Quando si viene mollate si rischia sempre di entrare in un vortice depressivo-confusionale.
La nostra mente viene offuscata da pensieri e piani di azione che hanno l’obiettivo di riconquistare il nostro amore.

Veniamo influenzati da tutto ciò che ci circonda, come i film visti al cinema o alla tv in cui, é sufficiente aspettare che lui torni con un mazzo di rose e la donna lo riconquista con un dolce sorriso.

Purtroppo la realtá é ben diversa. Ogni azione che intraprendete, se fatta nel modo errato, peggiorerà la situazione e lo farà allontanare ancora da voi.

Il vero segreto da imparare quando si viene lasciate é che per riconquistare un uomo non bisogna fare nulla per lui, ma solo per voi stesse.

Questo Principio viene denominato il Principio del Nessun Contatto

Cosa lo rende così performante?

Come detto sopra lo stato confusionale “dell’essere mollate” prende il sopravvento su tutte le vostre azioni. Sembra assurdo ma il fare azioni, telefonate, chiamate sms è solo il richiamo per fare altri danni, oltre a quelli che avete giá fatto: in fin dei conti se Lui ti ha lasciato ci sarà sicuramente un motivo!

Principio del Nessun Contatto per riconquistare un amore e per il vostro amor proprio!

Ma cosa é il Principio del Nessun Contatto e come bisogna applicarlo nella maniera corretta per riconquistare?

Il PNC é autoesplicativo: Nessun contatto con il tuo ex ragazzo.

Il contatto viene inteso con qualsiasi forma di comunicazione ovvero:

  • Niente sms
  • No email
  • No contatti su facebook
  • No improvvisate sotto casa
  • No lettere d’amore
  • No ai piccioni viaggiatori  🙄

La difficoltà maggiore che si incontra nel portare a termine questo principio è la gelosia e la possessitività, e questo vale si per gli uomini che per delle donne.
Il PNC, per funzionare, deve essere categorico.

NON LO DEVI VEDERE O SENTIRE.

Anche uno sguardo sfuggente può dire tantissimo. Come in tutte le situazioni, la sua applicazione può essere contaminata da innumerevoli problematiche.

Pensate ad esempio se avete amici in comune o peggio ancora lavorate nella stessa società.
In questo caso occorre avere una diplomatica freddezza cercando non ritrovarsi in situazioni “tête-à-tête”.

Perché bisogna evitare qualsiasi tagliare ogni ponte comunicativo? La condizione mentale di “ex ragazza” alimenta in voi ancora troppo rancore e finirebbe per deteriorare i sentimenti con eventi negativi e di gelosia.

Questi eventi, inoltre, potrebbero distrugger ogni speranza di riappacificazione (si pensi ad un litigio che arriva alle mani!!! Li leggeti i giornali o no?)

Pensate a tutte le emozioni negative che invadono le vostre menti. Quanto è difficile dire qualcosa di sbagliato in queste condizioni?

Pochissimo.

Non siete le sole a sbagliare in queste situazioni, tante donne che conosco sbagliano e continuano a sbagliare!
Solo che il vostro ex sentirà questa negatività con un effetto amplificato e porterà il rapporto ad uno stallo.

Vedremo in seguito che il Principio del Nessun Contatto vuol dire non fare nulla nei confronti dell’ex, ma non vuol dire dimenticarlo.

Perchè Top Gun?

Mi piace pensare e raffigurare il rapporto di rottura come un aereo che precipita. Voi siete il pilota, ma lui è l’aereo in stallo.

Dovete delicatamente riprendere il controllo dell’aereo, riafferrando la cloche, servono concetrazione fortuna ma anche coraggio e purtroppo tutte assieme. Ma attenzione! Se non ci riuscite potete lasciarlo e tirare il vostro seggiolino eiettabile per salvare la vostra mente.

Quando sarete atterrate, sarete vive, Ma soprattuto sarete consapevoli di avere la possibilità di guidare tantissimi aerei, forse anche più belli del precedente.

Presto! Svegliatevi dallo stallo e diventare delle Top Gun come Tom Cruise e ricordatevi che lassù dovete sempre dare il massimo.

Condividi
Articolo precedenteGli amori virtuali – L’amore al tempo del cellulare
Prossimo articoloLa gelosia – Cosa è?
Mercuzio lotta e combatte per l'amore. Sarò crudele con il tuo look ma ti difenderò da tutti gli uomini senza cuore. Dammi una donna senza passione e senza gusto e la trasformerò nella più bella principessa. Mercuzio è un uomo al servizio della passione, ma è impietoso con le donne che non tirano fuori le loro capacità. Capire è anche correggere gli errori delle donne. Il mio Castello è aperto, entra ed uscirai come una Regina. La mia Frase: "Se l'amore è duro con te, tu si duro con lui...Pungilo se ti punge e lo batterai…"

1087 Commenti

  1. Ciao Armonia!!!!
    Pubblico l’epilogo perchè possa essere utile a qualcuna delle scrittirici per non perdere mai la speranza!!! L’ho ricontattato ancora e questa volta ha deciso di vedermi. siamo tornati immediatamente assieme dopo 7 mesi!!!!!! Sono molto felice!!! Ti ringrazio per il sostegno che mi hai dato in questi mesi.

  2. Ciao vorrei anch’io un consiglio
    Mi sono lasciata il 12 luglio. Ero da lui, abbiamo discusso e io ho detto che me ne andavo (non convivevamo, ero lì per il weekend). Non sono volate parole grosse ma era il nostro primo litigio (eravamo insieme da gennaio) Io pensavo che lui mi fermasse invece mi ha detto: – vai! La strada la conosci – Poi da subito ho cercato di riappacificarmi con sms ma non rispondeva e solo dopo una settimana, facendo verifiche con altri cellulari di amici, ho scoperto che mi aveva bloccato il numero. Gli ho lasciato un sms con un altro numero e subito mi ha bloccato anche quello. Cosa devo fare? Io lo amo tantissimo e mi sento in colpa perchè ho innescato io il litigio, quel maledetto 12 luglio. Gli ho scritto anche una lettera cartacea e una mail ma non ha mai risposto nulla. Temo abbia cestinato tutto. Grazie per tutti i consigli, Aurora

  3. Ciao Armonia…ho 22 anni…ti racconto brevemente la mia storia…e grazie in anticipo x il tuo aiuto…giovedi sera il mio fidanzato dopo 6 anni mi ha lasciata…lui a settembre partirà x I carabinieri…e quindi mi ha detto cheha paura che sta male pensandomi qua che preferisce affroaffrontare il problema d solo che se deve decidere tra me e la sua carriera preferisce pensare alla sua carriera….al che gli ho cercato di fargli capire che io anche se è via ci sarò per sostenerlo ma nulla da giovedi nn l’ho ne chiamato ne contattato lui mi ha cancellata anche dagli amici di facebook..adesso mi chiedo cosa devo o cosa posso fare..ci siamo lasciati circa un anno fa per un mio errore pero lui torno….e adesso siamo di nuovo separati..dimmi cosa posso fare…grazie mille

  4. abbastanza, ma non tanto da tenerlo lontano per cose davvero serie: sto vivendo un gravissimo momento personale, per cui, nonostante non lo abbia informato io personalmente, si è rifatto vivo con sms di vicinanza. credo che una riconquista in questo momento sia pressoché impossibile, ma non la escludo in un futuro, magari dopo l’estate. non ho certezze ma, visto quanto mi sta succedendo, ora so che mi vuol bene, anche se da lontano.

  5. Ciao Armonia, come tutti mi sono imbattuta qui. digitando parole alla ricerca di risollevarmi in qualche modo. Ho 42 anni. lui 40. Un anno travagliato e carico di incomprensioni tutte via sms e poi whats… Si è allontanato da me ben tre volte e la colpa? ovviamente sempre mia. Cosi mi ha sempre detto. Devo ricordarmi che la colpa è mia. Sarebbe lunga da raccontare.Mi ha lasciata definitivamente due mesi fa, io molti contatti per dire che si commettono errori che nessuno è perfetto che anche lui etc etc… Chiesi una volta di bloccarmi su whats perché in effetti continuavo a scrivergli con scuse etc etc. e lo fece ed io sollevata. Mi vedo sbloccata dopo due giorni e provai a chiedergli il motivo, se magari ci fosse qualche speranza, ma lui fermo su sue convinzioni: non c’è un motivo. punto. Bè mi ribloccò subito giovedì scorso , io inviato 4 sms , no ovviamente whats perché bloccata.. e poi gli giurai FINE. Martedì ? mi rivedo di nuovo sbloccata!!!!!. Vero che siamo 40enni e queste cose sembrano ridicole, ma se hai paura di miei msg etc perché sbloccarmi?. Se per lui è finita non prova più nulla etc ( scritto e riscritto più volte) non dovrebbe nemmeno avere più il mio numero, e mi sblocca?. Io niente più contatti da una settimana, perché davvero nn ho più nulla da dirgli e devo rispettare la sua decisione. Ma non comprendo questo suo comportamento e oltrettutto vorrei ritornare a vivere. L ho amato , ma nessuno è perfetto.
    Grazie Armonia…. 🙁 distrutta

    • Angelica hai detto giusto devi tornare a vivere e allora lascialo stare. Cancella tu il suo numero e pensa solo a te..è troppo immaturo per te. troppi giochi stupidi…

  6. Cara Armonia,
    sono Sweet, dall’ultima volta che ti ho scritto e’ passato un mese. La relazione con il mio lui che vive in UK e’ proseguita tra alti e bassi: le poche volte in cui lo sentivo vicino nonostante la distanza, si alternavano ai momenti, molto piu’ frequenti, in cui lui piombava nella depressione, nell’incertezza dovuta al futuro, alle insicurezze sul lavoro che vorra’ fare dopo avere chiuso questa esperienza, che per lui e’ stata molto stressante. In questo periodo, gli sono stata accanto cercando di comprenderlo, di essere positiva, di fargli guardare sempre il lato positivo delle cose, senza opprimerlo. Ma lui si rinchiudeva sempre piu’ nel suo mondo. Una settimana fa, sono venuta qui in UK da lui per passare le ferie insieme, vivendo nella stessa casa mentre lui la mattina lavorava. Il pomeriggio e la sera andavamo in giuro ad esplorare la citta’. I primi giorni e’ andata bene, anche se era talvolta volubile. Poi due giorni fa e’ diventato freddo, non voleva piu’ toccarmi ne’ starmi vicino, mi rispondeva male, era irritato e imbronciato. Cosi gli ho chiesto chiarimenti, e lui con fatica mi ha detto in lacrime che pensa di non provare piu’ gli stessi sentimenti di prima per me. Che ci ha provato a fare del suo meglio per far andare avanti la relazione, ma che non prova piu trasporto nei miei confronti. Nonostante la vita che avevamo pensato di fare insieme in futuro, nonostante i sacrifici fatti in in questi due anni di vita passati lontani, ma cercando di essere vicini tutti i giorni. Si sente lontano da me, ormai. Cosi, ho fatto le valigie il giorno stesso e sono andata via. Ieri sera mi ha cercata ma non ho risposto. Ha contattato una amica comune per chiederle notizie di me, credo fosse preoccupato di capire dove potessi essere andata a dormire dato che ora qui non ho piu’ un alloggio. Io chiaramente non lo chiamero’ ne’ rispondero’ alle sue eventuali telefonate. Mi piacerebbe un tuo punto di vista. Sono abbastanza triste nel pensare che gli sforzi fatti in questi ultimi mesi per venirci in contro, siano svaniti cosi’. Grazie.

  7. Buongiorno Armonia Ti racconto in breve la mia storia, spero tu possa darmi un consiglio. Ho avuto un fidanzato per 6 anni, anni veramente stupendi, ogni tanto qualche discussione ma mai nulla di grave, tutti e due molto innamorati. Unico problema la distanza, abitiamo a 100 km di distanza, quindi ci vedevamo poco rispetto alle altre coppie, ma ogni volta era una festa! Dopo 6 anni di punto in bianco (davvero, il giorno prima diceva di amarmi e di voler passare il resto della sua vita con me e nessun’altra…) mi dice che è confuso, che ha bisogno di tempo per stare da solo. Per caso vengo a scoprire che in realtà si è invaghito di un’altra ragazza che ha il pregio di abitare a soli 2 km da casa sua! Per qualche mese abbiamo continuato a vederci, lui piangeva, diceva di amarmi e che sapeva che lei non era certo come me e che non mi lo avrebbe mai amato come lo amavo io, ma nonostante tutti questi tira e molla mi ha lasciata andare ed è rimasto con lei. Negli anni seguenti io non l’ho più cercato, lui ogni tanto mi telefonava o mandava messaggi ma io non gli ho mai risposto. Passati 6 anni non sono più riuscita a fare finta di niente, perché sapevo di essere ancora profondamente innamorata di lui, così l’ho chiamato e gli ho chiesto di vederci. Nel colloquio che abbiamo avuto mi confessa che convive con quella ragazza ed hanno avuto una bambina, ma non è felice e rimpiange ogni giorno di avermi lasciata. Cominciamo a sentirci quotidianamente, lui fa progetti per un futuro con me e sembra deciso a lasciare la sua ragazza, aspetta solo di fare il battesimo della figlia (un mese dopo). Io aspetto fiduciosa, lui mi riempie di attenzioni e mi dimostra di amarmi ogni giorno. Arriva il battesimo e lui cambia dal giorno alla notte: non si fa più sentire, è sfuggente, quando parliamo è distante, si comporta come se volesse tenermi a distanza. Io reagisco a mia volta allontanandomi ma lui si scusa dicendo di essere in paranoia per il fatto di abbandonare sua figlia, la decisione di lasciare la sua ragazza non la rinnega, vuole solo un po’ di tempo. Io cedo ancora perché sono pazza di lui, accetto di rimanere nell’ombra per non creargli casini con lei. Improvvisamente lei scopre un mio messaggio e tutto va a rotoli, se ne va di casa con la bambina e lui in un primo momento è triste, subito dopo è contento di essersi liberato di lei e non vede l’ora di cominciare la sua vita con me. Pochi giorni dopo si presenta a casa mia a sorpresa, passiamo una serata stupenda ma io mi accorgo che qualcosa non va. Il giorno dopo glielo faccio notare e lui mi dice che si deve fermare perché è confuso e deve capire tante cose, non chi scegliere tra me e lei, in generale. Io gli dico che allora è finita. Lui non batte ciglio. Gli scrivo un paio di messaggi lunghissimi, molto tranquilla, parlandogli a cuore aperto di quello che provo e di quello che penso di questa situazione. Nessuna risposta. Le mie amiche dicono che semplicemente lui mi ha usata per liberarsi della sua compagna. Io non mi stupirei se avesse già addocchiato un’altra ragazza ancora…io non so più dove sbattere la testa, sono pazzamente innamorata di lui e gli ho sempre detto che non gli avrei mai creato problemi a causa di sua figlia, che poteva fidarsi di me e che poteva essere sincero, io non l’avrei mai odiato. Adesso non so proprio cosa fare. Lasciargli spazio di certo, ma lo conosco e so che non tornerà. Ma come può una persona giurare amore eterno e il giorno dopo tirarsi indietro…non so proprio cosa fare. Grazie.

