riconciliare la mia famiglia perché lo amo.ma lui no.ora è passato troppo tempo ma ci vediamo x il piccolo.cosa mi consigli? È davvero troppo tardi? cerco di mostrarmi migliore di cm mi ha lasciata. A volte mi abbraccia x salutarmi ma non so se x affetto perché mi vuole bn.Non si sbilancia per non ricadere “nell’errore” che sono io.
    Grazie per la risposta e i consigli.

    • Cara Pamela, partiamo da un’importante considerazione: tu non sei un errore.Non devi sentirti in “difetto” o in colpa, tutti possiamo sbagliare e nessuno deve permettersi di giudicarci o farci sentire inadeguate. Ok..avrai commesso qualche errore come anche lui, ma se vi amate dovete darvi una nuova possibilità. Il consiglio che ti do è: smettila di colpevolizzarti o di non sentirti alla tua altezza e nello stesso tempo fagli capire poco alla volta che sei pronta per un nuovo inizio. Metti in atto i consigli del nessun contatto fisico che spiego in questo articolo e se lui ti ama vedrai che tornerà da te.

  8. Cara Armonia,il mio ragazzo mi ha lasciata dopo 1 anno e mezzo di relazione,dicendo che voleva sentirsi più autonomo e libero,però si comporta in modo strano: dal momento in cui andiamo in classe insieme siamo quasi sempre insieme,lui continua a trattarmi diversamente dalle altre,continua a stuzzicarmi,abbracciarmi,però molto volte sembra come se si dimenticasse che ci siamo lasciati e si lascia andare,poi di colpo quando si lascia andare è come se si bloccasse e torna indietro. Usciamo anche insieme qualche volta.. Non riesco a capire cosa vuole e ho anche paura a chiederlo,ho paura di farmi film inutili ma quando lo guardo i suoi occhi dicono altro,il mio sogno sarebbe tornarci insieme ma mi sembra così impossibile..cosa potrei fare?

    • Cara Chiara, se vuoi farlo davvero tornare da te, sappi che stare ad aspettarlo o sopportare i suoi cambiamenti d’umore non servirà proprio a nulla! Anzi…se vuoi riconquistarlo devi applicare le regole del principio del nessun contatto fisico!

  9. Ho avuto una storia di sette mesi , dove ho nascosto troppe cose della mia vita per esperienze passate negative, lui non sapeva nulla di me gli ho raccontato tante cazzate.. poi con il passar del tempo lui ha scoperto tutto dandandomi un altra possibilità.. però ormai non si fidava più. Io ho cercato di sistemare la situazione però comunque continuavo a comportarmi male ovvero fare cose che a lui davano fastidio. Poi un giorno mi blocca ovunque. Ho fatto in modo per contattarlo e alla fine sono riuscita e siamo tornati insieme e io sinceramente mi comportava benissimo nei sui confronti ma lui non si fidava e di conseguenza mi ha lasciata dopo una settimana dicendomi che non gli va più di continuare e non mi ama più. Ma io sono innamoratissima e non so che fare.

    • Cara….forse che lui abbia capito che ti stavi in qualche modo “sforzando” di essere un’altra persona solo per compiacerlo? Sii quella che sei con dignità, nessuno può giudicarti e, soprattutto, tutti commettiamo errori di cui non siamo molto fieri. Il tuo “lui” deve amarti per come sei e non farti sentire “inadeguata”…e forse cara Simona meriti anche tu questa possibilità!

  10. Salve mi chiamo Isabella, fino ha 2 settimane fa frequentavo un ragazzo di 34anni all’inizio sembrava stesse andando tutto bene a febbraio scopro di essere rimasta incinta(usavo la pillola ma in quel periodo anche l’antibiotico e il ginecologo ha dato la colpa proprio a quell’antibiotico che mi ha annullato l’effetto pillola) parliamo e lui mi racconta i suoi problemi senza lavoro che fa qualche lavoretto su e giù e che dopo 12anni per causa di problemi ha dovuto chiedere hai suoi di rifarlo rientrare a casa… beh parlando con lui decidiamo la tragica idea abortisco.
    dopo un mese dall’aborto lui mi scrive che io ho corso troppo che dovevo andarci piano, il giorno dopo scrive che lui non sente gli stessi sentimenti che provo io per lui io presa dal panico e in un periodo in ospedale chiude i rapporti i cerco di sentire le persone vicino a lui e per ultimo la sorella (dove li racconto la storia della gravidanza e che mi sono sentita presa in giro perché ho speso soldi per lui) il giorno dopo mi scrive tutto incazzato dicendomi che è uscito un casino perché ho scritto a persone che non conosco che li ho fatto del male ha fare cosi e mi salta fuori dicendo che si farà sentire lui appena li passa se non sente altri casini e che lui non dimentica che già quando mi ha conosciuto non voleva storie e che dopo questo casino e molto più deciso a non averne del tutto… che faccio ? ci tengo anche se dopo tutto quello che è successo avrò anche sbagliato ma nello stesso tempo ha sbagliato anche lui e visto che mi ritrovo in depressione per l’aborto e per questo casino non so più che fare… grazie mille per la sua risposta…

    • Cara Isabella, vedrai che ti passerà e ritroverai la felicità con una persona capace veramente di amarti e darti un futuro sereno, probabilmente lui ha bisogno di metabolizzare quanto accaduto. Dagli tempo necessario per maturare e, soprattutto, fatti sempre rispettare!

  11. Cara Armonia,
    Sono una ragazza di 17 anni e mi sono lasciata qualche settimana fa dopo due anni e mezzo di relazione. La situazione aveva cominciato a complicarsi a febbraio, quando entrambi abbiamo avuto problemi scolastici e lui anche famigliari, tant’è che dopo una litigata molto forte a marzo, lui non ha retto più e ci stavamo per lasciare. Abbiamo stretto i denti e riprovato, ma la tensione era forte, anche se i momenti belli ci sono stati lo stesso; inoltre io avevo il terrore che lui mi tradisse con una ragazza con cui è entrato in confidenza per uno scambio culturale, considerata la cotta di lei per lui. Due settimane fa, notai una foto dove lei aveva la sua felpa mentre si stava svolgendo lo scambio, ed esplosi. Gli chiesi di mettere da parte la questione fino al giorno dopo, quando sarebbe tornato, e lui molto tranquillamente lo fece e mi scrisse normalmente il buongiorno e quanto mi amava. Il giorno dopo notai che mi stava ignorando, così esplosi di nuovo e, distrutta, lo lasciai. Lui mi disse che quei messaggi, quei ti amo, non erano finti, ma la situazione l’aveva stressato talmente tanto che quella litigata fu la goccia che fece traboccare il vaso. Con tutto ciò, non mi aveva messo le corna. Decisi di far il PNC, e la settimana dopo a scuola notai come mi cercasse con lo sguardo o passasse spesso davanti alla mia classe. Nel fine settimana però pubblicò una foto di lui che giocava online con la ragazza dello scambio; all’inizio pensai fosse un modo per farmi ingelosire, ma poi, guardando il profilo di lei, mi resi conto che evidentemente si era confidato e le aveva raccontato tutta la storia e ho paura in che modo, perché lei aveva pubblicato una foto con la scritta “lui non ti ama più”, commentando “la troverò e la ucciderò”. Palese che si stesse riferendo a me, considerato i suoi sentimenti. Tralasciando la reazione stupida e infantile, la cosa mi ha inquietato parecchio considerato che, se la reazione di lei è stata quella, non può averle detto sicuramente delle belle cose; non ho potuto neanche vederlo perché questa settimana non è venuto a scuola. Io sono molto innamorata di lui, ma sono mentalmente e fisicamente distrutta dalla situazione e soffro già di mio di depressione. Con tutto ciò sono orgogliosa di me stessa per averlo lasciato, perché era qualcosa che andava fatto per poter vedere la situazione esternamente e capire i propri errori. Ho evitato di chiudermi in casa o non curarmi perché questa situazione mi sta facendo ritrovare l’autostima per me stessa che avevo perso dopo tutti i problemi con lui, che mi avevano fatto credere di avere qualcosa di sbagliato. Adesso però vorrei davvero tornare con lui avendo capito gli errori fatti ed essendomi resa conto che poter ricominciare da capo è una grande opportunità, ma ho paura che le cose non vadano per il verso che voglio io, specialmente perché manca poco più di una settimana alla fine della scuola e perché mi preoccupa la ragazza dello scambio. Lo ha taggato in alcuni post e alcune volte lui le ha anche messo mi piace; so che sono cazzate, ma per me significano tanto. Vorrei davvero tornare con lui, perché avevamo un bellissimo rapporto (anche se entrambi siamo due teste calde) e soprattutto avevamo costruito le proprie vite l’uno attorno all’altra; lui era il mio ragazzo, il mio migliore amico, il mio vicino di casa, il mio confidente personale. Forse uno dei nostri errori è stato proprio dipendere l’uno dall’altra. So che è un ragazzo ragionevole, mi somiglia molto, e so che ci avrà sicuramente riflettutto in queste settimane, ma ho paura che non voglia tornare con me.

    • Cara Micya, intanto complimenti perchè, nonostante la tua giovanissima età, sembri una tipa davvero tosta! Per il resto, vedrai che se lui è alla tua altezza tornerà da te, l’altra è probabilmente un ripiego per punzecchiarti (altrimenti si sarebbe messo con lei già dalla prima vostra litigata). Procedi serena lungo la tua strada, non ti voltare a guardare indietro ma guarda avanti e cerca di cogliere tutte le opportunità che la vita ti riserverà.

