Eccitarsi
Il ratto di Proserpina

Penso che molte di voi conoscano la famosa Sindrome di Stendhal o anche detta sindrome di Firenze, perchè si manifesta molto di frequente proprio in questa grande città d’arte.

Questa sindrome è il nome di una affezione psicosomatica che provoca capogiro, confusione e allucinazioni in soggetti messi al cospetto di opere d’arte di straordinaria bellezza, come è facile immaginare questi sintomi colpiscono principalmente persone molto sensibili.

Oggi state per conoscere una nuova sindrome, che suscita un diverso stato psicologico. A svelarlo è un’indagine dell’Istituto di Psicologia Psicoanalitica di Roma (su un campione di 2mila visitatori), che seguendo le orme di Freud, analizza le immagini ed i suoi effetti legati sempre al momento di contemplazione di un opera d’arte posta in un luogo come un museo.

E’ stata nominata la Sindrome di Rubens, ed è nata pensando a quanto possa influire sulla nostra psiche la percezione estetica di una cosa bella. (E’ stato utilizzato il nome di questo famoso pittore fiammingo per via dei suoi ultimi dipinti in cui comparivano numerosi e sensuali nudi)

sindrome rubens far eccitare uomo
Satiro e Fanciulla. Rubens

La sindrome di Rubens è nata pensando a quanto possa influire sui nostri sensi la travolgente bellezza dell’arte, di alcune opere d’arte.

E’ stata anche creata una liste dove questi episodi hanno la maggiore probabilità di accadere, vediamola assieme:

  • Palazzo Doria Pamphilj di Genova, dove è posto il famoso Satiro di Rubens.
  • Pinacoteca di Brera di Milano
  • Galleria d’Arte Moderna di Torino

Qual’è l’anello di congiunzione di questi Luoghi? Sicuramente i numerosi nudi esposti fra le molteplici opere da ammirare.

Ovviamente possiamo mettere nel novero anche altre città e luoghi importanti come Roma, Firenze, Napoli etc…

Allontaniamoci dall’analisi dei luoghi e torniamo ai meccanismi, per capire ed avere un spiegazione di questa sindrome.

Secondo gli esperti, questo fenomeno è legato alla nostra capacità di percepire le immagini trovandoci di fronte ad un’opera d’arte che provoca un’improvvisa eccitazione legata alla sua estetica. Allora, potreste rispondere, vedere un film a luci rosse porterebbe agli stessi effetti!?

Per una donna no!

Infatti, è risaputo che la stragrande maggioranza di voi donne ha un eccitamento relativo durante la visione di un film osè. Ciò è dovuto al fatto che l’erotismo femminile ha una genesi e un climax molto diversi. Tra breve scriverò un articolo che spiegherà approfonditamente queste differenze.

Tornando alla sindrome e’ facile immaginare che tra i principali “fruitori” ci sia proprio il pubblico femminile!

La sindrome di Rubens agisce attraverso una seduzione culturale che attiva in noi un meccanismo erotico molto efficace, generando una sorta di impulso sessuale durante la contemplazione visiva dell’opera all’interno però di un contesto particolare.

Freud diceva che “Scoprire il mondo fa eccitare”. Il museo notoriamente crea delle scoperte, visto che andiamo per vedere delle opere dal vivo, la prima volta.

Le statistiche di questo studio mostrano che i musei, in quanto a incontri amorosi, superino addirittura le discoteche. I musei sono degli ottimi punti di incontro che al contempo possiamo utilizzare per far sbocciare dei nuovi incontri amorosi o rinsaldare i nostri rapporti, creando situazioni attraenti (leggete più avanti!)
Io preferisco di gran lunga i musei alle discoteche perché danno la possibilità di entrare nel “GAME” di un approccio in maniera naturale e più spensierata.
Ma soprattutto hanno il vantaggio di creare un naturale rompighiaccio! Vedere un opera e commentarla penso sia il miglior modo per iniziare a parlare, sia per le donne che per gli uomini.

Un esempio concreto per creare una tensione erotica con il vostro uomo.

Dovete organizzare un uscita con il vostro partner? Bene, procedete così:

  1. Aprite internet o un quotidiano e guardate le prossime mostre.
  2. Invitate il vostro lui a questa mostra. Se lui non accetta trovatevene un’altro! Uomini cafoni o ignoranti non sono ammessi qui da Mercuzio.
  3. Vestitevi in maniera elegante per sorprendere il vostro lui (una minigonna o delle scarpe sexy possono essere di vostro aiuto). Uscite con le vostre amiche a fare shopping per avere un look che lo lascerà sorpreso.
  4. Al museo, se possibile, lasciate il vostro soprabito negli appositi guardaroba per lasciarvi ammirare il tutto il vostro splendore.
  5. Vi prego non utilizzate le audioguide! Vi basterà utilizzare il vostro smartphone e leggere anche 30 minuti prima della mostra delle preziose ed utili informazioni sulla mostra e sulle sue opere. Collezionate qualche curiosità sulle opere prima e rompete il ghiaccio se Lui è timido.
  6. Durante la mostra utilizzate del contatto fisico (ad esempio prendete una sola guida cartacea ed avvicinatevi per leggerla assieme).
  7. Finita la mostra recatevi in un bar o un locale con musica bassa e utilizzate la seduta alla francese.
  8. Il finale me lo dovete raccontare voi nei commenti qui sotto.  🙂

Ricordate che il punto 3 ed il punto 6 sono fondamentali per creare una situazione erotica adeguata.

Condividi
Articolo precedenteCome capire se un uomo è interessato a te in 3 settimane (e non soltanto a fare sesso)
Prossimo articoloChi non ha sognato mai il grande amore?
Mercuzio lotta e combatte per l'amore. Sarò crudele con il tuo look ma ti difenderò da tutti gli uomini senza cuore. Dammi una donna senza passione e senza gusto e la trasformerò nella più bella principessa. Mercuzio è un uomo al servizio della passione, ma è impietoso con le donne che non tirano fuori le loro capacità. Capire è anche correggere gli errori delle donne. Il mio Castello è aperto, entra ed uscirai come una Regina. La mia Frase: "Se l'amore è duro con te, tu si duro con lui...Pungilo se ti punge e lo batterai…"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here