    • Pesciolina cerca di capire la sua confusione da cosa sia dovuta: se ha un’altra donna oppure se è solo in ansia per la figlia.

  8. Sabato mi ha lasciata dicendomi(come da copione)che vuole stare da solo,non può darmi più quello che mi merito e che gli impegni lo assorbono troppo. Anche se sono passate poche ore,alla fine ho capito che il problema non è lui,nonostante sia vera la faccenda degli impegni,ma sono io!!! Credo di aver fatto,in questo ultimo periodo,tutto quello che si dovrebbe fare per farlo scappare un uomo!!! Io ci tengo a lui,mi ha sempre fatto stare bene,ma vorrei riconquistarlo e finalmente ricambiarlo facendo stare bene anche lui. Non mi sto facendo sentire e non sono nemmeno tentata a farlo perchè so da me che peggiorerei le cose,soprattutto perchè la cosa è fresca,ma per quanto riguarda il non vederlo per un po’ di tempo mi è un po’ difficile perchè molto spesso frequentiamo le stesse persone ed io quando mi sento a disagio mi si legge in faccia. Mi consigli di comportarmi quanto più mi è possibile in modo tranquillo e parlargli se mi parla ,oppure lo tratto in modo freddo e distaccato?Devo far notare che sto bene con gli altri mentre evito lui?? Grazie in anticipo!

  9. Ciao Armonia, spero tu stia passando una splendida estate.

    Il mio ragazzo mi ha lasciata esattamente un anno fa dopo un intenso anno e mezzo di storia, e, seppure la mia vita procede forte e fiera anche senza di lui, io ho il cuore totalmente a pezzi. Ancora.

    Lui dal suo canto sembra aver perfettamente elaborato la cosa: quando c’incontriamo fa l’amicone, si avvicina con semplicità aspettandosi di chiacchierare del più e del meno.

    Io alterno fasi in cui accolgo il suo atteggiamento esibendo cordiale distacco, e altre ( le ultime più di due mesi fa), in cui manifesto il mio forte rancore nei suoi confronti per poi chiedergli scusa con un sms.

    Il fatto è che ho il terrore che lui si accomodi nella formalità dei nostri incontri occasionali, si pulisca la coscienza pensando che tanto sto bene, e si senta ancora più risolto nell’avermi lasciata.

    Io so che un anno è lungo, e che le speranze di riconquistarlo dopo tanto tempo sono bassissime (soprattutto perché ogni volta che io ho aperto il discorso lui ha precisato che per lui la nostra storia è finita, che mi vuole bene, che mi augura di trovare qualcuno che mi ami che devo andare avanti ecc. ecc.), ma la memoria del nostro legame continua a distanza di tempo a sembrarmi troppo forte perché sia davvero svanito.

    Preferisco pensare che in fondo lui non abbia mai smesso di amarmi ma che le mie aggressioni lo abbiano molto spaventato fino a portarlo auto-convincersi che è meglio così.

    Adesso non lo vedo né lo sento da due mesi in virtù delle vacanze estive, ma credo lo rincontrerò casualmente quando tornerò nella città dove entrambi viviamo.

    Spero tu abbia ascoltato casi simili poi ribaltatasi, perché spesso mi sento una pazza a pensarci ancora,

    Credi, in base alla tua esperienza o a quelle che hai assistito, che un uomo possa tornare anche dopo un anno o più? Credi che io possa ancora far qualcosa per agevolare il processo?

    Spero di essere stata chiara nella mia richiesta:)

    E spero che ancora una volta m’infonderai fiducia..

    Ti abbraccio

    • Una aggredirlo verbalmente peggiora la situazione. Lo devi lasciare stare. Cerca di pensare di più a te stessa. Lui vediamo come si comporta se tu lo ignori un pò invece di stargli addosso.

  10. Armonia aiutami! non so cosa fare…avevamo a ripreso a scriverci per due mesi siamo finiti a letto due volte dove lui mi ha detto cose bellissime sembrava innamorato! ma poi mi ha detto che non vuole riAPRIRE che nn vuole tornare assieme a me! perchè ha paura di soffrire che ritornano i problemi passati i litigi ecc ecc..e ora ha smesso pure di scrivermi. Non lo sento da 15 giorni!
    Che faccio sono distrutta!

  11. Cara Armonia,
    aggiungo quanto segue al mio post dei primi di Agosto, in modo da permetterti di avere una visione più chiara. L’ultimo giorno che sono stata in UK, prima di partire per tornare in Italia, l’ho contattato per parlarci un’ultima volta, dopo la rottura tra noi avvenuta 5 giorni prima. Rottura avvenuta perchè mi ha detto di non provare più sentimento e trasporto per me, nonostante i suoi tentativi di provare a stare insieme con la distanza geografica in mezzo. Durante l’incontro, il suo volto era una maschera di depressione: mi ha parlato soprattutto delle sue difficoltà al lavoro, delle sua infelicità quotidiana, del non sentirsi a proprio agio con le persone che lo circondano. Io l’ho ascoltato, con calma gli ho suggerito di riprendersi in mano la sua vita, di continuare la terapia (è in cura da un terapeuta quasi da 2 anni), di rivolgersi a colleghi ed amici per consigli sul lavoro da fare in futuro ma nel frattempo di non mollare quello attuale, se non ha ancora una alternativa. Poi gli ho espresso, con tranquillità, la mia delusione riguardo al suo comportamento con me: quando a Marzo era ritornato da me per riconquistarmi, dopo una rottura di 2 mesi dovuta alla sua confusione sui sentimenti, ci siamo promessi di dialogare di più e di dirci sempre tutto. Questo, in modo da non lasciare che fraintendimenti piccoli, anche a causa della distanza, diventassero grandi. Lui, invece, negli ultimi 2 mesi ha covato dentro insoddisfazione nei miei riguardi, pigrizia nel rapporto e, nonostante io talvolta gli abbia chiesto spiegazioni sul suo comportamento talvolta assente, lui mi aveva sempre risposto di non preoccuparmi, di stare tranquilla, di non essere pesante. Inoltre, quando era ritornato da me a Marzo era un uomo pieno di sorriso, di progetti per se stesso e la sua vita, con obiettivi positivi per noi due. Poi, lentamente l’ho visto scivolare nell’apatia: lui sempre a dirmi di non preoccuparmi, e che per lui non era cambiato niente. Io attribuivo, allora, i suoi atteggiamenti al continuo stress da lavoro e alle sue difficoltà relazionali. Lui mi ha spiegato che non riusciva a parlarmi della sua insofferenza verso me, non riusciva ad aprirsi, anche per paura che me ne sarei andata via. La mia delusione sulla sua mancanza di dialogo è stata, dunque, forte: aveva iniziato a chiudersi anche con me, così come fa con tutte le altre persone. Comunque, piangendo mi ha ribadito che il suo sentimento era scemato e che non provava più amore. Che gli dispiaceva se potevo sentirmi presa in giro per tutti i progetti per riavvicinare la coppia, in cui mi aveva coinvolto, ma che lui davvero ci credeva quando me ne aveva parlato. Comunque, io gli ho ribadito di non averlo contattato per fargli cambiare idea e che accettavo il suo sentire.
    Successivamente, gli ho chiesto come mai con mi avesse proprio cercata nei giorni dopo la rottura. Lui mi ha risposto che stava per mandarmi un messaggio per dirmi che aveva deciso di “Lasciare il lavoro per venire a stare in Italia con me”. A questa cosa non ho dato peso.
    Poi mentre facevamo una passeggiata e tutte le tensioni erano dissolte, mi ha stretta forte e mi ha baciata. Io gli ho detto “Io non vengo a riprenderti più”, e lui mi ha risposto “Vorrei dirti: riproviamoci…”. Io gli ho detto che lui per me non era più credibile, e che non era un burattino nelle sue mani, che poteva prendere e lasciare a suo piacimento. Lui mi ha guardata come per dire: hai ragione. Poi in treno improvvisamente mi ha detto “Perchè non ci prendiamo una casetta ed andiamo a vivere vicino al mare?” Anche qui, non ho dato peso alla cosa.
    Nel congedarci mi ha detto: “Sei una persona straodinaria”
    Tuttavia, tornata in Italia, queste frasi mi hanno destabilizzata. Continuo a non capire cosa gli stia capitando: fino a settembre scorso, in questi nostri 8 anni di relazione, lui aveva certo i suoi cali di umore e i suoi problemi, ma li gestiva e nei miei riguardi era presente, dolce, sempre disponibile al dialogo. Sentivo il suo Amore. Poi, negli ultimi mesi, le sue nevrosi sembrano venute a galla con forza, riversandosi sul nostro rapporto, rendendolo fragile e con continui scossoni. Sembra un uomo in balia dei suoi pensieri negativi.
    Una mia amica mi ha rimproverata dicendo che non sarei dovuta fuggire se lo amo davvero: che lui chiaramente è in preda alla depressione, e che quelle frasi che mi ha detto sono il segnale che in fondo non è vero che non prova più nulla per me, ma solo che è in periodo di crisi fortissima e che dovrei stargli accanto.
    Ho letto alcuni articoli sulla depressione e tra i sintomi effettivamente ci sono la perdita di interesse verso tutto, la mancanza di amore e sentimenti, l’apatia, la negatività.
    Quindi, ora sono entrata in confusione anche io: lo amo davvero, ma non so che fare. Ho sempre creduto che l’amore è anche stare accanto nei periodi bui, ma davvero non riesco a capire come comportarmi.
    Ora è in Italia per le ferie estive a casa con la famiglia, e sono 3 settimane che non si fa vivo con me. Io pure sto attuando il PNC.
    Ti chiedo per piacere una tua opinione in merito. Grazie mille.

    • Swwet diciamo che non è facile stare dietro ad un tipo così volubile. Anche a te ti rende molto insicura e piena di ansie. Prima ti dice prendiamoci una casetta assieme sul mare poi sparisce ed è in Italia. Io lo lascerei proprio stare sparirei. Vediamo lui se si sveglia.

  12. messaggio lungo, e mi scuso in anticipo…

    Allora io ho 22 anni e anche lui. Siamo stati insieme 4 anni e a fine giugno di quest’anno mi ha lasciata dicendomi con gli occhi lucidi che mi voleva un bene smisurato ma che non sentiva più quello che sentiva in passato.

    Sottolineo che l’ultimo periodo (2 mesetti) sono stati una tragedia…nel senso che tutti e due eravamo stressati al max e lui sopratutto con due lavori, più l’università ed era nel mezzo di una contrattazione per comprare una moto (il suo sogno).
    Io ovviamente non gli ho reso la vita semplice ma non mi ero accorta che la situazione fosse così grave.
    Prima di lasciarmi mi aveva detto che non voleva farlo e che voleva fare una pausa di tipo una settimana…

    Dopo la rottura ho evitato di fare la stalker o la disperata , non ho mandato mess , niente post deprimenti su facebook anzi postavo foto di me stessa sorridente o in compagnia di altri amici ,ne chiamato ne visite in piena notte a casa sua…sono sparita.

    Ci siamo rivisti due volte in un mese per i compleanni dei nostri amici e io avevo già cercato aiuto online. Infatti mi sono comportata in maniera spensierata, ero felice , sorridevo spesso e parlavo tanto. Non c’e stato imbarazzo.

    Poi sono sparita di nuovo per un mese durante il quale ho lavorato su me stessa, sono dimagrita molto,ho messo le lenti a contatto,cambiato un po’ i capelli. Questi cambiamenti hanno avuto anche l’effetto di aumentare la mia autostima e la mia sicurezza ( cose che avevo un po’ perso perchè mi ero lasciata andare e a lui piacciono le ragazze solari e sicure di se stesse bla bla).
    Morale della storia…sono cambiata molto sia esteriormente che internamente e mi piaccio davvero tanto.
    Quindi dopo riflessioni varie sul nostro rapporto e se valeva la pena riprovarci ho deciso che volevo riconquistarlo! mi sentivo pronta.

    Ho fatto il mio grande ritorno!. Sempre mantenuto un comportamento solare e amichevole, e stiamo continuando a uscire spesso, non da soli ma col nostro gruppo di amici che condividiamo.

    So che lui è felice di poter passare del tempo assieme perchè io non ho menzionato niente della rottura ne del mio piano di tornargli insieme, quindi è tranquillo e non dovrebbe avere barriere alzate.

    Abbiamo passato una notte assieme ma lui mi fa che voleva che le cose rimanessero come erano ,cioè l’atmosfera di armonia tra noi due che si era creata.(sottolineo il fatto che un’altro motivo della rottura era che non provava più attrazione…bhè mi è praticamente saltato addosso senza nessun stuzzicamento da parte mia).

    Non gli ho fatto nessuna scenata perchè so che odia queste cose e tutto è tornato tranquillo.
    Di recente siamo andati tutti insieme ad un aperitivo latino dove facevano animazione e io col nuovo carattere che ho disotterrato mi sono fiondata a ballare, gli altri mi hanno seguito. Quando è arrivato il momento di formare le copie mi sono avviata al tavolo per evitare qualche imbarazzo , invece è stato lui ad invitarmi a ballare con lui.

    Sono successe tante altre piccole cose, tipo lui che mi ha portato in giro con la sua nuova moto ( di cui è orgogliosissimo) e promesse che mi avrebbe fatto fare altri giri, ha acconsentito ad aiutarmi con la scheda della palestra portandomi appena può a quella che si è costruito a casa di sua nonna, non ha disdegnato la mia iniziativa di andare a vedere un film che aspettavamo da tempo insieme, mi ha fatto i complimenti per il dimagrimento, siamo andati a cena noi due e un’altra coppia (nostri amici) e mi offriva spesso di assaggiare quello che aveva preso, e tipo tre volte mi ha dato cucchiaiate del suo dolce ….

    Insomma tanti piccoli segni positivi li chiamerei…?

    Ovviamente questa situazione non può andare avanti a lungo, perchè io sono sempre più attratta da lui e non so dove trovo la forza di non saltargli addosso. So che è molto vanitoso quindi gli ho fatto molti complimenti sul suo aspetto.
    So che devo avere pazienza….ma bhè…con questi segnali che reputo positivi non posso fare a meno di chiedermi se c’è qualcosa che posso fare in più con un Bilancino, non so qualcosa che lo faccia cadere direttamente tra le mie braccia ..