  12. Ciao armonia sono una ragazza di 36 anni sono stata lasciata un anno fa dal mio compagno ma a distanza di un anno noi ci siamo visti frequentati ancora. Io so che lui mi desidera ancora come io. Lui divorziato con due figli e io separata con un figlio di tre anni un ex marito pesante che mi ha stressato quando ero con lui e che dopo tutto è riuscito a farmi lasciare. Oggi a distanza di un anmo sto ancora male cosa posso fare. Mi daresti un consiglio. Grazie

        • Ci vuole tempo e pazienza quando si è confusi, se vedi che la situazione non si sblocca, nemmeno con l’entusiasmo di un nuovo inizio, allora prenditi una pausa e provate a non sentirvi per un po’.

  13. Ciao Armonia,sono gladys ,un à ragazza du 34 anni,ho un fidanzato,non siamo d’accordo da poco tempoil problématique e’ che lui vuole fare spesso il sesso con una terza persona,io ,l’usine un’ altro.una cosa che non posso farlo, impossibile. Ma lo amo ,ma non so che fare.

  14. Gladys,28 anni,sono un à ragazza ,che ha un problema con il fidanzato perché non voglio satisfarlo a l’idéa di gare le esperienze ,lui vuole che facciamo sesso a tre quindi il,lui e un’altra persona un à cosa chez trovo strana non posso farlo. Lo amo e ho paura di perderlo.

    • Ciao Gladys, non devi fare qualcosa che ritieni sbagliata solo per fare felice il tuo partner e, se lui insiste, significa che non rispetta le tue idee. Quindi, inizia a domandarti se lui ti ama e se veramente sei innamorata di lui.

  15. Ciao .. ero fidanzata 5 anni abbiamo avuto un bambino….poi siamo tornati ognuno a casa dei propri genitori x problemi economici … lui dopo qualche mese mi ha lasciata e ora siamo un mese ormai che mi ha lasciata ..ho scoperto aveva un relazione da due mesi con un atra donna … dice che lo trascuravo e questo è vero… ora si è lasciato anche con lei … ma io sto malissimo …aiutami ti prego …

    • Ciao Jessica, è difficile superare un tradimento ma non impossibile. Bisogna avere molta pazienza e la sicurezza di amare l’altra persona che, dal canto suo, deve cercare con tutto se stesso di ricostruire il rapporto di coppia. E’ successo? Ti ha dimostrato di voler tornare con te?

  16. Ciao Armonia, ho bisogno di un tuo consiglio..sono stata per 2 anni con un uomo..ci siamo amati molto, poi io ho iniziato ad esser gelosa del fatto che lui la domenica condividesse la sua passione per l’alpinismo con una donna oltre che con gli amici, con la quale si sentiva anche. la cosa è continuata per un paio di mesi dopodiché lui mi confessa che non mi ama più poiché crede di aver trovato la donna che cerca in lei.
    Da allora son passati 5 mesi, loro stanno insieme da 4 e in questo periodo lui ogni settimana mi cerca, ci vediamo e fino ad ora abbiamo sempre fatto sesso..Lui alternava momenti di dolcezza con me a momenti di estrema freddezza (non risposte a SMS o freddezza nel parlarmi).
    Ad un certo punto lui mi dice di non scrivergli né chiamarlo più poiché non vuole problemi con la sua lei..io ferita decido di non vederlo più, glielo dico e son 3 settimane che non ci vediamo più, non lo chiamo nemmeno più. Lui si è fatto sentire x sapere come andava e mi ha chiesto di nuovo di vederci ma sicuro finiremo a letto perché abbiamo un’attrazione fortissima ed io non voglio.
    Una parte di me lo vuole ancora molto, ma non so cosa fare. X lui credo di essere solo sesso dato che è fidanzato e felicemente pare..Consigliamo x favore..grazie

    • Cara Lucy….è il classico uomo-opportunista che vuole tenere un piede in due scarpe. Purtroppo tu e l’altra siete entrambe vittime di un comportamento poco corretto. Tu fai benissimo a resistere non rispondendo alle sue chiamate e ai suoi messaggi, al momento vuole soltanto portarti a letto. Se ti ama lascerà l’altra e tornerà da te…altrimenti non era l’uomo per te, Tu non sei la ruota di scorta di nessuno e meriti molto di più di questo “piccolo uomo” dammi retta!

      • Innanzi grazie per il tuo parere..purtroppo è molto molto difficile cercare di evitarlo completamente poiché collaboriamo dal punto di vista lavotativo..e x forza di cosa ci si vede o si sente. Evito anche di guardare Fb, dato che lui a differenza di ciò che faceva con me o la sua ex non faceva che mostrare loro foto a tutti..ora è un po’ che non lo fa piu’ ..ho cercato di non dargli corda ma lui continua a cercarmi per vederci.Tra l’altro non ti ho detto che un paio di mesi fa lui mi chiese di non vederci più perche’ si sentiva in colpa nei confronti dela fidanzata ma di fatto il gg dopo ha ricominciato come nulla fosse.giuro che mi stupisco del fatto che la persona che ho amato per il suo credere cosi’ tanto nell’amore vero, si comporti cosi’con chi la donna che reputa la sua anima gemella..non lo riconosco più. Al lavoro si son accorti tutti del suo cambiamento, non è piu’ il ragazzo solare e sorridente che meteva gioua solo vederlo..non è piu’lui..secondo dte evo continuare cmq PNC x quel che posso purtroppo..giusto?Grazie

          • Ciao Armonia,
            Il PNC io cerco di applicarlo ma lui mi ha chiamata ancora sia ieri che oggi x sapere come stavo e fare 4 chiacchiere..dato che mi chiama cmq solo qui al lavoro io gli devo rispondere x ciò che riguarda il lavoro poi cerco di tagliare in fretta..! E lui non mi aiuta per niente!Almeno ora arriva l’week end e lì non ci si sentirà di sicuro x fortuna! È difficilissimo!
            Grazie

          • Cara Lucy…brava stai andando bene!Cerca di avere delle distrazioni e concentrati sulle cose belle…vedrai che riuscirai ad uscire da questa “trappola”!

          • Ciao Armonia,
            Io continuo con il PNC ma lui ogni gg mi chiama al lavoro e vorrebbe vedermi ma so gia’ il motivo e resto sulle mie..Ieri ha pubblicato su Fb le loro foto in montagna ed oggi già mi cerca..io non riesco a capirlo..è felice con lei perché non mi lascia in pace?!
            Grazie

          • Ciao Lucy continua con il PNC e, soprattutto, non continuare a domandarti se lui sia felice o meno ma domandati se tu sei felice con uno che ti cerca solo per il sesso mentre continua a stare con un’altra donna. La risposta la conosci anche tu! Vivi la tua vita, meriti molto di più!!!!

  17. Cara Armonia,
    Ti avevo inviato un commento ma non so perché non ti è arrivato. In queste settimane ho messo la parola “fine” a quello strazio e sono andata a parlargli. Si è fidanzato con la ragazza dello scambio. Il giorno stesso in cui io l’ho lasciato. Sono stata là a sperare inutilmente che le cose si potessero risolvere, che magari era solo un periodo, e mi sono illusa che tutto potesse tornare come prima, perché non era possibile che l’amore fosse morto tra noi per soli problemi personali. E infatti non era per quelli. Ha ammesso che l’ha baciata e che si piacevano, non c’era dubbio; pensa, le ha perfino lasciato la sua felpa. Adesso parlano di promesse e lui sembra veramente innamorato di lei. Io non credo nelle relazioni a distanza ma per adesso è così. Sto soffrendo come un cane perché sono stata l’oggetto di un’enorme presa in giro e lui non si è curato più di tanto dei miei sentimenti. Ho anche i miei dubbi su questa “true love”, considerato che due settimane fa siamo finiti a letto insieme. L’ho fatto solo per il gusto di rovinargli la relazione, mi sono sentita benissimo, perché ho messo in mostra la persona stupida che è diventata. Ma sono così delusa da lui, credimi… mi sento così sottovalutata… illusa… e questo non giova ai miei già presenti problemi personali. Vorrei non essere innamorata di questo mostro. Non lo riconosco più. Anche se queste cose che ho scoperto sono comunque di un mese fa e non è cambiato niente, fanno davvero male.

    • Cara Mycia sei troppo giovane per “sprecare” il tuo tempo con il primo “mostro” – come dici tu…io direi “rospo” – che incontri. Leggi il mio articolo e non stancarti mai di cercare il vero amore!
      P.s. il tuo ex lascialo stare non ne vale la pena, credimi!

  18. Cara Armonia,
    Il problema è disinnamorarmi di lui. Mi rendo conto che purtroppo non vale più la pena di stargli appresso come prima, ma non riesco ancora a rendermi completamente conto che lui non è più lo stesso di prima e che sia innamorato di un’altra. Quello che mi ha scombussolata di più di questa situazione sono stati non i fatti in sé, ma i loro effetti sulla mia persona. È davvero tanto difficile per me accettare che sono stata messa in secondo piano e presa in giro, e per questo non riesco ad apprezzare le avances degli altri. Ho paura ad innamorarmi di nuovo, e mi chiedo sinceramente se potrà risuccedere davvero, senza avere lui ancora per la testa. Nessuno mi prende davvero.