    Il problema principale era che non riuscivamo a divertirci più assieme a causa dello stress sotto cui eravamo sommersi, ora che sono riuscita a stabilire un’atmosfera rilassata e senza imbarazzo tra di noi ci divertiamo di nuovo….. voglio solo che noti come sono cambiata e che non sono più la ragazza musona,depressa che non sa divertirsi ma che sopratutto ho capito che non devo dipendere da lui in alcun modo ( lo irritava quanto ero dipendente da lui) e che ho anche io la mia vita e i miei amici.

    Insomma io ho fatto molti progressi sopratutto per me stessa, sono tornata ad essere la ragazza di cui si era innamorato….devo solo riuscire a farglielo vedere..

    Qualche consiglio…?

    • Giulia bravissima. Hai lavorato molto su te stessa e sei rinata. Lui sta apprezzando molto questo cambiamento. Continua così. Ce la puoi fare. Non mollare. Non hai nulla da perdere. Il bilancino adora essere rassicurato, adora la serenità ed avere una donna equilibrata e al tempo stesso determinata. Tu mi sembri proprio così.

  13. Ciao armonia,un PNC dopo 3 mesi e mezzo a tartassarlo di mex x fare pace,puo essere ancora utile?ti spiego meglio:vivevamo una relazione a distanza da settembre scorso(anke se ci conoscevamo da prima),ma ultimamente litigavamo spesso.A fine maggio,dopo esserci visti da poco,rilitighiamo x colpa mia,mi dice ke deve pensarci meglio…Dopo una settimana inizio a tartassarlo,a volte mi risp a metá,ed io mi incazzavo e gli dicevo cose brutte,tra cui anche che fosse tirchio e che a letto nn era un granche(lui è stato il primo cn cui l ho fatto),poi magari gli kiedevo scusa,ma poi dp gg che magari nn si faceva sentire lo ricontattava e finivamo sempre x litigare. Ma fino a ieri ci siamo sempre sentiti(ma lui nn ha mai voluto incontrarmi,x parlarne meglio),purtroppo sempre a litigare. Lo sono stata immatura,ho 26 anni,lui 28…ma bastava ke mi desse almeno la possibilita di chiudere di persona.Nel suo ultimo mex di ieri,mi dice “ORA COME ORA non voglio ricominciare e spero che questi tuoi continui tartassamenti finiscano,xke peggiori e nn migliori la situazione”…io ho pesato molto quel ora cm ora,cm se forse ci sara na possibilita piu avanti.Ke dici ho qualche speranza?

  14. Ciao armonia, mi scuso in anticipo per la confusione che si denota da queste righe. Sono ormai 15 giorni che il mio ragazzo mi ha lasciata, dicendo di non amarmi, anche se non sa se ha mai amato qualcuna. Mi vuole un bene dell’anima e vorrebbe che ritornassimo ad essere migliori amici come lo eravamo prima di metterci insieme. Spera di trovare la donna che fa per lui. Io mi sono data molte colpe perchè sono una persona piena di ansie mentre lui è abituato a vivere tutto molto più serenamente (ha anche molti meno problemi rispetto ai miei) e lui ha sempre detto di voler vedere la parte forte che è sicuramente dentro di me e inoltre mi sono appoggiata totalmente a lui, anche stando costantemente a casa sua poichè non potevo crearmi una mia stabilità. Lui mi è stato sempre vicino, ma mi diceva che non era pronto a convivere. Purtroppo non ho mai rispettato le sue necessità semplicemente perchè giorno per giorno stavamo bene e io mi prendevo cura di lui e della casa come lui si prendeva cura di me e dei miei problemi. Questa convivenza forzata è praticamente andata avanti sin dal primo momento in cui abbiamo deciso di trasformare l’amicizia in qualcosa di più (anche se anche prima stavamo insieme giornate intere). Parallelamente a ciò la passione iniziale è andata repentinamente scemando e praticamente dovevo costringerlo a dedicarmi attenzioni che non fossero coccole e abbracci.
    Adesso mi dice che non sente amore, che magari sta sbagliando ma adesso vuole questo e ne sono la dimostrazione il fatto che fra noi non c’era intimità e che avendomi sempre in casa non vedeva l’ora che me ne andassi e quando eravamo lontani non si poneva il problema di quando ci saremmo rivisti. Per lui possiamo sentirci anche tutti i giorni, vederci per uscite da amici, ma non stare insieme tutti i giorni come prima e neanche tornare insieme perchè i problemi si ripresenterebbero e per lui quando uno ama non dovrebbe avere dubbi. Io vorrei tornare insieme, magari dopo aver trovato la mia stabilità e sicurezza, ma nel frattempo devo accettare il nostro rapporto di amicizia o fare come mi dicono tutti (ovvero non sentirci per un bel po’ e poi decidere)? cosa succederà quando si metterà con un’altra e io sarò solo l’amica? dopo le sue storie precedenti ha sempre tagliato i ponti ma con me è diverso perchè siamo stati sempre vicini come se lottassimo contro il resto del mondo e anche in questi giorni se provo a non sentirlo mi contatta parlandomi della sua giornata. che fare? io intanto dimagrisco sempre più.. 🙁 grazie per l’aiuto

  15. Buongiorno Armonia,

    ti racconto brevemente la mia storia con la speranza che mi possa dare dei consigli e aiutarmi.
    Circa due mesi fa ho conosciuto un ragazzo, ci siamo da subito presi ed e’ stato lui a fare sempre il primo passo. Non ci siamo mai messi ufficialmente insieme, ci stavamo frequentando e passavamo davvero molto tempo insieme, dal momento che eravamo coinquilini ed entrambi stavamo bene e c’era volonta’ nel continuare con il rapporto.

    Purtroppo lui e’ dovuto tornare nel suo Paese, in Spagna, per dei seri problemi famigliari. Entrambi vivevamo a Londra. Abbiamo sofferto molto per questa improvvisa partenza, perche non voleva andarsene e separarsi anche da me.

    Dal primo giorno che lui e’ ritornato ha deciso di allontanarmi e non mi rispondeva piu’ ai messaggi.
    Dopo qualche giorno ha deciso di concedermi un chiarimento. E’ stato benissimo con me, ma dice che questa storia e’ impossibile, non vuole una relazione a distanza, dice che ci soffre, e che anche se non vuole dimenticarmi lo dobbiamo fare entrambi per il nostro bene.
    Gli ho detto che mi trasferirei per lui, ma lui non vuole che cambi la mia vita per lui. E’ stato categorico, e’ finita e mi devo dimenticare di lui.

    Io ci soffro tanto e sono stata forte da non farmi sentire in questa ultima settimana.
    Da ieri mi ha bloccato il numero su Whatsapp e non capisco perche’ dal momento che da quando mi ha detto che e’ finita non gli ho mai scritto.

    Cosa significa per te?

    • Sofia se uno ama ama nonostante le distanze. Si è vero è più difficile, ma non può lasciare cosi. Forse ci sono altri problemi di cui lui non ti vuole parlare. Io direi di lasciarlo stare per il momento. PNC.

  16. Ciao Armonia io ho frequentato per tre anni un mio condomino che non voleva impegnarsi poi si é affezionato ed innamorato così diceva e stavamo notte egiorno assieme.Ma ha un caratteraccio esigente e presuntuoso ogni cosa che facevo era indice di nervosismo,faceva le sue sfuriate poi tornava con fiori e paroline.Gli volevo bene però…E lui a Giugno mi disse di amarmi.Ma litigammo per una sciocchezza e io esausta dopo dei gg che era sparito(da bravo narcisista mi puniva così)decisi di uscire con un mio amico che corteggiandomi a fine serata mi bació…si vede che il mio lui lo seppe o mi vide e mi scrisse vai con lui dimenticami.Invane le mie richieste di dialogo sms dolci in cui dicevi che amavo lui che se sono uscita con uno era perché mi ci ha spinto lui etc…due mesi così mai una risposta fino a metà agosto finché mi dice di andare per la mia strada ma alla domanda se non mi ama più non ha risposto.Beh sono tre mesi che non lo vedo.Gli mandai due set fa un messaggio dicendo che se veramente mi voleva il bene che diceva poteva almeno parlarmi in faccia visto che ero cosi importante….e che lo disprezzo per questa cattiveria di avermi fatta penare cosi essendo cmq lui una persona difficile e rancorosa.Non rispose e non mi ha bloccata.Io non credo che un sentimento svanisca in due mesi,non ho ancora avuto modo di vederlo dopo le vacanze,pensi mi ricercherà?eravamo uniti in simbiosi come faccio a non mancargli?ora sono sparita ma se vuole vede i miei movimenti abitando li.Aiutami.

    • Lisa penso che non abbia accettato il bacio. non lo ha digerito e ti ha punito così. Lascialo stare per il momento. Sparisci.

  17. Ciao Armonia ho 20 anni, dopo quasi 4 anni insieme al mio ragazzo (di cui l’ultimo anno e mezzo andato sempre peggio) l’ho lasciato un mese fa dopo l’ennesima volta che mi aveva detto una piccola bugia. Stando separati ho capito tanti errori che ho fatto che lo hanno pressato e spinto a vedermi sempre più come figura che lo legava e controllava. Così mi sono pentita e volevo provare a tornare con lui impostando la storia in modo diverso e rimuovendo i miei comportamenti sbagliati, ma lui non vuole più tornare con me e la cosa mi sorprende perchè poco prima di lasciarci era lui a dire di continuare a provare. Ieri ci siamo visti e lui, anche se soffrendo, ha deciso di rimanere della sua idea perchè confuso per quanto riguarda quello che ha provato per me e per la sua vita.. però allo stesso tempo ha detto che possiamo rimanere amici e che io per lui rimarrò sempre una persona speciale, che forse un giorno ci ritroveremo ma che ora sente di non poter avere una relazione che lo legherebbe… e io ho paura che vada con altre ragazze.. cosa posso fare per recuperare? Grazie

  18. Ciao, lui tanto ha fatto che mi ha portata a lasciarlo. Ci amiamo a distanza da 6 anni. Mi ha detto che è depresso e che non vuol sapere nulla di niente e di nessuno..come se io fossi niente e nessuno. Si sta curando, dice, ma risultati non ne vede. Davanti alle mie umane rivendicazioni di un pò di attenzioni e nonostante la mia infinita pazienza, mi ha risposto, testuali: è meglio che mi lasci perdere definitivamente, credimi. Questo suggerimento mi ha suonato come un gentile invito a levare le tende. E così ho fatto. Da mesi mi teneva in caldo con tutta la dolcezza di cui era capace, salvo sparire a giorni alterni. Ho avuto troppa pazienza con lui, ci sono sempre stata, ho avuto comprensione e questi sono i risultati, ora ce l’ho con me stessa. Ma ho fatto il gesto di lasciarlo con la morte nel cuore per rivendicare un pò di dignità e, confesso, per metterlo alla prova. Ho ottenuto solo un augurio sincero di tante cose belle per la mia vita e così da un mese ciascuno di noi due è sparito. Sto male ma c’è un limite a tutto, quindi non lo cercherò mai più, eppure….vorrei tanto che recuperasse la ragione e che tornasse sapendo dirmi le parole giuste. E’ giovane ed ha tanti problemi che non sto a dire, io sono leggermente più grande e aspetto che cresca…ma quanto mi fa soffrire….
    Devo rassegnarmi ad averlo perso ? Certo, risposte me ne sono già date, non sono così ingenua…Ma grazie ugualmente per il momento di sfogo che mi è stato concesso qui.

    • orgoglio potrebbe essere realmente depresso dato che mi hai detto che ha diversi problemi seri. E quando uno è depresso vede tutto nero e non vuole nessuno accanto, come per farsi del male. Io direi di non lasciarlo stare del tutto. Magari ogni tanto qualche messaggino molto tranquillo. Insomma per il momento rimarrei sulla soglia della porta, non scapperei del tutto. Tienimi aggiornata comunque.

  19. ciao Armonia! continua il sequel XD
    sarò abbastanza breve. da quando ti hos critto l’ultima volta si è fatto sentire altre volte, l’ultima a luglio per scrivermi che aveva visto una tipa uguale a me anche nell’odore. -.-”

    ad agosto io e il mio ragazzo ci siamo lasciati e io gli ho scritto. ci siamo parlati, ci siamo chiesti come andava e io ho mentito dicendo che ero fidanzata. Lui quando ha parlato di sè ha omesso la sua relazione fin quando non gli ho detto di saperlo. Ci siamo “chiariti” o per lo meno confrontati sul nostro sulla fine del nostro rapporto e sulle rispettive colpe ect. Ci siamo sentiti per un po’, ma vedevo chel o cercavo io e lui rispondeva, ma raramente partiva dal lui. premesso che so che c’è distanza, fisica, tra noi e quindi è inconcepibile. scrivendogli mi sono accorta che lui ha tanta paura., di me e di noi, e questo anche perchè in fondo non ci conosciamo. ho allentato i messaggi telefonici, è difficile. PNC????

  20. No Armonia non abbiamo litigato.
    Mi scrive e mi chiede come sto, mi ha anche chiesto di rivederci ma solo di sera…..ci siamo rivisti e siamo finiti a letto. Sembra innamorato sul momento e si rende disponibile per qualsiasi cosa ma poi l’indomani sparisce. Mi manda messaggi di chiusura dicendo che non si vuole impegnare ma poi si rifà sentire..
    Mi vuole usare solo per sesso? E’ molto ridicola la cosa visto che ci siamo proprio lasciati per mancanza di sesso!!! che mi consigli?