  19. Buongiorno. ..ho bisogno di aiuto.
    Mio marito e io siamo sposati da 15 anni e abbiamo due figli .
    Purtroppo lui ha sempre avuto problemi con l’alcol e con la cocaina (questa a mia insaputa).
    Dopo varie terapie purtroppo il problema della droga esiste ancora, ha avuto una ricaduta (questa l’ennesima negli ultimi 5 anni).Ma non ammette…semplicemente ho trovato io la sostanza in casa..Purtroppo da parecchio tempo non riesco a controllare la mia rabbia nei suoi confronti perché non sopporto piu i suoi problemi e il fatto che non voglia risolverli veramente.
    Quando ho scoperto che fa ancora uso della sostanza non sono riuscita a parlare e a capire il perché della ricaduta, ma l’ho aggredito verbalmente e fisicamente. ..in testa avevo solo tutti i problemi causati in passato e che sto pagando a caro prezzo…i suoi debiti e il suo menefreghismo nonostante fosse stato lui la causa di tutto…senza il minimo pentimento.
    Purtroppo la mia reazione ha avuto come “punizione” il suo assoluto silenzio. Tre settimane di silenzi, mi ha prima colpevolizzato di essere la sua rovina per poi evitarmi completamente.
    Io non capisco: la mia rabbia è causata dalle sue bugie, dalle sue mancanze, dai danni causati alla nostra vita? Oppure la mia rabbia ha provocato il suo cambiamento? Lui i problemi di dipendenza li aveva gia prima ma probabilmente li riusciva a gestire sia perché piu giovane che per maggiore disponibilità di denaro.
    Il fatto che l’ho scoperto ha scatenato il suo odio?
    Mi sento come se volesse punirmi, come se volesse dire: se tu fossi stata diversa…calma e paziente…sarei riuscito ad aprirmi e a farmi aiutare. ..invece con la tua aggressività mi hai solo costretto a chiudermi in me stesso.
    Questo provo…un immenso senso di colpa per Non essere riuscita a salvarlo. ..oppure non lo amo???
    Sono arrivata a chiedermi se lo amo…perché una persona che ti ama ti aiuta non ti massacra di parole come invece faccio io…certo mi trovo a crescere due figli praticamente sola…ad affrontare grossi problemi economici perché lui purtroppo non va sempre a lavorare e quindi i soldi sono contati! Sono a un bivio e ho il terrore di non essere obiettiva! Sono io il problema? ?? Oppure sono succube del suo egoismo e co-dipendente???
    È un narcisista…freddo e gelido…resiste in silenzio. ..io scoppio perché non sopporto piu di essere invisibile!
    Ho il terrore di lasciarlo perché ho paura che poi scoprirò che davvero ero io la malata come mi dice di essere. ..
    Grazie per l’ascolto…

    • Cara Pina, la situazione è abbastanza delicata e probabilmente il suo mutismo e il chiudersi in se stesso non è altro che un segno evidente che qualcosa in lui non va… molto spesso le persone più deboli cercano conforto in cose dannose che gli regalano un momento effimero e perverso di benessere. Purtroppo nel tempo l’abuso di alcune sostanze può influire e in alcuni casi modificare l’umore di una persona. Qui mi fermo, lui dovrebbe infatti affidarsi ad un esperto capace davvero di aiutarlo senza portare te all’esasperazione. Forse lo ami ancora ma se non volete distruggervi a vicenda dovete affrontare con molta pazienza i vostri problemi, cercando il dialogo e l’apertura (magari con un esperto che vi possa aiutare). Prova la via del dialogo…vedi se qualcosa cambia e fammi sapere.

  20. Ciao Armonia, sono Lucy..ti ho scritto qualche gg f non sapendo più come comporta con il mio ex..
    L week end scorso è stato in vacanza con la sua anima gemella, lunedì già mi ha tartassato di chiamate sul lavoro x raccontarmi le sue cose e x vedermi. Non ti nego che mi manca il ns guardarci negli occhi e II suoi baci dolci ma resisto..
    Continuo il PNC e metto il cuore in pace che non tornerà mai vero?
    Grazie

    • Si devi mettermi il cuore in pace perchè se la domenica va in vacanza con la sua anima gemella e il lunedì ti cerca per fare sesso è solo un doppiogiochista. Meriti di meglio.

      • Ciao,
        Ieri ho accettato di incontrarlo per dirgli esattamente quello che sento..cioè che mi fa star male continuare a vederlo o sentirlo e lui subito mi ha risposto che sapendo che soffro x lui allora e’costretto a non cercarmi più . Che mi vuole molto bene e non vuole farmi soffrire..mi ha abbracciata e baciata tanto e ora credo proprio sia finita..
        Forse ho sbagliato a dirglielo, facendogli vedere che ancora ci tengo a lui ma stavo troppo male..è stato liberatorio..
        Ora lui è partito con lei x un breve viaggio e nemmeno si ricorderà di ciò che gli ho detto..ma almeno è finita..
        Lunedì quando tornerà al lavoro e capiterà di vederlo si parlerà solo di lavoro..ora vedo che il Pnc sia d’obbligo..

        • Brava Lucy, so che è stata molto dura ma è l’inizio di una nuova fase, dolorosa all’inizio ma liberatoria. Meriti l’amore, quello vero perchè sei una donna eccezionale e non dare retta a chi vuol farti credere il contrario!
          Un abbraccio.

  21. Ciao 5 anni fa mi sono lasciata con un ragazzo perché ci eravamo fraintesi….gli ho chiesto di uscire ma dice che vuole essere solo amico e che non può uscire perché deve studiare. Credo che non ho speranze….mi ha bloccata ovunque

    • Ciao se lui non ti vuole ci sarà sicuramente qualcun altro pronto ad amarti. Non ti fissare e non smettere di cercare l’amore!

    • Ciao, al momento non faccio consulenza privata ma se vuoi puoi scrivermi qui ti risponderò nel più breve tempo possibile. Grazie!

  22. Ciao Armonia, provo a raccontarti in breve la mia storia. Siamo stati insieme per 7mesi ma travagliati con continui tira e molla. L’ho lasciato per l’ennesima volta a fine aprile e dopo qualche giorno ho iniziato a cercarlo, chiamarlo e tartassarlo di messaggi ma invano. Ho preteso che mi bloccasse e lo ha fatto subito per poi chiamarmi e dirmi che sí mi ama ma non ha senso continuare per via dei continui litigi e preferisce stare da solo senza stress. Come faccio per riconquistarlo? Lui è a conoscenza che lo amo ma è come se si volesse vendicare

  23. ciao, sono Flora !!! come faccio a rinconquistare mio marito. Dopo lunghi mesi che mi diceva di essere stressato e che aveva bisogno di riposare di più e di vacanze. Cosa che io ho cercato di dargli tutto quello che voleva compreso che ho prenotato una vacanza a giugno. Il primo giorno di vacanza dopo averlo abbracciato e lui mi ha scansato io gli ho chiesto se mi amasse ancora… lui mi ha risposto di no!!! per me è stata una doccia fredda!!! Siamo rimasti li in vacanza con me che piangevo in camera disperata o a seguire le mie figlie e lui che invece si è dato alla pazza gioia tra giochi e spettacoli del villaggio. Tornati ha preso alcune cose sue e se ne è andato. disperata ho chiesto spiegazioni di quello che stava facendo!! ma la sua unica risposta è stata è finita ed è una scelta definitiva. ho mandato mille risposte o cercato di avere spiegazioni ma lui nulla. Nessuna risposta. per due settimane ho mandato le mie figlie dai miei che abitano lontano facendo pensare loro ad una vacanza dai nonni. nel frattempo ho cercato di vederlo ma lui nulla. non mi risponde hai messaggi ne alle telefonate. So che esce anche perché abbiamo il conto in comune è fa spesso prelievi. L’unica volta che ci siamo visti, ed io pensavo per avere chiarimenti mi ha parlato di conti separati in banca del mutuo. solo di soldi. Adesso non mi chiede nemmeno come dovremmo organizzare con le bambine che tornano. Mi ha solo detto a settembre risolviamo tutto. Io mi sono consultata con un avvocato la quale mi ha detto che a settembre riaprono i tribunali. Lui si vuole separare ma l?ha detto. Io però no!! ho bisogno di capire perché non mi ha detto che stava provando ciò, perché non potevamo risolvere i problemi insieme. io nei momenti di rabbia gli mando sms tosti!!! Sono disperata cosa devo fare

    • Cara Flora,
      purtroppo se ha preso questa decisione ossessionarlo o tormentarti non ti aiuterà a riconquistarlo o a stare meglio. Potresti provare a capire i motivi di questo cambiamento drastico, cercando di capire se per caso è entrata un’altra donna nella sua vita.
      Se così fosse è ora di voltare pagina anche per te.

  24. Ciao sono Crizia 14 anni fa ho conosciuto l’amore della mia vita purtroppo nel momento sbagliato io sposata con un bimbo lui fidanzatissimo in fase di trasferimento nonostante ciò ci innamorlamo alla follia solo che lui non si decide passano 6 anni ed io logora della situazione ( nel frattempo mi sono anche ammalata di depressione ora guarita) succede quello che non avrei mai pensato che accadesse lui la lascia e viene a vivere nella mia città solo che io avevo già deciso di andare avanti con la mia vita pur non riuscendo mai a rompere definitivamente con lui succede che quando arriva io mi blocco dalla paura e dal terrore di soffrire ancora…lui aspetta pazientemente per altri 6 anni ma dopo il primo anno si era già trasferito in un’altra città poi piano piano ci allontaniamo sempre più ma rimanendo sempre in contatto . 3 mesi fa ci rivediamo e lui mi dice che da un mese ha iniziato a frequentare un’altra donna la mia reazione è stata pianto a dirotto non riuscivo a fermarmi ed ora sono in tilt .Da quel giorno abbbiami iniziato a ferquentarci regolarmente e la passione che ci legava è ancora molto forte solo che non so’ cosa fare come comrtarmi ti chiedo un consiglio grazie

    • Ciao Crizia, c’è solo una cosa da fare: chiudere con il tuo matrimonio e vivere l’amore della tua vita. Altrimenti non uscirai mai da questa situazione.

  25. Ciao armonia ,ho scritto già un commento ma purtroppo non è arrivato.
    Ho bisogno di un tuo consiglio ti prego.
    Sono stata con il mio ragazzo per un anno. Lui era molto preso ed io l’ho amato oltre ogni cosa. Solo ke per paura di stare male ero sempre pronta a lasciarlo ad ogni lite. Fino a gennaio ke siamo stati un mese separati perché lo lasciai. Io sono di Napoli lui di Chieti ma di questo non ha mai avuto paura. A gennaio poi dopo un mese di lite dove lui è stato davvero molto male,siamo tornati insieme ma io ero sempre sopraffatta dalla paura che lui non mi amasse più. Era cambiato. Si era adagiato molto e allora lo lasciavo ma lui diceva sempre di amarmi e che in lui niente era cambiato. Fino al 24 luglio che abbiamo litigato x alcune cose che non mi aveva detto e l’ho lasciato definitivamente lui allora ha. Cercato un altra donna in internet e ci ha flirtato per una decina di giorni.m a poi ha chiuso. Io ho scoperto il tutto,lui fino a ieri a dirmi di non volermi perdere ma contemporaneamente diceva che a settembre vuole iscriversi a scuola di ballo da solo,in una lite mi ha detto che intende trovarsela li una donna,io ci sono rimasta molto male,perche per un anno intero lui ogni volta che gli proponevo di andare a ballare o fare tardi la sera mi diceva sempre di no,l’ altra notte è andato a ballare io ho fatto una scenata e lui li ha chiuso con me. Ha detto che vuole essere libero, vuole andare a ballare con gli amici,e non mi vuole più. Allora gli ho chiesto se mi amava e mi ha urlato per telefono che non mi ama più, non mi vuole ,vuole essere libero. Soltanto poche ore prima mi faceva scenate di gelosia ed ora mi dice che ha sbottato e che ha capito che non mi vuole. Non so a cosa credere. So che lui se si era adagiato era perché io ero continuamente impaurita e lo lasciavo. Ma ora temo che lui davvero non mi ami più. Tempo che abbia già un altra. E che non ci sia più speranza. lo amo da morire , nonostante il mio caratteraccio. Adesso sono a Napoli e tornerò a Chieti soltanto fra 2 settimane. Cosa devo fare? Ho speranze? E se nel frattempo in una di queste serate di ballo trova ad un altra? Ho un immensa paura di averlo perso. Ieri gli ho scritto una mail dopo la lite dove gli dicevo che non aveva senso lottare visto che aveva detto di non amarmi. E lui mi ha risposto che gli dispiace x come sono andate le cose,io x lui sono stata importantissima ma ora basta.poi come ultima cosa gli ho chiesto non provi proprio più nulla? Neanke un briciolo di sentimento? E lui non mi ha più risposto. Non so cosa fare sono disperata. Lui x me ha lottato tanto.possibile che non mi ami più così?

    • Ciao Lucia,
      probabilmente l’hai “esasperato” e giustamente ha deciso di darci un taglio. Ora invece di tampinarlo, cerca di lavorare su te stessa, cercando di capire se lo ami davvero e se sei veramente disposta a migliorare il vostro rapporto. Fatto questo segui i miei consigli per riconquistarlo!

  26. Ciao Armonia…il mio ragazzo mi ha lasciata xche dice di essere esploso e che Nn riesce a sopportare una relazione a distanza e che io Nn ho fatto passi X cambiare questa situazione per di più che Nn ho voluto fare la separazione!! Una settimana prima si parlava di futuro è quella dopo mi ha lasciata…come fare X riconquistarlo? Sono passati 15 gg e nel frattempo gli ho mandato messaggi X sapere come stava e lui mi ha sempre risposto con tono amichevole xche è quello che vuole.

    • Cara Valentina, che il tuo ragazzo sia “esploso” per farti prendere una decisione o per darti un segnale forte e capire se ci tieni a lui? Cerca di capire questo ed i motivi che vi hanno portato alla rottura e vedrai che troverete una soluzione!

  27. Ciao Armonia,
    Il mio lui mi ha lasciata dopo un anno di magia. Mi diceva che ero il suo miracolo, l’unica donna al mondo che voleva al suo fianco. Mi ha trattata come una regina, il mio mondo era una favola e lo amavo profondamente. Lo amo tuttora profondamente. Un giorno mi ha detto che tra noi c’era qualcosa che non andava, che aveva dubbim che c’era troopa routine, che dovevamo affrontare le cose in modo di verso e che aveva bisogno di un po di tempo per dedicarsi al lavoro. DUe giorni dopo ci siamo visti, è stato tenero, mi ha abciata e accarezzata tutta la sera, mi ha chiesto di tornare al nostro ristorante preferito, mi ha parlato di come dopo questa pausa avremmo fatto l’amore come non lo abbiamo mai fatto,. E da allora mi ha chiamata ogni giorno, ogni sera, ogni notte. Tenero e premuroso copme sempre, e credevo tutto fossse come prima. Invece 15 giorni fa è iniziato il mio incubo. Tornavamo insieme a casa dop un viaggio di un’ora in auto e una volta arrivati lui mi ha detto di tornare a casa mia perché tra noi era finita. Mi ha detto che non sente più niente quando mi vede e che non è scattato niente. Dopo un anno in cui mi parlava di matrimonio e vivere tutta la vita insieme. Nessuna spiegazione in più. Nei giorni a seguire è stato molto duro, quasi crudele. Allora sono sparita e dopo una settimana mi ha cercata lui, per parlare del più e del meno. L’ho incontrato per caso l’altra sera e ancora mi ha parlato del più e del meno, chiesto come sto, cosa faccio, etc. Io mi sento morire ogni mattina quando mi sveglio e realizzo che lui non c’è. Non esagero dicendo che sarei disposta a dare un rene, un polmone o il mio sangue per poterlo riconquistare. E’ l’uomo più bello, più profondo, più meraviglioso che esista…aiuto!

    • Cara Anna, ma sei sicura che sia tu a dover riconquistare lui? Se è vero quello che mi scrivi, se è vero che dall’oggi al domani e senza un motivo apparente (litigio, tradimento o sgarbo da parte tua) ha avuto il coraggio di rispedirti a casa tua dandoti delle blande spiegazioni, non credi che sia lui a dover riconquistare la tua fiducia?
      Io non mi fiderei troppo di uno che passa dal paradiso all’inferno e sappi che se starei sempre lì pronta, disposta al suo gioco del tira e molla, lui se ne approfitterà a discapito della tua serenità.
      E forse se così fosse non vale nemmeno un tuo capello.

  28. ciao armonia, ti avevo giá scritto ma non ti è arrivato il mio post. sono ormai due anni che si è concluso un flrt con un collega di lavoro. Nel mese trascorso insieme ha fatto tante promesse e sembrava davvero preso ed entusiasto per quello che stava nascendo, ma poi dall’oggi al domani quando ha deciso di tornare con la sua ex tutte le belle parole sono finite nel domenticatoio. aveva persino detto che avrebbe voluto stare con me ma gli amici gli suggerivano che l’altra era perfetta. Ora in questi due anni ha continuato a cercarmi, scenate di gelosia (perché nel frattempo ho provato più volte a voltare pagina), ho sempre i suoi occhi su di me, che mi suggeriscono più di una forte attrazione nei miei confronti; ho provato ad allontanarlo in ogni modo possibile: trattandolo male, indifferenza, dicendogli che mi faceva star male; ma ha continuato a provocarmi e non nego che qualcosa ci sia scappato! Io in questi due anni mi sono resa conto che ne sono innamorata e credo che anche lui provi qualcosa per me, ma forse è tanta la paura di rimanere solo (vista la sua età lui più di 40 ed io quasi 30), che non lascerà la certezza di una attuale compagna zerbino per me! cosa devo fare? me lo ritrovo sempre davanti e non posso cambiare lavoro! e ciliegina sulla torta prima dell’estate gli ho confessato il mio amore e per colpa del mio carattere orgoglioso ho finito x aggredirlo in un’ennesima futile scenata. prima di partire per le vacanze CN la sua compagna m ha confessato che la loro relazione era agli sgoccioli, ma poi cm al solito quando è tornato si è rimangiato tutto. io con lui ho provato sensazioni mai provate prima lo rivorrei con me! come faccio?

    • Cara fata,
      se il tuo lui a 40 anni non ha il fegato per chiudere una relazione che lui stesso dice ormai conclusa con l’altra, ed ascolta quello che dicono i suoi amici non è l’uomo per te. Sei giovane, hai tutta la vita davanti e non credo che, da quello che mi racconti, ti manchino i corteggiatori.Capisco che lui ti possa piacere e che possa provare amore nei suoi confronti, ma la dura verità è che tu gli piaci ma non abbastanza da troncare con l’altra. Ora se continui ad essere sempre disponibile, lui non chiuderà mai con l’altra perchè questa situazione gli fa abbastanza comodo. Questo non a te che dei due sei quella sola che aspetta l’altro.
      Non ti accontentare delle briciole, prendi tutto e se lui non è disposto, volta pagina perchè è solo un vigliacco.