  21. Cara Armonia,
    grazie davvero tanto per i consigli che ci dai. Leggo anche i commenti delle altre e sono sempre utili. Ti scrivo per aggiornarti sulla situazione rispetto al mio ultimo commento del 29.08.2014 e tua risposta del 14.09.2014.
    Lui era rientrato in Italia per le ferie, e non mi ha mai cercata. Giustamente tu mi ha suggerito: sparisci.
    Casualmente una sera ci siamo incontrati: io sono stata disinvolta e ho sfoderato un gran sorriso. Lui era visibilmente imbarazzato. Abbiamo parlato per pochi minuti del più e del meno: vacanze estive, le sue decisioni da prendere per il futuro. L’amico con cui lui si trovava, mi ha confidato che tutta la serata lui è stato a parlare delle sue angoscie a causa del lavoro e dei rapporti difficili con gli altri. A me non ha proprio accennato: ha solo riferito che non prova più sentimenti per me e non stava più bene con me. Inoltre, di essere stato turbato per il fatto di avermi rivista. Nei giorni seguenti: Silenzio totale. So che è andato al mare con gli amici, ha lavorato un pò da casa o è stato in famiglia. Con gli amici, ha parlato sempre e solo della stessa cosa: l’angoscia per il futuro, le difficoltà attuali al lavoro e il suo unico desiderio: accettare se stesso e il suo carattere introverso semplicemente per ciò che è. Lui non si vuole bene e non prova stima per sè stesso! Si sente un fallito eppure… ha fatto tanti piccoli passi nella vita per migliorare, e al lavoro è bravo anche se l’ambiente competitivo lo stressa tantissimo e lo fa star male. Io glielo dicevo sempre, ma negli ultimi tempi non mi ascoltava più, si era chiuso e si irritava nei miei confronti.
    Un suo amico ha provato, di nuovo, a farlo aprire sul quello che era accaduto tra di noi: ma la risposta è stata sempre la stessa. Ovvero: non stavo più bene con lei e non provo più amore per lei. Poi si chiudeva nel silenzio e non voleva rispondere ad ulteriori domande, fatte dall’amico per capire meglio la situazione e stargli più vicino. Ma niente, chiusura totale.
    Ora lui è rientrato all’estero. Giustamente mi avevi suggerito il PNC, e così ho fatto.
    Ma qualche giorno fa, dopo 1 mese esatto dal nostro ultimo faccia a faccia in cui mi confessò di non provare più nulla per me, non ce l’ho fatta.
    Gli ho mandato un sms tranquillo, per chiedergli come stava e per dirgli che credo in lui, che non deve rinunciare ai suoi sogni perchè li realizzerà tutti con la forza di volontà. Lui mi ha risposto dicendo che ha tanto desiderio di realizzare i suoi sogni, sta bene e che cerca di essere positivo tutti i giorni. Poi mi ha chiesto come sto. Io dopo 1 giorno ho risposto che sto bene e che mi sto interessando ad un sacco di cose entusiasmanti che accendono il sorriso. Così lui, il giorno dopo, mi ha risposto: “Se me ne vuoi parlare lo sai… ne sono contento”.
    Armonia, in effetti la verità è sì, che mi sto dedicando a tante cose e a me stessa per riprendermi… ma sto male, e tu lo sai.
    Ho voluto scrivergli in quel modo solo per stuzzizare la sua cuoriosità e fargli capire che vado avanti, anche senza di lui. Evidentemente, devo essere riuscita a stuzzicarlo, dato che mi ha risposto che avrebbe avuto piacere a parlarne.
    Certo, come no…. parlare di cosa? Del più e del meno come due amici del cuore? No. Non gli ho risposto, e non lo farò. Questo è ciò che lui vuole, vero Armonia? Un rapporto dove ogni tanto ci si sente e si parla da amichetti… perchè è troppo grande il peso di sostenere una relazione d’Amore, come era fino a 1 mese fa. Ovvero fino a che le sue angoscie paranoiche prendessero totalmente il sopravvento, succhiandogli tutte le energie e le attenzioni, che prima invece dedicava a me e al rapporto. Sai Armonia… ieri sera pare lui sia stato al telefono per ore con un suo amico a sfogarsi e lamentarsi del suo capo e del lavoro, vedendo negatività anche dove non è presente.
    L’amico stava per impazzire, e non ci credeva che lui fosse arrivato a questo punto di pensieri negativi sul prossimo. Mi ha detto: “Penso che lui mi abbia usato come tuo sostituto”.
    Infatti, la sera quando io e lui ci trovavamo a parlare al telefono, spesso mi raccontava dei suoi problemi al lavoro, come facevo io del resto, ma in toni normali di un confronto. E io cercavo di essere positiva, lo rassicuravo, altre volte ero ironica o gli facevo capire che non doveva fissarsi.
    Quindi ora è stato così facile, togliermi di mezzo e iniziare a confidarsi su queste cose con il suo amico, per ore e ore?
    Pensando a queste cose, mi è salita una rabbia incredibile: vorrei chiamarlo per dirgli che il suo Egoismo e la sua mancanza di Amore verso sè stesso hanno cancellato la Vita d’Amore che aveva con me. Glielo vorrei dire, vorrei sbattrgli in faccia la mia rabbia, la mia delusione.
    Anche qualora prossimamente mi contattasse. Ma ho dibbi che lo farà: sta così bene così, a dedicare energie ai suoi problemi e a sostituirmi con altre persone per confidarsi.
    A presto cara e grazie sempre!

    • Sweet assolutamente non devi chiamarlo e tanto meno aggredirlo. Lasciare cuocere nel suo brodo. Tu continua la tua vita e non farti sentire. Vedrai che lo farà lui prima o poi.

  22. hei ho letto il tuo articolo, ho visto che dai consigli alle ragazze che ti scrivono, quindi ho deciso di farlo pure io… mi sono lasciata da 5 giorni con il mio ex.. é stata colpa mia, gli avevo chiesto una pausa e dopo 3 ore mi sono pentita di quello che avevo fatto, diciamo che a lui questo cambio di programma cosi repentino ha dato fastidio.. quella sera gli ho scritfo un messaggio dicendogli che volevo stare con lui e che volevo stare solo con lui.. mi ha detto che non vuole piu tornare con me perche ha paura che io possa rifarlo… inoltre abitiamo a 2.000 km di distanza…mi sono pentita di averlo mollato .. venderei l anima al diavolo pur di tornare con lui.. ieri gli ho mandato la buona notte ma non mi ha risposto.. delle mie amiche mi hanno consigliato di ignorarlo.. ma ogni volta che vado su whatsapp controllo i suoi accessi.. e quando é online spero in un suo messaggio… voglio solo tornare con lui…. cosa faccio ? aiutami….

  23. Quanto deve durare la fase del PNC? Se lui non si fa risentire , va comunque fatto un tentativo di comunicazione? Tieni presente che per quanto mi riguarda lavoriamo nello stesso ufficio, gomito a gomito. Grazie

  24. Ciao Armonia. Ti scrivo per avere un consiglio. Il mio ragazzo mi ha lasciata a fine agosto e da allora, visto che sembrava non essere convinto della decisione, ci siamo rivisti per parlarne con più calma perché la sera stessa eravamo entrambi un po’ sottosopra. Lunedì ci siamo visti l’ultima volta e lui mi ha detto che in questo momento sentiva fosse giusto non stare più insieme perché lui non provava più quello che provava prima e nell’ultimo periodo sentiva questa mancanza come un peso. Tuttavia non posso dire che fosse totalmente sicuro di voler chiudere tutte le porte con me, anche se io gli ho esplicitamente detto di non voler essere sua amica perché non mi interessa e lui mi ha risposto che in questo momento nemmeno lui ha questa intenzione, ho paura che in realtà stia cercando di non perdere il rapporto e basta. L’ho sentito martedì l’ultima volta e poi basta, fino a oggi che mi ha scritto lui per sapere come va e io non gli ho ancora risposto perché non voglio illudermi anche se mi manca da morire. Cosa significa e soprattutto cosa posso fare per non dargli segnali che voglio essere sua amica, ma nemmeno di avercela con lui?
    Grazie

  25. 3 domeniche fa abbiamo litigato, per una mia scenata di gelosia! In realtà lui non aveva colpe, nel senso che mi aveva presentata ad una sua amica, questa appena sente che sono la “ragazza” pur essendoci il suo ragazzo, ha mille cose da dire all’orecchio al mio! Lo abbraccia, lo stringe! Evito almeno tre volte, ma alla fine non ne ho piu potuto e gli ho detto di smetterla! Lui se l’é presa e il giorno dopo mi ha scritto un messaggio in cui diceva che si stava stancando dei nostri litigi! Frequentiamo gli stessi posti, quindi capita di incontrarci, e lui mi fissa sempre per vedere con chi parlo. I primi giorni l’ho letteralmente mitragliato di messaggi, perche lui si era chiuso in un silenzio assoluto e io per istinto ho scritto poemi! L’ho aggredito, ma a volte sono stata anche dolce cercando di farlo riflettere! Niente! Nessun risultato! Ora ho deciso di non contattarlo piu! Sono 4 gg che non faccio nulla! E che cerco di dimenticarlo perche credo che, sebbene sia per un motivo futile, forse é finita, perche stavamo insieme da un anno e di certo non ci sono sentimenti fortissimi e saldi ancora…

    • Luna82 certo ti vedi una ragazza che abbraccia il tuo ragazzo è normale la gelosia. Io non vedo nulla di sbagliato in te , ma in lui si. PNC.

  26. Ciao armonia sono una ragazza di 18 .non so cosa fare con il mio ex. ..io sono stata con lui x circa 6 mesi , ma questa è stata sempre una storia caratterizzata da tnt prendi e molla. Noi ci lasciammo 1 mese fa perché lui mi aveva fatto una promessa cioè di passare una serata con me , ma lo stesso gg l’amico l’aveva invitato al compleanno .lui ha scelto di andare dall’amico. Io mi arrabbiai molto e questo sfociò in una forte discussione tra di noi… da quel momento voleva star solo infatti non si fece sentire x 3 gg dopodiché mi cercò x dirmi k aveva deciso di kiudere tt ma poi inizio a dire k gli mancavo e io gli risp freddamente x orgoglio..da ql gg non mi sono sentita più ….xo l’ho rivisto in qst g a scuola e dovrò passare con lui 3 settimane x un viaggio di studio della lingua inglese a Londra. Io voglio tornare con lui …leggendo su internet e riflettendo ho cpt k molte volte ero pesante e gelos…..qnd ci vediamo in classe non ci parliamo xo lui mi guarda ma x questione di orgoglio nex si fa sentire. ..io non voglio farmi sentire x prima xk io lo cercavo sempre x ritornare. …cosa dovrei fare x ricucire il rapporto? Forse non proverà più nnt non so…..fammi sapere al più presto

  27. Ciao sono triste e disperata.. Ho commesso un errore grave col mio fidanzato è lui ora non vuole più vedermi nè sentirmi. Gli ho chiesto perdono ma non vuole saperne. Dice che non lo vedrò mai più come mio fidanzato.. Sto male

  28. Armonia scusa giusto una tua opinione: cosa pensi del fatto che lui alla mia amica abbia detto “Pensavo che i nostri problemi fossero dovuti alla distanza, ed è per questo che ho voluto trascorrere con lei tanti giorni in estate. I primi giorni sono stato benissimo, ma poi ho capito che non voglio stare più con lei”.
    Credi ancora che si farà vivo lui prima o poi?

    • sweet non so bene cosa volesse dire con quella frase, forse si è reso conto che non andavate troppo d’accordo, o forse è scappato perchè non voleva legarsi. Potrebbe tornare, ma tu ora procedi per la tua strada con la tua vita che sono certa ti riserverà cose bellissime….

  29. salve,vorrei spiegare la mia situazione, sono stata quasi un anno e mezzo a dir poco con un ragazzo adorabile, fantastico, si era attaccato a me in una maniera incredibile, lo avevo aiutato quando ci siamo conosciuti ad uscire da un suo momento buio, ci siamo conosciuti l’anno scorso a giugno e fino ad aprile diciamo che stavamo proseguendo nella stessa direzione di relazione, più volte mi ha detto che credeva che potessi essere la persona giusta per lui, poi però ad aprile sono incominciate le incomprensioni, litigi e malintesi, tutti sorti tramite whats’up, ma poi ogni volta che ci vedevamo si risolveva tutto. ma ogni volta non passavano più di tre giorni che si ricominciava con le incomprensioni. tutto questo dovuto al fatto dalla mia gran paura di perderlo perchè sta avviando una attivita in polonia e questo non ha fatto altro che mettere in mostra tutte le mie insicurezze, siamo andata avanti così da aprile ad agosto fino a quando lui non ha più retto e ha messo la parola fine. credo che in questo mesi lui si sia preparato a perdermi, perchè sapeva che da parte mia non volevo rimanere amica, perchè credimi alla solo idea di perdermi nella sua vita lo terrorizava, ma preso coscienza che non era mia intenzione di rimanergli amica credo che lui si sia trovato emotivamente pronto quando a deciso di chiudere con me che mi avrebbe persa per sempre. da lì sono scomparsa per un mese, bloccandolo sia su whats’up , sia su fb, fino a qualche giorno fa, sbloccandolo su whats’up e chiedendogli tranquillamente se voleva essermi amico. lui dopo una prima perplessità, si è detto ben contento e disponibile, anche nel vederci, ma questo è successo cinque giorni fa, poi io non mi sono fatta più sentire e lui neanche. e questo che mi ha mandato molto giù di morale, perche credevo che in questi giorni si sarebbe fatto sentire, io mi sono fatta sentire sicura, allegra e sembra ben contento anche lui, quindi perchè ora non si fa sentire?

    • Giusy ti devi far vedere sicura di te, e non con mille paure e ansie anche su di lui. ora lascialo stare per qulche giorno poi mandagli un sms carino anche solo un buongiorno o una buona notte con smile…Vediamo cosa fà.

  30. Ciao amorina,
    Provo ad essere il più sintetico è chiaro possibile. Sono quasi due mesi che è finita la mia storia di due anni. Lei usciva dalla relazione con lo “stronzo di turno”, non sono mai usciti dalla macchina. Io ero il suo migliore amico, e sapevo tutto. Nessuno sapeva di questa relazione. Mi volli prendere cura di lei, fino ad innamorarmi. Mi dichiarai, e vidi che il sentimento era contrapposto. Col tempo siamo diventati coanimatori di un gruppo parrocchiale, il che implica tutt ora di vederci 3 giorni su 7. Le cose hanno avuto molti alti e bassi, ma mai niente di irreparabile. Intanto l ex suo si rifaceva sentire raramente, ma lei lo ha sempre rifiutato e rinnegato. Fino all ultima volta , che dopo che era stata contattata ci vedemmo e mi sbattete in faccia tutti i miei difetti( già altre volte me li aveva detto, ma con modi e con l aria di chi voleva aspettare) fino a poi confessare diessere stata contattata, e che era confusa, perché lui le dava ciò che voleva e io no.(col tempo le sue pretese scemavano sempre di piu). Io questa cosa non la presi bene, mi arrabbiai moltissimo, lei non capì lagelosia, ma vide solo pesantezza. Mi ha lasciato. So che si sono sentiti, ma senza amore senza niente, conversazioni sterili. Come se lei aspettasse una sua mossa x conquistarla.
    Io non le ho fatto mancare mai niente, a livello materiale, sentimentale.. Abbiamo aspettato un anno prima di fare l amore, perché voleva che con me fosse diverso (la mia prima volta, x lei la prima volta “seria”, perché seguita da un abbraccio). Non le ho mai detto ti amo, perché lo considero un parolone che pesa tantissimo. Adesso ho accettato l idea che è finita, però un po’ ci spero ancora. Fa male rivederla ogni sabato, il lunedì, la domenica. Lei mi odia perché pensa la stia etichettando come troia, perché pensa che abbia raccontato il suo passato a tutti, ma NON È ASSOLUTAMNTE VERO. Io alla fine mi sono scusato perché ne ho parlato con qualcuno, ma non in questi termini( era x sfogarmi, ma solo con persone che conoscevano bene anche la sua storia! Dicendo niente di nuovo).Le ho augurato il meglio, perché la amo! Che glielo possa dare io o un altro, voglio che abbia il meglio.
    So di avere scritto un macello, però ti chiedo un consiglio, ho voglia di riabbracciarla, di continuare ad amarla.
    Ho qualche possibilità ?
    Grazie in anticipo! Un abbraccio

    • Francesco, la tua unica possibilità è aspettare senza mai pressarla, essere gentile con lei ma non chiederle mai niente..solo quando lei ti cerca rispondi con gentilezza senza manifestare subito troppo amore. L’amore tienilo per te, perché se glielo manifesti in questo momento lei prenderà la cosa come una forma di pressione o di ricatto. Se vuoi puoi dirle che tu non vuoi più niente da lei e che, se lei ci ripenserà, tu sarai disponibile, ma niente di più… Il casino è che vedendola spesso sarà molto difficile per te essere defilato e indifferente, ma è l’unica strada… Nello stesso tempo dalla per persa, pensa che è difficilissimo che lei ritorni. Comincia a guardarti intorno per vedere altre ragazze. Se poi lei un giorno tornerà, tu puoi sempre decidere di “riaccoglierla” .
      Comunque preparati a soffrire e ad accettare la sofferenza. Ce la farai, la vita prima o poi riparte da sé, magari quando meno te lo aspetti.