  29. CIAO , sono stata con il mio fidanzato 8 mesi , io ho 29 anni e lui 37 , sono stati mesi intensi eravamo perennemente insieme e si era creato un’amore folle unico .
    Avevamo deciso di andare a convivere insieme e pure di fare un figlio nell’arco di pochi mesi … due settimane prima gli ho confessato due cose che gli avevo nascosto 1) che avevo fatto l’università quasi finito ma non ero laureata mi mancano due esami e la seconda e più grave è quella che 3 anni prima evevo sposato il mio ex per poi lasciarlo una settimana dopo il matrimonio ma non avevamo mai chiesto il divorzio nonostante le nostre vite fossero separate , dopo aver lasciato quello che ora è mio marito sono stata con un’altro ragazzo due anni poi l’ho lasciato , ora con lui ….lui all’inizio ha cercato di mantenere la calma ma poi è scoppiato in lacrime . Ero a casa sua e gli ho detto : chiamo mio fratello e mi faccio venire a prendere lui mi risponde si perchè non sto molto bene allora io chiamo mio fratello , dopo 10 minuti mi dice , chiama tuo fratello e digli di non partire che ti porto a casa io , io non volevo e lui ha insistito …allora mi ha accompagnata a casa e in macchina mi ha messo la mano sulle ginocchia e si è messo a ricordarmi tutte le cose belle e gli attimi belli che abbiamo passato insieme.
    Abbiamo pianto insieme e io gli ho detto scusami e qualunque decisione prenderai io capirò. Oggi Mio fratello partiva e io gli ho scritto mio fratello avrebbe piacere di salutarti ,io non ti chiamo ma se anche a te fa piacere chiama.Lui ha chiamato si sono salutati e dopo lui al telefono è scoppiato in lacrime e ha lasciato giù.

    Cosa devo fare ? sono in totale confusione…lui è l’uomo della mia vita e non voglio perderlo per nessun motivo. Ne Morirei .

    Dice che una che fa una cosa come quella che ho fatto io è una persona che fa cose stupide e lui non vuole una ragazza stupida al suo fianco, io gli ho sempre detto che in passato ero diversa ma che ora sono cambiata.

    aiutooo

    • Cara Elena, la sua reazione è normale e comprensibile. Credo che abbia bisogno di qualche tempo per metabolizzare il contraccolpo emotivo, purtroppo gli hai taciuto due verità (quella del matrimonio soprattutto) un po’ scomode. A questo punto però il vero nodo della questione è un altro: come mai non avete chiesto il divorzio? Il matrimonio ha effetti anche legali, non credi sia il caso di chiudere con il passato soprattutto se desideri rifarti una vita con un’altra persona?

  30. ciao armonia, sono da 8 anni sposata piu 2 di convivenza e un bambino di 8 anni e mezzo. Abbiamo avuto un rapporto bellissimo non ci mancava nulla, gli ho sempre permesso tutto, cene pranzi, concerti e vacanze di meeting di calcetto organizzati dall azienda dove lavora. Abbiamo sempre abitato nell appartamento sopra i miei genitori, cosa molto comoda per entrambi visto che non pagavamo nessun affitto. Il suo difetto, era mettere prima gli amici e poi noi. Avvolte discutevamo su questo ma poi pensavo che la famiglia del mulino bianco nn esiste. Avevo la mia famiglia degna di essere amata e cercavo di risolvere qualsiasi periodo brutto che alla fine hanno tutti. Da giugno mi ha detto che dopo 10 anni avvolte gli capita di non provare piu niente per me, che stava stretto in quella casa, non cera indipendenza ecc. Cmq dall anno prima avevamo deciso di comprarci casa appena finita la rata della macchina, cioe settembre 2016. Ora premetto che è figlio unico dove gli è stato sempre tutto concesso e non gli hanno mai fatto desiderare nulla. Non ci ha fatto mai mancare nulla come famiglia, magri avei voluto piu presenza da parte sua. Da luglio appena rientrati da una vacanza, abbiamo deciso, visto che i sentimenti nn erano cambiati da parte sua, di andare lui dalla mamma. Cosi da luglio lui vive dai suoi, mio figlio va volentieri con lui, ora il rapporto e cambiato in meglio con il bambino….e abbiamo deciso di prendere la via della separazione. In questi mesi estivi, si era riavvicinato e parlava di avere molta calma e che tutto si sarebbe sistemato. Poi un gg mi ha chiesto cosa ho pensato in qsti mesi e gli ho detto che voglio vicino una persona che mette prima la famiglia poi gli amici, e lui dopo pochi gg mi ha detto non posso darti quello che vuoi, cioe responsabilità familiari. Quindi le scusa della casa…l indipendenza ecc… erano solamente un insieme di accumulo non il vero motivo di andare via. Per me ha la paura di affrontare il mutuo, la nuova casa, le nuove responsabilita ecc. Quanto mi dispiace per mio figlio 🙁

    • Cara Claudia…ma tu cosa provi per lui? Perchè nel tuo messaggio hai scritto tutto tranne i tuoi sentimenti verso tuo marito…e questo dovrebbe forse farti riflettere…

  31. ciao armonia grazie per aver letto e risposto al mio commento ;), io dopo 10 anni insieme lo amo piu di prima, e vorrei affrontare qsti problemi, che esistono nelle famiglie normali, con lui e trovare sempre quella soluzione per continuare meglio di prima.

  32. Spero di aver qualke risposta XK giurò k non ce la faccio più ,voglio riprovare lui mi a detto io ci provo e poi o paura alla fine aiutatemi x farlo innamorare ancora di me per favor non so k fare mi sento un vuoto non lo voglio perderlo lo amo tanto

    • Ciao Giusy, purtroppo non esiste una ricetta per far innamorare qualcuno di noi (altrimenti io sarei sposata con Brad Pitt :):) ) però, molte volte, quel senso di “vuoto” di cui ti parla nasce dal fatto di dare tutto per scontato ed essere troppo “sicuri” di un rapporto che per questo perde quel “brivido” e quel mistero di cui ha bisogno per rimanere vivo e passionale. Invece di concentrarti su pensieri negativi, concentrati su di voi e cerca di capire di cosa ha bisogno il vostro rapporto, cerca di capire veramente di cosa ha bisogno lui.

  33. Ciao armonia, mi ha lasciata dopo un anno che stavamo insieme. Non è innamorato quanto me, ha detto. E’ la seconda volta che mi lascia per questo motivo. ma adesso sembra deciso. Per 7 mesi abbiamo lavorato nella stessa città. Poi da quando io sono dovuta tornare a casa il rapporto ha cominciato ad avere qualche problema a causa della distanza. Due settimane fa ho avuto la conferma che nel posto dove lavoravo, nella sua città, non mi chiameranno e quindi il nostro rapporto sarebbe continuato a distanza. Se invece mi avessero chiamato sarei andata a vivere con lui, su sua proposta.
    Che posso fare per farlo tornare con me? sono sicura che se stessi nella sua città saremmo ancora insieme… Ma a distanza come faccio a riconquistarlo?

    • Cara Aurora, forse è meglio così. Tu sei innamorata e pronta a cambiare lavoro e vita per stare con lui, mentre lui (comodo) ti voleva solo se avessi ottenuto il lavoro, altrimenti non sarebbe stato disposto a fare sacrifici. Penso che meriti di più… I rapporti a distanza sono difficili, lo so, ma solitamente almeno all’inizio, si ha tanta voglia di stare insieme e non ci si arrende così facilmente o ci si trincera dietro a scuse di vario genere.
      Trova una persona che ti ami quanto tu ami lui…non ti accontentare di uno che usa con te il “misurometro”.

  34. Ciao Armonia, sono angelique e sono fidanzata da poco più di tre anni. Nella nostra relazione ho portato sempre io i pantaloni , sono sempre stata io il maschio di casa , mi lasciavo sempre desiderare e lui da una parte sembrava sofferente dall’altra sembrava soddisfatto.. mi riempiva in continuazione di regali, sorprese , voleva stare sempre con me e si lamentava se non pubblicavo foto con lui.. un po’ di tempo fa ho gradito la sua fiducia ,non fisicamente , poiché mi sono vista con il mio ex per una chiacchiera.. ovviamente ferito mi ha lasciata ma dopo una settimana era di nuovo da me.. però le cose di li a poco sono cambiate.. è diventato scostante, è il contrario di quello che era stato per 3 anni… è più lui si allontana più io divento opprimente e piagnucolona.. non so più come ribaltare la situazione … se mi faccio desiderare subito mi cerca , non appena mi lascio andare si torna al punto di partenza, torna scostante e irritabile .. non so cosa fare,ormai sono passati 4 mesi .. vorrei solo che tutto tornasse alla normalità

    • Cara Angelique, devi dargli il tempo di metabolizzare la situazione e nel frattempo con cambiare atteggiamento, probabilmente, questo cambiamento lo destabilizza. Ma se continua ad essere scostante, allora affrontalo con dolcezza e fermezza, facendogli capire che così non andate da nessuna parte e che, se veramente ti ha perdonata (poi per cosa vorrei capire?!?) è il caso di non portarsi più dietro rancori ridicoli e velenosi.

  35. Buonasera, mi chiamo Arianna e ho letto il suo link e L ho ritenuto molto utile. Le spiego la mia situazione. Ho 25 anni e Sto da poco più di un anno con un ragazzo di 26. All inizio ci sono state delle incomprensioni ma lui è rimasto sorpreso dalle cose che facevo perché diceva che nessuna ha mai fatto tutto questo per lui e conquistarlo. Ci siamo innamorati e siamo una coppia che ha sempre litigato: ma il subito dopo o il giorno dopo facevamo pace. È andato tutto bene quando io ho iniziato ad essere nervosa per tutto: non riuscivo a trovare un lavoro, ero nervosa per la mia famiglia e altri motivi e me la prendevo con lui. Quindi ogni cosa era un pretesto per litigare. Lui era molto geloso e lo ero anche io ma non era questo il problema. Ho iniziato poi a trattarlo male, avevo reazioni brutte, più di una volta gli ho alzato le mani, sarà capitato 3 volte negli ultimi 3 mesi, senza fargli male ovviamente erano piccoli schiaffetti, alzavo la voce quando litigavo e tanto. Però lui li ha sempre amato perché mi diceva che nonostante queste cose mi amava tanto e sapeva che non era colpa mia perché era anche per il mio passato (bullismo). Poi dopo che si litigava mi abbracciava e riusciva a tranquillizzarmi. 3 settimane fa ha chiesto aiuto ai miei perché a loro ha detto che ero diventata cattiva e lo aggredivo quindi i miei mi hanno tranquillizzato e dopo 2 giorni che non ci vedevamo ci siamo visti e siamo stati tranquilli. ci sentivamo di meno perché avevamo deciso che magari ci sentivamo troppo e abbiamo provato a sentirci e vederci di meno. Ci siamo rivisti dopo 2 giorni e siamo stati ancora tranquilli senza litigare e abbiamo fatto anche L amore e ci siamo confessati i sentimenti (e lo sentivo che era molto sincero). Poi il giorno dopo gli ho detto che avevo paura che i miei volessero dividerci perché dicevano che non era quello giusto ecc ecc e allora li mi fa: forse hanno ragione i tuoi. È meglio se non ci vediamo più! Da lì mi ha bloccato tutto, L ho stressato per 3 giorni con email sul lavoro e messaggi con profili falsi su FB, chiamate con L anonimo, perché mi aveva proprio bloccato e non potevo contattarlo (anche il numero di mia ha bloccato) senza nessuna risposta, poi dopo continuo messaggi mi scrive che vuole essere lasciato in pace, di non scrivergli più perché il suo volermi aiutare l’ha portato a stare male e che io ho problemi che devo essere curata, di vivere la mia vita ed essere forte e serena. E mi ha detto che lui non vuole affatto così ma è costretto a farlo perché si sta ammalando. Io gli ho detto di non lasciarmi ma lui non mi ha mai detto questo, mi diceva solo di lasciarlo stare. E poi mi ha ribloccaro di nuovo. Passa una settimana e avevo bisogno di sentirlo allora lo chiamo col Privato, L unico modo per contattarlo. E sapendo che fossi io, ed essendo al lavoro mi ha risposto. Abbiamo parlato per 15 min e Mi ha tranquillizzato. In pratica abbiamo parlato perché gli ho detto che non sono andata al lavoro perché sono stata male e non riesco a toccare cibo perché mi viene da vomitare. Mi ha detto che questa cosa non va bene e devo mangiare, ma mi capisce perché succede anche a lui quando è sotto stress. E per ora il suo cuore sente di fare così, mi ha detto anche che non farà nessuna promessa. E gli faccio: io ho solo paura che i tuoi sentimenti cambino e lui: se cambiano pazienza te ne farai una ragione. Abbiamo parlato tranquillamene e mi ha detto che per ora lui vuole stare solo, non vuole nessun altra ragazza, non vuole problemi perché si sta ammalando e doveva troncare con me già da quando sono iniziati i problemi (e questo non vuol dire che mi sono pentito). E che io non cambierò e darò che gli ho chiesto se mi può dare una possibilità di riprovarci mi ha detto che la possibilità L ho avuta per un anno. Io gli ho detto che ci credo in noi, che mi sentirei più tranquilla se potessimo sentirci ogni tanto e parlare del mio lavoro come sta andando, e di altre cose che non riguardano noi ma le nostre vite separate. Lui mi ha detto che lo sa bene che io credo ancora in noi e mi ha detto va bene, se è per sentirci ogni tanto mi promette che mi sblocca, ma non devo rompere le palle. Poi gli faccio: poi magari in un futuro tra un mese o quando vuoi potemmo anche prenderci un caffè. E alla fine gli ho detto che io non sono come le sue ex che lo rimpiazzano con altri uomini, perché io lo aspetterò perché il mio sentimento è molto forte e non voglio nessun altro. E lui ha fatto un mezzo sorriso (il suo solito sorriso/risata quando lo faccio sorridere). Poi mi ha sbloccato da whatsapp e mi fa: Voglio sentirti come stamattina senza pianto con la voce serena e tira fuori la forza. MANGIA. Io gli ho risposto: va bene sarò serena e mangerò. Mi ha anche detto: ari tu non molli un cavolo, lo so mi fa un gran piacere ma sono stato costretto a separarmi da te, non volevo e lo sai bene, e mi girano le palle perche ci penso sempre ed ogni minuto. Io ora lo chiedo: è una cosa positiva che abbia accettato di sentirci ogni tanto? Io ora vorrei scrive gli magari 1 volta a settimana tipo il sabato per raccontargli del mio lavoro (come da telefonata) e chiedergli come sta e raccontargli comunque cose positive. Poi magari dirgli la settimana prossima se vuole ci possiamo chiamare così almeno mi sente tranquilla perché lui al telfono Lunedi mi ha parlato tranquillo non freddo né distaccato. Così sente che io sono serena. E più avanti (per esempio tra un mesetto) chiedergli di andare a bere un caffè o fare cose divertenti per farlo ridere e trasmettergli serenità. Lei cosa ne pensa? Che consiglio puó darmi? Secondo lei riuscirò a riconquistarlo? Grazie di cuore ps: ip gli ho trasmesso tanto anche perché abbiamo passato anche 3 vacanze nel giro di un anno e abbiamo fatto cose bellissime insieme, lui mi amava tanto e lo sentivo nel cuore anche perché mi confessava spesso i sentimenti e gli facevo tante sorprese e a lui piacevano molto. C è sempre stata passione tra noi quando si faceva L amore, coccole e dormire (quando potevamo stare la notte insieme) ogni volta abbracciati insieme e mai staccati, anche se un attimo prima avevamo litigato

    • Cara Arianna, prima di amare qualcuno bisogna amare se stessi. Il tuo ragazzo sta solo cercando di farti capire questo, con le buone o con le cattive, e solo per il tuo bene altrimenti – e purtroppo – finito l’idillio iniziale dell’aver fatto pace, rischierai di ricominciare tutto di nuovo e rovinare il vostro rapporto. Prenditi del tempo e affidati a qualcuno o a qualcosa che ti faccia stare bene e che possa dare sfogo alla tua energia. Capita a tutti, credimi, bisogna solo imparare a controllare ed incanalare questa energia verso cose positive. Vedrai che così riconquisterai veramente il tuo lui!

  36. Ciao armonia, ho bisogno del tuo consiglio, sono stata con il mio ex ragazzo per un anno e abbiamo convissuto nella stessa casa per 8 mese, lui mi ha fatto capire da l’inizio che mi amava tanto, faceva di tutto per me,mi parlava di matrimonio , mi diceva che sei la ragazza più bella e più dolce che ho mai conosciuto, mi aiutava anche economicamente,era pure un po geloso,nessuno non avrà mai pensato che lui mi poteva lasciarmi un giorno, lui ha 31 ,sta facendo ultimo anno del l’università, “io ho 23″…la settimana scorsa si è svegliato non voleva neanche che lo abbracciavo,avevo capito che qualcosa non andava bene, lo chiesto e lì mi disse che non c’è la fa di stare in coppia , ha bisogno di stare da sola, che nn sa se hai mai amato qualcuno,dopo che mi ha lasciato lo cercato 3 giorni in conseguito, lo detto che mi mancava , che possiamo uscire insieme anche se non viviamo più insieme, ma lui non vuole sentire niente, dice che non è colpa mi, e lui che non puoi stare in coppia per il momento, mi ha detto fai la tu vita, fai le tue cose,esci con altri ragazzi perché non stiamo più insieme… Che devo fare ? Secondo te ritornerA?

    • Cara Miss…questa storia mi puzza di bruciato. Nessuno va a dormire innamorato e si risveglia “indemoniato”, a meno di non essere stato rapito dagli alieni nella notte (cosa abbastanza improbabile). Sicura che nel frattempo il tuo lui non si sia guardato intorno e approfittando della tua fedeltà e “devozione” sia svolazzato intorno a qualche altro bel fiore? Oppure, ammessa la completa innocenza di questo povero ragazzo, non è che in realtà avete litigato molto negli ultimi tempi e lui non abbia deciso di farla finita stanco dei vostri continui litigi?
      Pensaci bene e fammi sapere la risposta, solo così potrò dirti se ritornerà da te…