  31. Ciao Armonia..volevo un breve parere sulla mia situazione. .abitiamo nello stesso stabile..ci incontriamo un po ‘ di volte dopodiché minchiede ilmnumero. Io poi parto per l’estate ma lui si fa sentire assiduamente tutti i giorni. ..cominciamo così a sentirci davvero spessissimo e manifestiamo entrambi il desiderio di conoscerci meglio soprattutto lui. Io gli dico che ho una situazione un po sospesa ma che non sono fidanzara e lui li per li dice che comunque gli da fastidio , che devo risolverla e poi approfondire la cosa con lui. Tuttavia dopo continua a farsi sentire assiduamente messaggiamo fino a notte fonda.. dopo l’estate cibvefiamo e succede quel che succede. .dopodiché diventa freddo, dice cge le cose sono andate troppo velocemente, che ha paura di prendersi troppo e siccome non sa dove andrà a lavorare non può permettersi un impegno serio. Il tutto guardandomi con uno sguardo preso..tant’è che dopo stiamo insieme ma lui dice non vorrei illuderti per me vale ciò che ti ho detto prima, oo riuscirei a scindere le due cose ma siccome ti vedo attaccata a me è meglio non sentirsi più. Sono dieci giorni che non lo cerco e lui altrettanto. . Che ne pensi? Grazie, baci

  32. ciao
    La mia ragazza dopo 4 anni che stavamo assieme mi ha lasciato e temo definitivamente… ti spiego meglio.
    Litigavamo frequentemente per cazzate sempre risolte, le dicevo che avevo bisogno di sentirmi coccolato ma zero…arrivai ad un certo punto che con una mia conoscente su whatsapp feci il cretino a dir cose tipo ma che bella, ti darei bacino , a letto con te vicino ecc..( non ho detto alla mia ragazza xk nn davo importanza al tutto visto amo lei..) e un giorno mi prese cel e scopre sms… litigammo ma dopo 2 gg mi perdonò…riprendamo la vita e dopo circa 2 mesi siamo sul divano a guardare tv e mi vibra cellulare…era l’altra che scrisse ciao come va?. la mia ragazza mi chiese chi è ….?? e io da coglione in buona fede x evitare di litigare dissi mio fratello ma lei aveva vista non era lui…e da li mi lasciò xk secondo lei tradita. x circa un mese a sett alterne mi presentavo sotto casa sua x parlarle , assillata di sms al punto da farmi bloccare whats , fb ecc… ora è due settimane che nn lo faccio più. ( mi ha lasciato il 16 agosto. cosa strana è che il 16 blocco il gg dopo sblocca e appena le scrivo riblocca.io sono disperato , un nostro amico comune è uscito con lei e poi mi ha tel x raccontarmi e mi ha detto che se io fossi stato sincero dicendo era tipa lei mi avrebbe anche perdonato.
    non le ho mai mentito se non questa volta… mi fa male saper che averbbe perdonato e invece…e che le manco ma non ne vuole più sapere di me.

    cosa mi consigli di fare? io sono pentito di averle mentito dicendo mio fratello ma fatto xk nn volevo ltigare e invece….il 3 novembre è il suo compleanno e nn so se andare a farle auguri con rose e una lettera… l’ho persa x sempre =(

    grazie

    • Lordlucio scrivile un messaggio, una mail, in cui le dici che hai sbagliato, che ti sei pentito e che la ami da morire. Scrivile che capisci la sua rabbia e che la aspetterai in silenzio fino a quando lei vorrà. Cerca di essere romantico, ma non ossessivo nella mail, dolce e pronto a soffrire senza di lei fino a che lei non capirà che tu la ami veramente. Dopo la mail fermati e aspetta, non ti fare più vivo e cerca di non pensarci. Vedrai che lei, se ti ama, tornerà presto….

  33. Ciao,

    io non sono una fanciulla lasciata, ma bensi un uomo lasciato.
    Io e la mia ex non stiamo insieme dallo scorso luglio, e dopo un paio di mesi di pressione da parte mia ho deciso di ignorarla al 100% (purtroppo lavoriamo insieme e ci sono anche se sporadici dei contatti).
    Il pretesto con il quale sono stato lasciato è stato così descritto da lei: le nostre continue incomprensioni hanno fatto si che il mio amore nei tuoi confronti svanisse…ed ora non ti amo più.
    Dopo 3 anni di relazione…sai…che mi consigli di fare?
    Grazie in anticipo.
    M.

    • Mark prima di tutto cerca di capire se c’è un altro uomo, spesso si dice come ha detto la tua ex, perché non si ha il coraggio di confessare anche a se stessi che c’è un altro. Se non è così, cerca in tutti i modi di non pensarci. So che vedendola spesso questo è molto molto difficile, ma devi mettere uno sforzo in più perché quella è l’unica strada. Poi cerca di guardarti intorno, cerca un nuovo amore. Anche se non ne hai voglia perché pensi a lei, sforzati. Magari sarà proprio quando tu avrai trovato un altro interesse che lei comincerà a ricercarti. Leggi il mio e-book “Esercizi per la riconquista dell’ex”, anche se è scritto per le donne può aiutarti. Se poi vedi che continuando a frequentarla sul lavoro soffri troppo, comincia a considerare l’idea di cambiare anche quello. Naturalmente se è possibile (il che di questi tempi è molto difficile).

  34. Ciao armonia! Dopo 2 mesi si è rifatta risentire lei.p, dicendomi, ha bisogno di qualcuno vicino e quel qualcuno sono io(. L’ altro non lo h mai visto perché ha capito che non vuole lui). Mi ha detto che mi ha visto più forte, che non ho fatto nessun gesto di pietà, insomma PNC funziona troppo bene! Ragazzi io la mia storia l’ ho risolta, e spero un giorno tutti voi possiate trovare la vostra metà perfetta. Grazie ancora armonia!!
    Un abbraccio a tutti lettor!

    • Francesco sono felice che i miei consigli ti siano serviti e ora state insieme…Godetevi la vostra vita assieme. Avete visto il pnc funziona. Forza e coraggio a tutte e tutti…

  35. Ciao Armonia!
    Chiedo disperatamente il tuo aiuto.
    Vivevo una storia a distanza da un anno fino a qualche giorno fa. Stanca delle liti che non potevano essere chiarite da vicino, del suo essere poco presente anche per telefono e in preda ad una crisi di esaurimento, ho deciso di lasciarlo. Il giorno dopo lui non voleva saperne delle mie scuse e ha deciso di non volermi vedere più. Si sono susseguite numerosissime chiamate, messaggi e richieste di perdono, tutte inutili! Sono anche andata a casa sua ma niente! Ha saputo solo dirmi che non mi ama più come prima. Ho scoperto poi che dopo averlo lasciato si è iscritto ad una chat. Ora è partito per lavoro e torna a casa di rado, quindi non potrei incrociarlo ugualmente, perché abitiamo lontano e non abbiamo amici in comune.
    Ora io voglio assolutamente riconquistarlo ma le circostanze lo rendono difficile. Come devo fare? Aiutami tu.
    Baci A.

    • Asia lascialo stare. Tu lo hai lasciato per vedere una sua reazione, che purtroppo è stata molto negativa. VEDRAI SE è INTERESSATO TI RICHIAMERà LUI. tu per il momento non lo chiamare o messaggiare più.

  36. Ciao Amorina,
    ho bisogno del tuo aiuto…
    Sono stata lasciata dopo quasi 14 anni dal mio fidanzato…
    Ci siamo conosciuti giovanissimi, io 20 lui 21, lui era già fidanzato da 5 anni ma la storia non stava più andando..
    Dopo qualche mese di conoscenza infatti lascia la sua ragazza per me…
    8 anni di puro amore e dedizione, sembravamo 2 anime in un nocciolo o come si dice…
    Poi il primo tradimento, mi lascia per qualche mese, poi torna mi chiede perdono e io per il grande amore che provo per lui lo perdono.
    Altri 7 anni insieme, rapporto bellissimo, complicità, intesa, dolcezze, viaggi…
    Certo non sono state sempre rose e fiori, ma ci legava sicuramente qualcosa di grande…per me l’uomo della mia vita…per lui…beh a questo punto non lo so più…
    A maggio conosce una ragazza nel luogo dove lavora, e presto scopre di provare qualcosa per lei…forse per mancanza di stimoli o di progetti concreti e per altre cause che non sto qui a raccontare, prende la decisione di lasciarmi e iniziare a frequentare lei… (almeno è stato onesto)…
    Tutto questo quasi 2 mesi fa, adesso è un pò che non ci vediamo, ma capita di sentirsi…lui dice di non esser convinto di niente, che è confuso, che non è convinto di quello che sta facendo…ma che se siamo arrivati a questo punto è perchè iniziava a mancare il dialogo nel nostro rapporto…che stava diventando un abitudine….
    Adesso io sono in crisi nera, sto cercando uno psicoterapeuta che possa aiutarmi a superare questo dolore immenso…
    Ho dedicato 15 anni della mia vita a lui, mi sono annullata completamente per essergli sempre accanto…e non ho più niente…solo un grande vuoto…
    Non so cosa fare, come comportarmi, vorrei solo riconquistarlo e riportarlo da me, fargli capire che sono io la donna della sua vita…
    Mi puoi aiutare?
    Non vedo un giorno della mia vita senza lui…ho paura di morire per il dolore…

    • Livia lo so ora è dura ma pensa una vita con un uomo cosi accanto, un uomo direi non convinto della vostra storia, un pò infedele. Non è meglio per te trovare un uomo che ti ami e ti rispetti veramente??

  37. Ciao Armonia
    oggi ho lasciato il mio ragazzo che amo tanto
    dirai….perchè lhai fatto?
    Perchè litighiamo per ogni fesseria
    Stiamo insieme da 6 mesi e alterniamo momenti di grande amore a momenti di stupide discussioni per fesserie
    davvero per fesserie
    oggi ho capito perchè
    se lui mi fa notare le mie mancanze io accetto e si parla
    se io faccio notare le sue mancanze anche con i toni piu dolci di questo mondo, lui si altera prendendo tutto come un attacco
    ne abbiamo parlato ma ogni santa volta lui fa lo stesso errore non si controlla e mette me dalla parte di quella che sbaglia
    sbglio quello che dico
    sbaglio i toni
    i modi
    i tempi
    le parole
    ma lui non si guarda
    oggi esasperata ho detto basta
    io vorrei sorridere
    sentirmi amata
    non sopporto piuù questi momenti e puntualmnete quando io ho qualcosa da ridire
    sono esasperata e delusa
    lo amo
    ma l ho lasciato
    sai cosa vorrei?
    che mi cercasse
    che mi dicesse che mi ama e mi rivuole con se
    invece dice “se è quello che vuoi mi dispiace ma ti voglio convinta accanto a me”
    ma come faccio se lui non mi dimostra
    Dimmi che mosse attuare…

  38. Grazie Armonia per la tua risposta, mi hai tirata un pò su di morale, ne avevo bisogno. Purtroppo è passato ancora un altro mese e la situazione è rimasta immutata, non ci siamo più cercati. Lui è sparito più di prima, come se mi avesse dimenticata. Lasciandolo io, sono passata dalla parte del torto ma questo suo lungo silenzio mi parla e mi fa capire che per lui non ero più così importante. Non mi sento proprio di manifestarmi, mi sentirei un’ intrusa. Dopo due mesi ormai non spero più. Ciao e grazie ancora.

  39. Salve,
    le scrivo per avere, se possibile, un suo illustre parere.
    Sto applicando il PNC da ormai 11 giorni, dopo essermi sentito dire che lei non prova più niente, che ora è felice, che ci tiene tantissimo a me ma che per ora non vuole stare insieme e che in futuro si vedrà. La mia ex si fa viva dopo una settimana con la classica esploratrice “Ciao! Come Stai?”. Ovviamente non rispondo e al suo messaggio nei giorni si susseguono i seguenti “Perché non rispondi?”, “???”, “???”, “Potresti almeno rispondere… per educazione”. Il tutto fino ad oggi quando, dopo aver pubblicato su facebook foto della mia serata di ieri tra amici e ricevuto commenti e mi piace, esordisce con una sorta di ultimatum che presenta per toni e tratti caratteri contrastanti: “Senti se non mi vuoi rispondere/sentire mi va bene… ma almeno dimmelo e facciamo la finita!”. Lei che ne pensa?

    • Yggdrasil forse hai un pò esagerato con il PNC…. Forse dopo il secondo o il terzo messaggio potevi rispondere e vedere come si comportava lei: se quei messaggi erano una nuova apertura o se erano solo un modo per vedere se eri ancora “a sua disposizione”. Se avessi constatato che era questo secondo caso, avresti di nuovo chiuso naturalmente.
      Certo non rispondendo l’hai ferita in qualche modo e quindi l’hai fatta riavvicinare a te.
      Sta a te ora decidere se andare fino in fondo e costringerla a dirti che le manchi magari tanto, ma rischiando che anche lei entri “in guerra” o farti vivo con gentilezza, ma senza far notare nessuna ansia o eccessiva voglia di lei. In questo caso potresti mandarle un messaggio del tipo: “Ciao, scusa se non ho risposto, forse ho esagerato, ma volevo rispettare in pieno la tua volontà di
      stare da sola. Se ora vuoi parlare, sentiamoci…” Dimostrati disponibile, insomma, ma sempre pronto a non “invaderla”. Pensaci un pò su e vedi come ti sembra meglio. Io dico che un tentativo di apertura dopo tanti messaggi, potresti farlo, c’è il rischio però che se la trovi ancora indifferente e rimani deluso, starai ancora male. D’altronde in amore ogni tanto bisogna soffrire, e dopo un pò anche i dolori più forti passano. Se vedi che sarà così, riprenderai il PNC. La riconquista della
      ex purtroppo è un lavoro lungo e a volte molto difficile, ma ci si può riuscire.

  40. Ciao Armonia, ti scrivo per chiederti un aiuto. Mi ha lasciato un sacco di volte in passato, inizia tutto ad ottobre dell’anno scorso, xke’diceva che siamo incompatibili caratterialmente.
    L’ultima volta che mi lascia (tre mesi fa) perche’ruba tutte le mie password e vede che avevo avuto qlc rapporto nei mesi in cui non stavamo insieme. ,
    Dice che nn vuole una donna cosi..e mi lascia, .ma tanto secondo me e’solo una nuova scusa.
    Ci siamo rivisti da ex..
    Non mi era mai capitato prima, xo’mi sono trovata in un periodo estremamente difficile , di trasferimento casa , rottura rapporti familiari e altro xcio’ pur di avere un contatto affettivo con lui , ( ero ancora innamorata) , e disposta ad accontentarmi di quel poco che mi dava, lui mi veniva a trovare e poi se ne andava.
    Neanche mi trattava bene …risentito del fatto che non era stato l’unico…( ma in fondo mi aveva lasciato)
    Mi cercava xke’ sessualmente non c’e’stata alcuna brava come me….lo ripete sempre
    Magra consolazione

    Poi 3 settimane fa gli ho fatto una telefonata e mi sono svuotata di tutto .
    Gli ho risposto giorni successivi alle sue chiamate dicendo che mi sarei fatta risentire xke’ero impegnata.
    Da quel giorno che non gli sto rispondendo piu’….e sono sparita. 3 settimane.
    Continua a lasciare messaggi se ci vediamo , o come sto e mi chiama quasi tt i giorni.
    Prima ero la sua sicurezza e pensa di avere ancora potere su di me…non so cosa pensa
    Quello che mi chiedo io e’che quando mi lasciava mesi fa….., non si faceva sentire x un mese , due o tre, invece dall’ultima volta che ci siamo lasciati mi chiama sempre. Ma solo x sesso…
    Io lo rivorrei ma diverso, lo rivorrei cambiato, senza che mi facesse di nuovo e sempre male, e che nutrisse sentimenti x me.
    Mi ha detto che ancora mi vuole bene.
    Allora in fondo al mio cuore nutro l’idea che possa ritornare perche’gli manco, e xke’ prova ancora sentimenti e vuol tornare insieme.
    Ma adesso le ferite subite e il dolore e la rabbia , superano il desiderio di risentirlo e rivederlo.
    Penso che Non mi merita….
    Penso che era vero , ci avevo preso qnd stavamo insieme, che come fa con me fa con tutte le ex , che tiene sempre i rapporti aperti,

    Ma sono ancorata al passato e nn
    Sono felice, non riesco a slegarmi dall’idea che possa richiamarmi e dirmi …che vuole che io sia la sua donna.
    C’e’una possibilita’di riconquistarlo?

    Che capisca che non voglio da lui , solo sesso?
    Gliel’ho detto nella telefonata che nn e’questo cio’che voglio e nn da lui…non gli ho espresso i miei sentimenti ma quando stavamo insieme si sentiva che ancora mi voleva bene…
    Abbiamo 36 anni ..

  41. Ciao Armonia,
    scrivo per aggiornarti sulla situazione, dopo mio post del 29 agosto e tue risposte del 01 settembre e 23 ottobre.
    Dopo 2 mesi che non ci vedevamo nè sentivamo, il giorno del mio compleanno intorno alle 2 di notte ricevo una sua telefonata dall’UK mentre è ubriaco fradicio. Mi dice “Ciao” e mi chiede “Che fai?”. Io gli rispondo dopo aver fatto squillare un pò il telefono. Gli dico tranquillamente “Ciao… sto festeggiando !!!”. E lui “Ah… ok, allora ti lascio…”.
    Poi si sente un trambusto e cade la linea.
    Dopo circa 20 minuti mi manda un sms breve.
    Poi la mattina dopo verso le 10 mi chiama nuovamente al telefono. Dopo un pò di squilli rispondo. Lui mi chiede della festa e mi racconta un pò della sua vita, io lo ascolto senza mai interromperlo. Poi lui mi ha chiesto come avessi trascorso la giornata del compleanno. Io gli ho risposto vagamente ma con serenità, poi mi ha chiesto cosa stessi facendo di bello ultimamente, io ho risposto genericamente che sono davvero impegnata… A questo punto devo dire che il mio tono si è improvvisamente irrigidito. Ho detto infatti che sto facendo un sacco di cose ma che non potevo trattenermi a lungo a parlare al telefono perché dovevo prepararmi per uscire.
    Allora lui ha detto un po’ mestamente “Ok… allora ciao…”. Ed io “Ok ciao”. Durata totale telefonata: 5 minuti.
    Armonia devo dire che ho avuto un cambiamento repentino di tono e forse ho comunicato chiusura e “ce l’ho ancora con te”. Purtroppo io sento ancora dentro la sofferenza e non sono riuscita a distaccarmi completamente dal dolore che mi ha provocato l’abbandono. Così quando lui voleva sapere di me, io mi sono chiusa istintivamente a riccio perché non voglio essere l’amica del cuore con la quale fare due chiacchiere sull’andamento delle nostre vite. Ti confesso però che dopo mi sono sentita un pò in colpa: ho pensato magari di avere sbagliato io a interrompere bruscamente quando lui voleva sapere di me e delle mie cose, di averlo così allontanato ancora di più, di avere compromesso magari una possibilità di stabilire un contatto… e di tornare un giorno insieme.
    Mi sento in colpa perchè, le altre volte che lui si era allontanato, io l’ho sempre riaccolto e lui è sempre ritornato: ecco non sono abituata a mettergli i paletti, a fargli capire che se mi procura un dolore poi deve assumersi la responsabilità di essere messo alla porta.
    Inoltre ieri sera ho sentito la mia amica che abita in UK, e alla quale lui aveva chiesto un incontro la settimana scorsa. Non ho chiesto dettagli per rispetto, ma sono riuscita solo a percepire che lui l’ha contattata per sapere di me, le ha confessato che in questi 2 mesi è stato male pensando alla nostra situazione, che sentiva la mia mancanza, che non è sua intenzione farmi soffrire ancora. Allo stesso tempo le ha parlato dei suoi problemi e del suo futuro. Comunque lei dice che non lo ha visto afflitto ma che ha visto in lui una persona che sta prendendo in mano le redini della propria vita e cercando di fare ordine nei suoi pensieri e desideri.
    Attendo tuoi commenti su quanto accaduto e suggerimenti su come proseguire… io avevo pensato che comunque non mi devo fare sentire, ed attendere che sia lui a farlo di nuovo.
    A presto e grazie,
    Loredana

  42. Pero’ oggi mi sono rotta gli ho detto chiaro e tondo che lui si fa sentire solo per il sesso, gli avevo chiesto di andare via un week e lui inventa scuse.
    allora gli ho detto chiaro e tondo che va bene cosi, che ci ho provato a riconquistarlo e non ha funzionato.
    Amen Armonia, se si rifà sentire bene se non mi scrive piu’ amen, non posso andare avanti cosi ho una mia dignità.
    giusto?

  43. Armonia ciao…il mio ex(vicino di casa)continua ad ignorarmi.Alle riunioni condominiali mi saluta e ride alle mie battute,ma poi se ci incontriamo mi guarda e non mi saluta.Tempo fa gli scrissi una letter per spiegargli cosa ho provato in questi mesi che mi ha lasciata sola(da giugno),ma nulla.Gli scrissi che vorrei anche essergli amica per non perderci di essere civili e passare qualche sera in compagnia anche dei nostri amici.I sentimenti possono cambiare se non mi ama più (non me l’ha mai detto)che lo rispetto,ma che non capisco il suo non salutarmi e che mi sto adeguando alla sua indifferenza.Armonia mi voleva cosi bene!Come fa a non preoccuparsi più per me?I rapporti possono finire ma addirittura non darmi spiegazioni e sparire!E mi abita vicino!Io lo amavo tanto era un parente per me e questo distacco mi logora perché non mi affronta e mi evita e solo a giugno disse di amarmi.Forse non può darmi la storia che desidero e ha scelto di allontanarsi?É sempre stato uno che lasciava e tornava decideva lui…Ma io non accetto questo distacco senza neanche un dialogo.Se suono non risponde quindi ora sono settimane che sto ferma né cerco di incontrarlo.Se fosse tranquillo mi saluterebbd no?aiutami perché il mio desiderio più grande sarebbe di averlo nella mia vita.Non può finire un bene durato tre anni in simbiosi lui ha 46 anni possibild sia così menefreghista e immaturo?Sa che soffro!

    • Lisa è sempre la stssa storia non ti ha mai perdonato quel bacio al suo amico. Direi un po ragazzino e immaturo per questa stupidaggine…

  44. ciao armonia
    scusami se ti scrivo ancora ma ho ulteriori aggiornamenti e nn so cosa fare.
    in pratica abbiamo litigato, ossia dopo che gli avevo chiesto di andare via e di avergli detto che nn volevo una storia di sesso lui si era rifatto sentire facendomi complimenti e gli avevo fatto una domanda chiedendogli se voleva farmi felice e aveva risposto si. cosi gli ho richiesto se facevamo un giretto e lui mi ha chiesto a che ora volevo fare. gli ho detto quando vuoi tu ma lui sempre con la scusa che avevi impegni mi ha detto che nn poteva. allora gli ho scritto un messaggio rilassato che andava bene lo stesso e che immaginavo la sua risposta. e lui mi ha risposto che mi ha detto di no perchè sapeva che io avevo fatto apposta e volevo metterlo alla prova. balle!!!! cosi mi sono molto arrabbiata e mi sono sentita presa in giro, gliene ho dette 4, gli ho scritto che era un falso e che non gliene frega nulla di me che vuole solo scopare e inventa balle solo per rimanere pulito e che avevo fatto male a ricontattarlo che nn è una bella persona e mi sono sbagliata su di lui! e lui mi ha detto di cancellare il suo numero e di sparire dalla sua vita. poi non ha piu risposto.
    ora che si fa? aiutami ti prego dimmi che ne pensi

  45. Armonia, ciao, forse sei stata tu a mettermi ottimismo addosso ma io che avevo giurato a me stessa che non l’ avrei mai più contattato, improvvisamente due giorni fa ho sentito l’ impulso irrefrenabile di scrivere a lui. Un messaggio tranquillo, così come mi avevi suggerito tu, talmente tranquillo che ho parlato con parole non mie: gli ho mandato una massima di un filosofo orientale, da cui si ricavava un certo significato. Che lui, Armonia, ha colto al volo, come se non aspettasse altro. In due giorni mi ha detto ( con la circospezione e l’ introversione che lo distingue ) che non ha fatto altro che pensare a me, che forse non è capace di farmi capire quanto mi ama e che non vuole mai più perdermi. Ho capito che ha sofferto anche lui ma che al solito non sapeva come uscirne fuori. Sono ancora qui che mi chiedo cosa mi sia balzato in mente, come ho fatto a cambiare radicalmente idea…l’ orgoglio… infatti, che fine ha fatto?? Ma sono così felice, sono rinata, mi mancava una parte di me senza di lui.
    Grazie, ancora grazie.

    • Orgoglio sono felice hai visto…hai seguito il mio consiglio e il tuo istinto e tutto si è sistemato..era solo depressione. Ora sta a te sempre rassicurarlo e infondergli tanta serenità come hai fatto già…benissimo continua così

  46. Buongiorno Armonia, in questi ultimi mesi mi è accaduto un qlcs di straordinario ma allo stesso tempo “catastrofico” per me e cio’ mi sta portando un po all esaurimento. Le spiego la mia storia: Sono un uomo di 33 anni; fine giugno , dopo mesi di disperazione per una precedente storia d’ amore, incrocio una donna – lei 28 – che sin da subito mi fa brillare gli occi ( colpo di fulmine), tento in tutti i modi di poter avere un approccio con lei sin quando riesco a comunicare con questa persona e invitarla ad un ape insieme. Provo ad essere sintetico. La ns storia d’ amore inzia con molta passione ( anche da parte sua ce un colpo di fulmine, mi dice anche che gia’ mi aveva notato in precedenza), come due innamorati mano nella mano daperutto, baci abbraccio sms continui insomma non riusivamo a staccarci, tutto mi faceva presagire che avevo davvero trovato il mio gioiello e che la sofferenza precedente era finalmente valsa a qlcs. Un gg io la incontro casualemte per strada insieme ad un amico in comune ( in passato avevavo avuto una piccola storiella con lui). La sera ci incontriamo e mi sento un po’ infastidito da questo incontro cercando semplicemente di avere delle spiegazioni su qyello che era diventato il rapporto tra loro due. Ci confrontiamo e se ne discute. Devo dire che io in qst rapporto sin da subito mi sono buttato a capo fitto; dopo un periodo di depressione per il mio vecchio amore, trovando lei era totalmente rinato, ero in cima al mondo e con tutte le intenzioni di divenire un uomo migliore rispetto a quello che ero diventato. Bene dal gg seguente la ns prima discussione lei parte insieme con una sua amica per le vacanze, gia programmate ahime’ e da li inizio a notare in lei un atteggiamento un po’ piu riservato, distaccato! Il tutto avviane sempre per vie tel. Con il passare dei gg iniziavano a mancarmi le cose che lei sin da subito mi faceva avere qnd non eravamo vicini ( in buona sostanza c era anche qnd non era con me fisicamente). Rientrata dalle sue vacanze ci vediamo: lei fredda. Dopo parto io x il mio periodo feriale e da li è andato tutto a peggiorare: ci sentivamo si ma sino al punto in cui lei mi ha detto che era finita. on si sentiva innamorata e non si vedeva piu’ con me. Al mio rientro ho cercato subito di poterla vedere per parlarle e da li mi ha sempre negato l inconto. Non aveva nulla da dirmi: non era innamorata e basta. Ho iniziato con inviare sms , cercato di andarla a trovare in ufficio, insomma le ho trasmesso fastidio credo. Trascorre un periodo in cui io non mi faccio piu sentire e neanche lei. Preso dallo sconforto e dall angoscia decido di chiamarla per avere dei chiarimenti non tanto sul fatto che fosse finito ma non accettavo questa sua indifferenza nei miei riguardi. Mi sono sempre chiesto: come puo’ essere tutto cio’, dall entusiasmo avuto all inizio all indifferenza piu totale. Riesco a parlare con lei ed avere dei piccoli chiarimenti: mi dice che in me non ha visto un uomo con delle passioni, hobby interessi e che non era innamorata; felice di avere conosciuto una bella persona e che magari capitera’ di rivederci anche per un caffè. Si è scusata per i suoi atteggiament e dispiaciuta per avermi fatto male. Infine conclude dicendomi che frequenta da un mese un altra persona e che si sente molto amata e sta bene. Io non mi sono permesso di fare nessuna domanda su quest uomo , mi sono solo fermato a capire se è stata veramente la causa della fine del rapporto. Lei mi ha detto che non c’ entra nulla. Ho conluso la chiamata dicendole che le ho voluto un bene dell anima e le ho auguarato il meglio. Io adesso sto male, perchè ero convinto davvero fosse il mio gioiello, sarei voluto essere io quell uomo che la faceva sentire bene e invece a distanza di un mese sta gia con un altro. Non ce l ho fatta ad essere sintetico e forse alcune cose le ho trascurate. Lei credo non tornerà piu da me anche perche ha messo gia’ un punto e girato pagina. Io sto male perche’ non riesco a capire questo atteggiamento. Poteva aspettarmi! poteva avere un po di piu’ fiducia nell uomo che finalmente stava risorgendo e tornando ad essere. IOnvece adesso l ho persa e io vorrei , come lei puo’ immaginare una sola cosa…..riaverla. ho la tristezza dell incompiuto. Grazie per la sua attenzione.