  37. Buonasera a tutti…Mi trovavo a curiosare qua e là e sono capitata a leggeRe questi consigli e le storie di tutti alle prese con il mio stesso problema che da una settimana mi toglie il sonno il sorriso e tutto il testo. A 31 anni e dopo varie relazioni ero sicura di aver chiuso con i colpi di fulmine adolescenziali e soprattutto ero sicura di essere immune alle lacerazioni dell’ animo e del cuore per colpa dell’ amore : ero ( pensavo io ) serena e fidanzata da un anno e mezzo con una persona che mi dava tutto …poi un giorno sul luogo di lavoro incrocio i ” suoi ” occhi …e per la prima volta in vita mia sento un brivido che percorre ogni cellula del mio essere….io 31 anni lui 24…io impiegata lui cliente fisso dell ufficio…io fidanzata e lui anche …per un mese mi corteggia non da ragazzino ma da uomo in modo dolce rispettoso ma determinato , io ne ero già ossessionata lo pensavo e lo desideravo giorno e notte in un modo che mi turbava e che non comprendevo razionalmente …finche arriviamo alle prime uscite , ai primi baci…entrambi ci aspettavamo un’ avventura di qualche uscita e invece è nata una relazione di UN ANNO E MEZZO . .a quei primi baci seguono mesi fantastici in cui entrambi eravamo pazzi l uno dell altra , ci si vedeva ogni giorno o comunque regolarmente una o due volte a settimana se il lavoro non lo permetteva ,dormivamo e ci vedevamo di nascosto , messaggi e chiamate ogni giorno. . Io andavo con i piedi di piombo ma dentro di me ero già follemente innamorata del suo essere uomo nonostante la giovane età , delle emozioni uniche chr provavo solo con lui…temevo solo la sua immaturità in campo sentimentale : aveva questa ragazza da 3 anni di cui 1 di convivenza. .di cui 2 di tradimenti a caso .. la sua prima e unica storia ….tuttavia con me era fantastico e i primi passi li ha fatti tutti lui : le prime congetture su una nostra convivenza, il primo ti amo , io che inizio a chiedergli una storia normale ….mi dice di essersi innamorato di me e di non sapere come gestire la situazione perché dall altra c’è la sua ragazza che non ha il coraggio di lasciare che lo ama …passano i mesi …inizia più volte a dirmi che più passa il tempo e più sente di amarmi ….più volte mi chiede di fare un bambino ” quanto sarebbe bello avere un bambino insieme ” mi diceva …” così poi finalmente andremo a vivere insieme io te e il nostro piccolo ” … quanto avrei voluto ! Da gennaio e per tutti i 9 mesi successivi inizia a dirmi che con il lavoro non ne può più che sente la voglia di spaziare di viaggiare di fare un’ esperienza di vita ….mi propone di mollare tutto e partire , trasferirsi all estero , in uno stato dove attualmente vive da anni la mia migliore amica ” molliamo tutto e tutti e ci rifacciamo una vita la !” . Io rispondevo NO perché qua ho un buon lavoro ho mia madre io qua non sto male …passano i mesi e la sua proposta di partire si rinnova altre mille volte …non capivo perché stando qua non si sentisse in grado di mollare la sua ragazza mentre avrebbe avuto il coraggio di avere un bambino da me e di trasferirsi all estero ( riguardo al bambino …più volte lo aveva proprio cercato ). Insomma arriviamo all estate io ormai ero esausta non ce la facevo più lo amavo e lo volevo , il tempo da passare insieme era sempre meno per colpa del suo lavoro così divento sempre più nervosa rabbiosa iniziano i litigi urla al telefono messaggi lunghissimi pieni di invettive : gli chiedevo di dare una svolta al tutto e lui non faceva altro che dirmi ” io ti ho già offerto un modo per stare insieme io qua non sono felice facciamo questa esperienza insieme partiamo !” . Io gli dicevo di no e non capivo per quale motivo non potevamo stare insieme qua ….lui mi rispondeva che qua non avrebbe funzionato perché la mia famiglia e il mio contesto non lo avrebbero mai accettato ( è qua in Italia da 13 anni ma è di origini moldave e appartiene fortemente alla sua cultura ), che io alla lunga avrei aperto gli occhi sul sui poco valore ( si vergognava per delle bravate commesse anni prima ) , che io mi sarei vergognati di lui di fronte alle mie amicizie ….io ero scioccata mi sembravano solo scuse…a luglio il primo forte litigio , io mi allontano scompaio per 4 giorni e lui torna da ne più dolce che mai proponendomi un viaggio a settembre insieme …” non voglio perderti amore cerchiamo una soluzione ” mi diceva . A settembre il viaggio salta ma comunque passiamo insieme più tempo possibile durante le mie ferie …pomeriggi pieni di dolcezza e di passione, un pomeriggio alle terme e nuovamente la proposta di partire ” dai andiamo via uniamo i risparmi vedrai che sarà una buona occasione anche per te finalmente potrai rivederti con la tua migliore amica e stare con la persona che ami , ci troviamo un lavoro e mettiamo su famiglia torneremo ogni tanto a casa ” . Io sognavo di scappare da qua con questo amore pazzo lo sognavo e basta ma non lo avrei fatto . …ed ero disperata perché sapevo che lo avrei preso …a fine settembre un altro pesante litigio , urla per telefono Io senpre più esaurita e ansiosa …pareva che ci dovessimo mollare e invece ci vediamo e lui non riesce a staccarsi da me facciamo l amore …” non voglio perderti ” …nei giorni seguenti vedo una persona che razionalmente agisce con l obiettivo di allontanarsi ma con ls volontà no …ovvero inizia a non cercarmi ma se lo chiamavo rispondeva subito e anzi se gli chiedevo di vederci ci si vedeva ..inizio a stare malissimo almeno idea di perderlo …ci vediamo un’ altra volta per parlare e mi dice che mi sta solo facendo soffrire che non è giusto che non lo merito…gli chiedo perché non vuoi stare con me qua ? Perché ? Lui urlando mi diceva che io non capisco il duo punto di vista che non mi ha mai mentito che giura di essere sincero quando dice che è perché non può che le famiglie sono coinvolte chr non può mollarla dopo anni e la convivenza. Io gli rispondevo che erano solo scuse tristi e lui diceva ” tu non mi hai mai creduto e non mi crederai mai qualunque cosa io dica o faccia ascolta le tue amiche pensava come vuoi “. Nei giorni successivi ci sentiamo al telefono discutendo sempre di questa cosa …lo sento dubbioso e timoroso ma mi da appuntamento per vederci. ..il giorno dell appuntamento doveva venire a prendermi dopo il lavoro …lo chiamo e mi dice che ci ha pensato tanto che non è più giusta questa situazione che non capisco che se si allontana lo fa per me per non tenermi in un limbo di sofferenza che lui ci tiene ancora a me ma se non ce ne andiamo lui qua non può star con me . Li inizio a impazzire di rabbia e a piangere e lui urlando mi dice che la sua ragazza gli fa pressioni per sposarsi e che anche le rispettive famiglie . Li mi sento morire letteralmente e gli dico ” ma tu sei un povero pazzo codardo ma cosa ti sposi ?? La ami ?? Sei felice con lei ??” . Lui non ha esiTato un secondo e mi ha risposto che non la ama e non è felice altrimenti non si sarebbe innamorato di me e non mi avrebbe proposto di iniziare una nuova vita insieme. Passi tutta la giornata a piangere scappo dal lavoro per vederlo . E li vedo lui ..più freddo e distaccato. .per la prima volta in un anno e mezzo .. gli ho detto che è un vigliacco e che può decidere lui della sua vita non è obbligato a sposarsi !! Lui rispondeva che non aveva scelta che non poteva fare diversamente ( tutto ciò mi suonava inconcepibile ). Arriva il momento di salutarci ..lo abbraccio e gli dico che non lo vedrò più ..lui mi risponde ” ma va va si che ci vedremo e ci sentiamo .ci sentiamo domani “… nei giorni seguenti non ho più sentito…….tre giorni dopo l ho rivisto in ufficio …da lontano sentivo il suo sguardo su di me ..ogni volta che alzavo lo sguardo I suoi occhi erano nei miei. Ci siamo guardati fissi negli occhi per dei lunghi istanti ….ma il dolore cge sentivo mi ha portata a distogliere lo sguardo per non fargli capire quanto ero agitata ..dopo poco rialzo gli occhi e lui mi stava guardando …esce dall ufficio saluta tutti e mi guarda ….è passata una settimana e non ci siamo piu sentiti …uns settimana di infermo in cui sono stata male fisicamente ho pianto disperatamente come una tredicenne alla prima cotta …ho riflettuto molto …ma so che per ora non lo cercherò …non so cosa sia giusto fare .conoscendolo so che stavolta non mi cercherà …tutto mi dicono cosa te ne fai di un codardo così ? Di un immaturo? Io vedo tutti questi problemi ma lo amo ancora e non ho mai amato nessuno cosi. ..ora scelgo il silenzio per la prima volta nella nostra storia non lo cercherò …ma non mi do pace …nei momenti di rabbia in cui lo odio volevo andare da lei e dirle tutto ma non voglio farmi diventare una brutta persona e non voglio che lui mi odi….nonostante tutto mi ha resa felice per il tempo che c’è stato e l amore è sempre un dono….però nei momenti di disperazione lo odio e vorrei distruggere lui lei e tutto ……a volte razionalmente mi dico che forse non saremmo andati d accordo che meglio così …ma non ne sono convinta … SCUSATE IL POEMA …ma magari sarà utile per qualcun altro …..un consiglio mi fa piacere .

    • Cara amica mia, credo che la spiegazione sia abbastanza semplice: lui in Italia non può fare come vuole, deve sottostare a delle regole quindi è stato obbligato dalle rispettive famiglie a sposarsi, ecco perchè ti ha proposto con così tanta insistenza di scappare via. Ora, al di là delle riflessioni ovvie sul caso, cosa desideri fare veramente? Se credi nell’amore per questo uomo dovresti accettare la realtà dei fatti (cioè che lui non può sposare un’altra donna se non la sua fidanzata – moldava anche lei probabilmente) e accettare di andare via per costruirti una vita altrove.
      Se non ti senti pronta a mollare tutto, significa semplicemente che l’alchimia tra voi era sicuramente alle stelle ma non tale da mollare tutto e tutti per lui. Nel frattempo domandati cosa valga la pena fare e, soprattutto, non ti trasformare nella sua scappatella extra-coniugale, non ti ha sposato prima in Italia, non lo farà mai, nè lascerà sua moglie.
      Ma il tuo ragazzo l’hai lasciato?
      Un altro consiglio saggio: non fare un figlio con quest’uomo pensando che questo possa unirvi perchè, stando così le cose, rischieresti solo di incasinare la tua vita…se non vale la pena mollare tutto per lui, volta pagina e trovati un compagno che sappia darti le stesse emozioni senza tutte queste paranoie.

  38. Ciao Armonia,
    ho letto i tuoi suggerimenti e avrei bisogno di un consiglio. dopo quasi 8 anni di fidanzamento e 4 mesi di convivenza in un’altra città , il mio ragazzo mi lascia dopo u litigio tra famiglie e una serie di conseguenze scaturite da questa. da due mesi non stiamo più insieme , ma più volte ci siamo visti e spesso ci siamo sentiti (messaggi e telefonate). secondo la tua esperienza ho ancora speranza di tornare con lui?? io sono innamoratissima e soffro tantissimo, la mia non è paura di stare sola , sono proprio cotta di lui.
    Volevo chiederti un consiglio e dei suggerimenti.
    grazie mille
    anna

    • Ciao cara, al di là del fatto che le famiglie in generale dovrebbero farsi gli affari propri ma perchè voi due avete litigato? Come andavano (sii sincera) le cose tra di voi a livello di convivenza e anche intimo?

      • ciao armonia scusa il ritardo nella risposta, ma solo adesso ho letto.
        comunque ti sarò sincera le cose tra di noi andavano bene, agli occhi di tutti eravamo la coppia perfetta, e anche per noi era cosi in tutti i sensi, l’unico nostro tallone di Achille è sempre stata la diversità tra le famiglie .
        dopo 5 mesi siamo ancora separati ma continuiamo a vederci e sentirci
        secondo te c’è possibilità di recupero??
        grazie

        • Ciao Anna,
          credo che questo dipenda solamente da voi e da quanto sarete bravi e tenaci nel superare le diversità tra le famiglie….perchè per quanto possano essere importanti per la vostra vita, ricordati che voi due siete una cosa diversa e divisa da loro.
          A presto!

  39. Ciao Armonia! Ho trovato il tuo articolo molto interessante e avrei bisogno di un consiglio… Io e il mio ex ragazzo siamo stati insieme per più di un anno e mezzo e ci siamo lasciati a metà novembre. In quel periodo io stavo male ed avevo iniziato a soffrire di attacchi di panico e depressione, la situazione ha avuto effetti anche sul rapporto, io avevo provato a confidarmi con lui, ma siccome mi diceva che dovevo essere forte da sola e non volevo essere un peso non sono riuscita ad essere sincera, a causa del mio stato mi arrabbiavo facilmente e non avevo stima di me stessa “mi chiedevo perché dovrebbe stare con una come me?”.
    L’ho lasciato io a seguito di una litigata perché lui mi aveva avvertito all’ultimo che quel weekend non sarebbe stato con me perché aveva un compleanno il sabato e un’incontro di lavoro la domenica. Lui è sempre stato così, nel senso ha sempre seguito la sua strada, avviava i suoi progetti e via dicendo anche se andavano ad intaccare la nostra relazione togliendo tempo per stare insieme fisicamente, perché comunque ci sentivamo spesso dal cellulare.
    Io invece ho sempre fatto rinuncie per la relazione, sbagliando ovviamente, ma per me era l’unica cosa bella che avevo e non volevo perderlo…
    In quella litigata le cose sono degenerate sempre di più e io ho iniziato ad avere un attacco di panico gli chiesi di raggiungermi o di vederci sarei venuta io sotto casa sua, volevo chiarire, mi ero resa conto del mio sbaglio e della mia impulsività, lui mi ha detto che non voleva vedermi ma mi avrebbe sentito volentieri sul cellulare. Io allora l’ho allontanato.
    Dopo una settimana nella vana speranza che mi cercasse, faccio io il primo passo pensando che dovesse essere stato ferito dal mio comportamento, iniziamo a parlare tranquillamente e gli dico di rimetterci insieme lui è incerto dice che l’ho trattato come un oggetto, che non avrebbe funzionato, inzialmente dice no, il giorno dopo sì, poi no, insomma è un continuo non lo so…
    Questa situazione va avanti per un mese, alla fine propongo di vederci, lui accetta e all’ultimo mi dà buca, allora lo chiamo e cerco di parlarci, gli chiedevo se volesse riprovarci o meno e rispondeva non lo so.
    Alla fine ci vediamo ma l’incontro non è andato come sperato e lui va via prima perché “stava male” e non voleva parlarmi.
    Alla fine faccio una follia e gli scrivo una lettera su come stavo, come mi sentivo, su quanto tenessi a noi, su come avrei lottato per lui e tutto, gli ho aperto il mio cuore.
    Lui ne è stato felice ha detto che sono dolce…
    Gli richiedo cosa volesse fare e ha detto che una parte di lui mi voleva ancora e avrebbe fatto di tutto per me e un’altra invece pensava che la relazione sarebbe andata male…
    Gli chiedo di decidere e acconsente.
    Alla fine dice che non vuole stare con me, perché solo una parte mi vuole, ma vuole essere mio amico e non vuole perdermi.
    Io gli rispondo dicendo che ero felice che avesse deciso anche se era difficile accettare ciò e via dicendo… Lui mi risponde che non aveva tempo in quel momento per me e aveva troppi pensieri.
    Io faccio un respiro lo saluto gentilmente e non lo sento più se non per gli auguri di natale che mi ha fatto lui (oltretutto il giorno dopo).
    Ripenso a tutta la situazione e penso spesso che sia stata colpa del mio stato su cui adesso sto lavorando, vorrei mostrargli che io valgo davvero che posso farcela anche da sola ad avere più equilibrio, vorrei riconquistarlo, però non so se è possibile, non so come fare… Mi farebbe piacere avere un tuo consiglio, scusa il testo un po’ sconclusionato e soprattutto grazie in anticipo.

    • Ciao cara, purtroppo devo dirti una verità forse scomoda ma importante: la felicità non risiede negli altri ma in noi stessi. Impara a cercarla prima di tutto nel tuo animo, in quello che ti piace fare, nelle piccole cose che sanno regalarti gioia e serenità… non pensare MAI – DICO MAI – che tutto questo dipenda solamente da un’altra persona. Devi trovare prima un tuo intimo equilibrio, amarti e accettarti per come sei, semmai migliorarti, ma mai pensare che senza il tuo lui non vali nulla o non c’è nulla di bello nella tua vita.
      Ecco vorrei dirti un’ultima cosa: se lui ti avesse amata davvero (senza tutte le balle mentali, il lavoro e bla bla…) questa cosa te l’avrebbe senz’altro detta e ti avrebbe aiutata. Invece ha fatto la cosa più semplice..ha mollato gli ormeggi ed è andato via.
      Ora non devi rimproverare nulla a nessuno, devi solo accettare che devi trovare il tuo equilibrio e la tua calma, vedrai che così saprai riconoscere il vero amore quando lo incontrerai.

  40. Allora… la mia storia è troppo lunga… ma i breve
    Ho conosciuto questo ragazzo casualmente su instagram.. lui mi ha scritto io ci sono uscita e un anno fa a Dicembre del 2016 ci siamo messi insieme.. siamo stati 8 mesi insieme ma non era mai un rapporto stabile… c’èra sempre qualcosa che non andava, tipo che lui quando non potevamo vederci neanche mi chiamava… cioè il nostro rapporto esisteva su whatapp… quando io andavo all’università lui stava a casa e quando io stavo a casa lui lavorava, insomma non ci trovavamo mai con gli orari. Ma io se inizialmente neanche lo guardavo.. ora dopo questi mesi mi sono attaccata tantissimo a lui. Lo amo più di ogni altra cosa.. ma mi ha lasciata a settembre dicendo che non mi ama. Io ci soffro ancora e nonostante si è fidanzato con un’altra io ancora vorrei una possibilità. A Natale sono andata sotto casa sua per portargli 1kg di cioccolatini ma niente… mi sono messa a piangere , mille messaggi ma niente .. lui mi ha detto che sta bene così.. non ci posso credere.. forse è perchè non ci ho fatto sesso .. ma non mi sentivo pronta e non posso farci una colpa, alla somma di tutto della poca frequenza, delle scazzate e del niente sesso mi ha lasciata. Io vorrei far passare del tempo e presentarmi.. ma sta volta senza piangere o altro… insomma datemi consigli su come farmi desiderare.. mi ha pure bloccata su facebook.. così neanche posso fargli vedere che “sto bene senza di lui”…

    • Ciao cara, probabilmente la tua è una forte infatuazione perchè come hai detto tu stessa non avete avuto nè l’occasione giusta nè forse veramente il desiderio di conoscervi meglio (sia fisicamente sia emotivamente). Questo spiega anche perchè inconsciamente tu non ti sia sentita pronta a fare sesso con lui…e, credimi, non è una cosa che devi “forzarti” a fare ma è un’esperienza naturale da condividere con il proprio partner.
      Quindi semplicemente accetta che il tuo lui non è quello giusto, volta pagina e la prossima volta non sprecare tempo con un kg di cioccolatini (magari regali ai bambini ….e no non mangiarli tu perchè dopo un po’ fanno ingrassare), non renderti patetica…meriti molto di più!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here