    • Max devo dirti la verità, hai poche speranze. Hai insistito troppo per avere chiarimenti, mentre, appena hai visto che lei si allontanava, dovevi non chiederle più niente e sperare che lei, incuriosita dal fatto che non la cercavi più, tornasse a cercarti. Tu, mi sembra, hai invece insistito e pressato un po’. Succede che una all’improvviso sente diminuire l’entusiasmo per una storia e non c’è sempre un motivo preciso. Hai fatto bene ad augurarle il meglio e ora devi sol aspettare in silenzio, sperando che la storia con il nuovo non vada bene. Se sarà così magari tornerà a cercarti.Ma devi assolutamente aspettare in silenzio senza più farti vivo con lei. Secondo me hai ancora un minimo di speranza.
      Tu comunque, mentre aspetti lei, guardati intorno, esci, e sii aperto ad una eventuale nuova storia, lei sentirà anche questo, se lo farai, e magari, proprio quando sarai sull’orlo di un nuovo innamoramento la vedrai tornare. Succede… Leggi il mio e-book ESERCIZI PER LA RICONQUISTA DELL’EX anche se è al femminile può aiutarti.
      Comunque non disperare nella vita ci sono sempre nuovi amori ad aspettarci, magari migliori dei precedenti.

  47. salve armonia… AIUTOOOO… credo che manchi poco affinchè io possa impazzire; vi spiego brevemente. Sono stata lasciata dal mio ragazzo dopo 6 anni, mai nessuna discussione (importante) e mai una crisi. Mi ha lasciato dicendo che vuole rimanere solo e che il sentimento si è trasformato in bene (sono due anni che non viviamo più nella stessa città, ci vedevamo poco e a volte io rimanevo settimane/mesi da lui). Ho attuato il pnc non solo perchè ho sofferto veramente tanto ma anche un po per orgoglio e paura fino a qualche settimana fa. Gli ho inviato un msg chiedendo alcune cose e da li lui mi ha chiesto di vederci. Dall incontro nn è cambiato nulla ha continuato a sostenere che non mi ama più che il sentimento è andato via. Dopo qualche giorno mi ha richiesto un incontro (ho accettato anche questa volta, al sol pensiero mi faccio schifo da sola, penso di nn avere per niente amor proprio) e questa volta mi ha detto che il vedermi l’ha fatto entrare in confusione, che non sa se gli manco, che non sa se mi ama, che mi pensa e non sa se è perchè mi vuole bene oppure è altro, che forse è meglio che resta solo che nei mesi in cui non ci siamo sentiti si è tenuto impegnato ed ora (che probabilmente non ha nulla da fare) gli torno in mente io ma non sa il motivo. Mi ha spiegato il perchè mi ha lasciato: si è sentito oppresso aveva paura da un eventuale matrimonio/convivenza/figli (premessa: sono sempre stata contraria a tutte è tre le cose solo perchè non sono ancora soddisfatta a livello professionale). Dice di non essere attratto da me anche se cmq sono una bella ragazza (non lo dico per vantarmi anzi ultimamente mi da molto fastidio sentirmelo dire ma effettivamente sono una bella ragazza/donna) Non vuole riprovarci perchè non vuole rifarmi soffrire. Nel periodo di pnc entrambi abbiamo frequentato altre persone ma entrambi (almeno cosi dice anche lui) non siamo riusciti ad andare avanti perchè la mente non era sgombra.
    Ora mi ha chiesto di non aspettarlo perchè non sarebbe giusto (il giusto era che lui non si confessasse con me dicendo che è in crisi), di non farmi sentire perchè altrimenti non capisce quello che prova, che ha sbagliato i mesi precedenti perchè tutto questo doveva farlo prima e no ora a distanza di un bel po.
    Ora ho voglia di alzare il telefono e di urlagli contro, sono arrabbiata e non ce la faccio più. Credo di amarlo, dico credo perchè tutto questo schifo mi sta facendo passare la voglia. Non so cosa fare se rispettare le sue scelte oppure farmi sentire chiedergli come sta …
    CERCO AIUTO qualsiasi tipo di consiglio è ben accetto.

    • Raffaella pensa solo a te in questo momento. Non lo chiamare assolutamente nemmeno per urlargli contro.Lascialo stare, non sta in sè.

  48. Ciao Armonia,
    vorrei descriverti la mia storia.
    Nei mesi febbraio/marzo ho frequentato un ragazzo, che comunque conoscevo da molti anni, prima eravamo molto amici, io provavo solo amicizia, mentre a lui piacevo.
    Non era mai nato niente.
    Ma quest’anno ci siamo piaciuti entrambi, lui in tutto questo era uscito da una relazione durata 5 anni.
    Ci siamo frequentati per 2 mesi, lui era carino all’inizio, però dopo ho avuto dei dubbi, perchè aveva dei contatti con altre ragazze.
    Cominciai ad essere gelosa e lui si accorse che ero innamorata di lui.
    Lui mi diceva che voleva tempo e ma vedevo dai suoi atteggiamenti che era distante, gli chiesi di non vederci più, ma venne subito sotto casa implorandomi di continuare la frequentazione.
    Ma la situazione peggiorò, cominciò ad essere strano con me, a non farsi sentire.
    Io lo cercavo, ma più lo cercavo più si allontanava.
    In quest’arco di tempo che non ci sentivamo lui su facebook scrisse un frase: “vi è mai capitato di trovarvi accanto una persona speciale e non riuscire a dirle quanto è importante?”.
    Non capì bene quella frase vito il suo atteggiamento.
    Un giorno mi disse che si sarebbe innamorato di me se non fossi stata gelosa e possessiva.
    Poi due giorni dopo mi mandò un sms con scritto: “non volevo che finisse così tra noi!”.
    Dopo mi ha allontanata, ma non capivo il perchè, ci siamo sentiti tramite sms e mi disse che non voleva farmi soffrire e che si sentiva strano.
    Dopo un mese l’ho chiamato, perchè non capivo la causa del suo allontanamento e mi disse che si stava frequentando con altra ragazza.
    Adesso non ci sentiamo più da 6 mesi, ho saputo da un suo amico che tutt’ora tradisce la sua ragazza e che parla di me ogni tanto, alcune volte mi pensa e che non sa se ritornare, perchè ha paura se sarò di nuova possessiva.
    Inoltre mi ha detto che non lo vede innamorata della sua attuale ragazza, che a senso suo ci tiene ma gli sembra confuso.
    Io ormai non ho più fiducia in lui, quindi se dovesse ritornare non saprei cosa fare.
    Mi è sembrato come uno di quei ragazzi che è stato deluso e che aveva voglia di divertirsi, ma si è reso conto che non voleva prendermi più in giro.
    Lei cosa mi consiglia se dovesse ritornare veramente?
    Forse magari mi vuole ancora bene, visto che abbiamo avuto un’amicizia lunga 8 anni, magari vorrà amicizia?
    Help me.

    • Vincenza allora prima di tutto ti consiglio di lavorare su te stessa. Di pensare a te stessa e a cercare di diventare una donna sicura di te. Spesso la troppa gelosia e possesività è sinonimo di insicurezza. Lavora su te, rinasci e poi riprenditelo… Forza ce la puoi fare.

  49. Urge un bel aggiornamento dato che sono successe un po’ di cose.
    Mi scuso già per la lunghezza…
    Sostanzialmente, un sabato sera l’ho sorpresa mano nella mano con un tipo (cosa che ci si poteva aspettare) senza che lei mi vedesse: si sentivano da qualche settimana. Nei giorni seguenti ha continuato a cercarmi finché non ci siamo accordati per vederci una ventina di minuti nei quali l’ho portata a “confessarsi”. L’incontro è stato strano: lei sembrava imbarazzata e pendere dalle mie labbra.
    All’inizio, cercava il mio sguardo per poi abbassare il suo, poi ha continuato a guardarmi negli occhi. Cercava il contatto e si avvicinava.
    Dopo avermi detto del tipo, mi ha specificato come non fosse una cosa seria. Sinceramente, con questo non ce la vedo proprio: non essendo oggettivamente un mostro di bellezza e non corrispondendo per niente ai suoi canoni. Ed è proprio questo che le ho detto e lei non l’ha difeso minimamente. Ovviamente, non sono nessuno per giudicare e poi “de gustibus”, ma la cosa mi puzza davvero: si potrebbe dire che dopo neanche un mese dalla rottura abbia scelto il meno peggio che se la sia filata. Passa una settimana e ci rivediamo sempre per 20 minuti nei quali lei parla a raffica della sua vita, improntata ormai all’insegna del divertimento sfrenato, cercando il contatto e guardandomi negli occhi. Da sottolineare è il fatto che stia vivendo una sorta di fase di ribellione, avendo lei 21 anni ed essendo stati insieme 3 anni e mezzo: ora non studia più non dando gli esami, torna tutte le sere alle 3-4 e si fa trascinare dalle nuove “amiche” spuntate magicamente e da cui si è fatta influenzare.
    Non credevo potesse cambiare tanto e così di punto in bianco: è l’opposto di com’era con me).
    A fine incontro, mi saluta restando per un attimo ferma come se si aspettasse qualcosa da parte mia. Salita in macchina, dopo neanche 5 minuti, mi manda via cel faccine e registrazioni della musica che sta ascoltando…
    C’è da aggiungere che nell’arco dei giorni mi scrive, smettendo spesso di colpo e cercandomi poi il giorno seguente.
    Ora, diciamo che la cosa che mi spiazza maggiormente, a parte la “morte” della vecchia lei e la comparsa di questo “animale da festa”, è il fatto che pur frequentandosi con l’altro continui a scrivermi e a volermi vedere tenendo un comportamento comunque fuorviante.
    A questo punto, posso solo pensare che voglia tenermi lì al caldo in caso le andasse male qualcosa.

    • Yggdrasil sembra proprio come dici tu, che voglia tenerti in caldo. Ma da quello che racconti non lo fa tanto per vedere come gli va col tipo (di cui non è innamorata follemente, senno non ti cercherebbe così), quanto per sperimentare questa nuova “vita spericolata”. Vuole essere libera e single per poter cogliere tutte le occasioni, forse, per sperimentare nuovi incontri, o solo per fare esperienze sessuali. E’ come se si fosse presa una “vacanza” dal vostro rapporto e dentro di lei sapesse che terminata questa vacanza, terminato il suo esperimento, tornerà “a casa”.
      Potrebbe essere così, ma tu sai meglio di me se l’insieme dei suoi comportamenti indica questo.
      Se è così, decidi tu: se la ami veramente e pensi valga la pena “aspettarla”, fallo con distacco e ironia. Accoglila quando ti cerca e fagli vedere che sei così forte da poterla lasciare libera senza prendertela troppo. Lei sarà colpita da questo tuo atteggiamento di “superiorità” e probabilmente si innamorerà di nuovo di te.
      Se invece questo non ti riesce, se vedendola “in libertà”, soffri troppo, allora aspettala un altro po’, ma nel frattempo guardati intorno anche tu, prenditi anche tu la tua vacanza, così otterrai due cose: da una parte inizierai a cercarti un eventuale nuovo amore; dall’altra farai sentire a lei che cominci a distaccarti e questo, come succede sempre, la farà ingelosire e quindi riattaccare a te.
      Dopo un po’ che ti sarai comportato così, vedi che succede. Se lei continua a tergiversare, vai oltre per la tua strada e troverai senz’altro un nuovo amore, come sempre succede.

  50. Ciao sono disperata da Giovedì la mia storia è finita ,lui ha deciso di lasciarmi perché dice di sentirmi come una ixa, noi convivevano non capisco davvero fino alla scorsa settima non mi ha dato nessun cenno di stanchezza , ha deciso tutto in due giorni , premetto lui sta passando un anno pesante a livello emotivo lui è un calciatore il mercato non è stato come lui pensava , non riesce a giocare al meglio ma giuro che le sono sempre stata vicina , ho avuto comprensione sempre poi un bel giorno si sveglia e da zero a zero mi dice che non vuole stare più con me io non mi do pace

  51. Ciao armonia, sono una ragazza di 23 anni e fino a 3 mesi fa ho frequentato per 2 mesi un ragazzo che di vista ho sempre conosciuto poiché abitiamo nella stessa zona ma non abbiamo mai avuto modo di poter parlare da vicino o di entrare in confidenza(anche se penso di essergli sempre piaciuta), non abbiamo neanche amici in comune. A gennaio dopo vari “mi piace” su fb mi contatta e iniziamo a parlare,ci scambiamo i numeri e dopo due settimane di conversioni su whatsapp,in cui mi rendo conto che non mi piaceva solo fisicamente ma molto anche caratterialmente,ci incontriamo e scatta il primo bacio,come se avessimo sempre voluto darcelo,come se appunto ci fossimo sempre piaciuti..ci frequentiamo per due mesi,febbraio e marzo,va tutto troppo bene,ci vediamo con molta frequenza,non solo il fine settimane ma anche durante la settimana.. spesso finiva di lavorare e passava da me per salutarmi e passavamo del tempo sul pianerottolo del mio palazzo a parlare,stavamo molto bene insieme ed eravamo complici,c’era feeling,era un piacere trascorrere del tempo insieme,tant’è vero che io dopo poco ero già pronta per un passo maggiore,non volevo piu solo “frequentarlo” ma volevo che fosse mio,volevo starci insieme e sapere che c’era qualcosa di piu forte e duraturo tra noi,quando ne parlavamo lui sembrava titubante e diceva spesso che nella vita aveva preso solo “fossi”,un anno prima di me era stato con una ragazza che lo aveva tradito e lasciato,dopo di lei aveva frequentato qualcuna ma o lo “appendevano” o c’era qualcosa che non andava,come lo scoprire che lei era fidanzata.. insomma non era mai stato molto fortunato,e quindi qualcosa lo bloccava nel lasciarsi completamente andare ad un qualcosa di piu,una volta mi disse persino “come faccio a sapere che non sei cosi”..comunque verso la fine di marzo noto qualche cambiamento e lui mi dice che forse non se la sentiva di continuare ma che aveva paura che era solo un pensiero del momento e che non voleva fare uno sbaglio,anche perché lui è molto lunatica come persona,alla fine pero lui si dimostra più propenso nell’interrompere e io dico che se fossi in lui mi prenderei del tempoNon ci sentiamo e vediamo più,lui pero continua con i “mi piace” du Facebook che sono anche di più rispetto a prima,ad aprile mi contatta per farmi gli auguri di compleanno,e dopo poco mi ricontatta dicendo che a volte mi pensa e io dico che vale anche per me,così lui mi chiede di parlarne da vicino,io naturalmente contentissima perché in quei mesi non avevo fatto altro che pensarlo..gli rispondo vagamente dicendo “non so,forse quando nn lavori” per fare in modo che fosse lui ad organizzare senza far vedere che “quello stavo aspettando”, e lui mi risponde “forse hai ragione,i due giorni dopo che non lavorava non mi contatta e non organizzs nulla.. mi ricontatta dopo 3 giorni e io mi arrabbio dicendo che non sto ai comodi suoi e che è inutile che mi contatta se poi non fa nulla,lui mi dice che ha avuto delle cose da fare..su questo ho i miei dubbi,penso che se qualcuno ti piace e vuoi veramente recuperare,lo fai subito! Da lì non ci siamo piu sentiti apparte una volta in cui lo contattai per dirgli che i suoi “mi piace” su fb(che tra l’altro continuavano e a me urtava molto questo)non avevano senso,da lì infatti non lo ha piu fatto e sono circa due mesi che non lo fa e che non lo sento,fino a ieri che mise “mi piace” a due canzoni che ho postato su fb,ma nulla,solo questo..io ero e sono molto presa da lui e lo penso tutti i giorni,credo che stessimo troppo bene insieme e che è quello che io voglio, come se avessi trovato la mia metà..però naturalmente non se ne parla di farmi sentire,tu che ne pensi? Grazie mille per la risposta!

    • Ciao lilu,
      quelle che scrivi sono parole mature, non “buttarti” ma se davvero pensi che con lui tu possa essere felice, cerca piuttosto di tendergli una mano, digli che vorresti aiutarlo a combattere quelle sue paure per dimostrargli che tu non sei come le altre.

  52. Ciao Armonia,
    ti scrivo perché vorrei chiederti un consiglio su come fare e come comportarmi per riconquistare il mio lui.. Ti spiego velocemente. Lui è un gemelli di 36 anni e all’inizio comincia a prendere l’iniziativa e mi scrive e contatta tramite facebook ..lui lo incrociavo spesso al lavoro.
    Cominciamo a scriverci e scambiarci messaggi di una certa importanza,,Ci siamo frequentati per 2/3 mesi, mi dice che mi vuole tantissimo bene, che gli piaccio tantissimo, vuole proteggermi,ci siamo scambiati grandissime ed importantissime parole, molto forti di affetto! Mi scriveva praticamente tutti i giorni, ci siamo visti, ci siamo baciati,(te la sto facendo breve sennò non basta un papiro ^^)poi ci siamo ancora sentiti e poi…puff! da febbraio non si fa sentire… Gli ho chiesto se era tutto a posto..se era successo qualcosa ma non mi risponde piu’ anzi mi blocca.
    A quel punto dopo un paio di giorni, gli scrivo un sms dicendgli di sbloccarmi che tanto non lo avrei piu’ cercato e nè scritto visto che questa situazione mi metteva ansia..e 10 min dopo mi sblocca..ma senza scriverci o cercarci…ora .da un 15 giorni che mi scrive a singhiozzo..dice che è attratto da me che mi vuol bene ma ..non so piu’ che pensare…aveva detto che ero ossessiva e non era abituato ma era lui in primis a cercarmi!!.mi chiedo..perchè? secondo te come mi devo comportare? pnc? io mi faccio vedere sempre allegra e sorridente..ci sto molto male perché ne sono innamorata..help..
    ti ringrazio tantissimo per il tuo aiuto

    Alexis

    • Ciao Alexis,
      prova ad ascoltare ciò che ti ha detto, riguardo l’ossessività. Probabilmente lui ha una sfera di indipendenza più ampia della tua, gli piace mantenere i suoi propri spazi. Se è tornato a scriverti o cercarti, allora cerca di continuare a farti cercare, un po’ di pnc non fa mai male.

  53. ciao Armonia tre gg fa sono stata lasciata dal mio ragazzo, all inizio della relazione io ero insicura e mi spaventava la sua situazione, ancora sposato ,anche se viveva x conto suo ,e con una figlia…ma cn le sue rassicurazioni decido di fidarmi e mi innamoro. dopo diversi litigi , lui cambia e inizia ad essere distaccato. sempre oco considerata, ci siamo lasciati diverse volte nel giro dipoco tempo, io gelosa , lui stufo dei miei comportamenti. io che piango di continuo perché lo vedo diverso e meno affettuoso. mercoledì scopro che mi blocca su fb x nn vedere i post ecc…il giorno dopo gli scrivo infuriata , dicendogli di tutto din più. Lui mi lascia via mess dicendomi che nn vuole al suo fianco una come me, una che tanto nn cambia e ce sta male e nn vuole più esserlo. m dice che gli metto ansia e di nn cerco più , e di nn andare sotto casa perché mi avrebbe mandato via malamente- i gli ho mandato mess di scuse alternati a mess di rabbia…ma n c è nulla da fare. tra noi c era tanta passione e fino a mercoledì mattina mi diceva di amarmi…. ora penso sia tutto finito. io da oggi n gli scrivo più e l ho bloccato ovunque. sono sparita..- cosa dev fare??? sono disperata 🙁 Luna.

    • Cara Luna, ora devi giocare bene le tue carte dal momento che insistere con lui ti servirà a ben poco, anzi, corri il rischio di allontanarlo sempre di più da te. Se ci tieni a lui devi adottare tutte le strategie del PNC – il principio del nessun contatto che spiego nel mio e-book. Vedrai che se ci tiene veramente a te ritornerà sui suoi passi.Fammi sapere!

  54. Ciao armonia

     Posso raccontarti la mia storia così mi dai un consiglio?

    ho davvero bisogno di una risposta e di aiuto, di un consiglio utile.

    Ho iniziato a cercare aiuto e risposte nel web e mi sono imbattuta su tanti siti, ma il tuo mi ha colpita.

    Sono nel pnc, una parte di me mi ha spinto ad eliminarlo iniziarlo, ma ho paura che per me non ci siano speranze.

    Tra tutte le cause per cui ci siamo lasciati, ci sono poca comunicazione, entrambi troppo presi dai propri problemi, poco sesso perché  io mi sentivo poco bella ai suoi occhi, c’ è un tradimento, causa finale di tanti problemi e scatenante. Il mio tradimento, io l’ho tradito. Noi convivevano da circa due anni e stavamo insieme da quasi 13. Il tradimento, ho capito solo dopo che non contava nulla.
    Ma purtroppo ho tradito, mi sono pentita, era un brutto periodo, ma solo dopo mi sono resa conto di quanto io lo ami ancora.
    Lui ha scoperto e mi ha lasciata.
    Ci siamo trascinati per quasi10 mesi, i primi provando anche a tornare insieme. E dopo un tira e molla logorante tra mi manchi e i ti penso,e ti amo, siamo arrivati sino al non ti amo più. lui dice che non mi ama più e che vuole solo che io diventi un’ estranea.
    Ma io sono stanca, ed allo stesso tempo non voglio mollare.
    Ho comprato il tuo e-book perché cerco aiuto e perché ho pensato questo fa per me. Qui ci sono le risposte.
    Dici che va bene anche per me? Posso farcela anche io, oppure è troppo tardi per me? È passato troppo tempo e troppi errori?!
    Ho commesso tanti errori in questi mesi, ma vorrei non perderlo e salvare qualcosa se fosse ancora possibile. lui è arrivato a dirmi che devo sparire dalla sua vita, ma io sono una che non molla.
    Ma tu credi ci sia speranza anche per me? Che anche per me il non contatto possa funzionare? 
    Senza saperlo ho iniziato autonomamente il non contatto e mi sto dedicando a me stessa, poi l’ho visto nel tuo video, ma ho paura di illudermi. Voglio provarci. Tu cosa ne pensi?
    Sono stanca di sentire tutte le banalità che mi vengono dette e di fare tentativi a vuoto.
    Io ho sbagliato, ho tradito. È stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    Ma mi sono umiliata per riconquistarlo ed ora sono stanca.
    Ci siamo rivisti per riprovarci ed io ero totalmente succube perché mi sentivo in colpa.
    Ma ora sono stanca, non so più che fare, ma in cuor mio non voglio mollare.
    cerco speranza e coraggio.
    Ma mi chiedo e ti chiedo, dopo i mille errori, l’umiliazione, la caparbia, ho avuto solo in cambio un sparisci dalla mia vita e non ti amo più, mi chiedo e ti chiedo ha senso sperare ancora, provarci ad avere una chance?

    È passato un mese di silenzio in cui io mi sono dedicata a me stessa, ma lui non ha fatto il minimo passo verso di me. Che faccio?

    E sono tre mesi che non ci vediamo!
    Il pnc ho deciso di iniziarlo dopo che x ben due mesi in cui nn ci siamo visti perché era doloroso, abbiamo comunque continuato a sentirci, ma era altrettanto doloroso.

    Ora non so che fare!
    Cosa mi consigli?

    Grazie

    PS. Chiedo scusa per questo messaggio lunghissimo

  55. Ciao armonia,

    Ti chiedo per favore di aiutarmi…. Non so più che fare e che pensare.

    Posso raccontarti la mia storia così mi dai un consiglio?

    ho davvero bisogno di una risposta e di aiuto, di un consiglio utile.

    Ho iniziato a cercare aiuto e risposte nel web e mi sono imbattuta su tanti siti, ma il tuo mi ha colpita.

    Sono nel pnc, una parte di me mi ha spinto ad eliminarlo iniziarlo, ma ho paura che per me non ci siano speranze.

    Tra tutte le cause per cui ci siamo lasciati, ci sono poca comunicazione, entrambi troppo presi dai propri problemi, poco sesso perché io mi sentivo poco bella ai suoi occhi, c’ è un tradimento, causa finale di tanti problemi e scatenante. Il mio tradimento, io l’ho tradito. Noi convivevano da circa due anni e stavamo insieme da quasi 13. Il tradimento, ho capito solo dopo che non contava nulla.
    Ma purtroppo ho tradito, mi sono pentita, era un brutto periodo, ma solo dopo mi sono resa conto di quanto io lo ami ancora.
    Lui ha scoperto e mi ha lasciata.
    Ci siamo trascinati per quasi10 mesi, i primi provando anche a tornare insieme. E dopo un tira e molla logorante tra mi manchi e i ti penso,e ti amo, siamo arrivati sino al non ti amo più. lui dice che non mi ama più e che vuole solo che io diventi un’ estranea.
    Ma io sono stanca, ed allo stesso tempo non voglio mollare.
    Ho decido di comprare il tuo e-book perché cerco aiuto e perché ho pensato questo fa per me. Qui ci sono le risposte, credo e penso.
    Dici che va bene anche per me? Posso farcela anche io, oppure è troppo tardi per me? È passato troppo tempo e troppi errori?!
    Ho commesso tanti errori in questi mesi, ma vorrei non perderlo e salvare qualcosa se fosse ancora possibile. lui è arrivato a dirmi che devo sparire dalla sua vita, ma io sono una che non molla.
    Ma tu credi ci sia speranza anche per me? Che anche per me il non contatto possa funzionare?
    Senza saperlo ho iniziato autonomamente il non contatto e mi sto dedicando a me stessa, poi l’ho visto nel tuo video, ma ho paura di illudermi. Voglio provarci. Tu cosa ne pensi?
    Sono stanca di sentire tutte le banalità che mi vengono dette e di fare tentativi a vuoto.
    Io ho sbagliato, ho tradito. È stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    Ma mi sono umiliata per riconquistarlo ed ora sono stanca.
    Ci siamo rivisti per riprovarci ed io ero totalmente succube perché mi sentivo in colpa.
    Ma ora sono stanca, non so più che fare, ma in cuor mio non voglio mollare.
    cerco speranza e coraggio.
    Ma mi chiedo e ti chiedo, dopo i mille errori, l’umiliazione, la caparbia, ho avuto solo in cambio un sparisci dalla mia vita e non ti amo più, mi chiedo e ti chiedo ha senso sperare ancora, provarci ad avere una chance?

    È passato un mese di silenzio in cui io mi sono dedicata a me stessa, ma lui non ha fatto il minimo passo verso di me. Che faccio?

    E sono tre mesi che non ci vediamo!
    Il pnc ho deciso di iniziarlo dopo che x ben due mesi in cui nn ci siamo visti perché era doloroso, abbiamo comunque continuato a sentirci, ma era altrettanto doloroso.

    Ora non so che fare!
    Cosa mi consigli?

    Grazie

  56. Ciao armonia

    Ho bisogno di una mano. Sono disperata e non so più cosa fare. Ti racconto la mia storia…
    ho davvero bisogno di un consiglio utile.
    Ho iniziato a cercare aiuto e risposte nel web e mi sono imbattuta su tanti siti, ma il tuo mi ha colpita. Ho comprato il tuo e-book.
    Sono nel pnc da piu di un mese, una parte di me mi ha spinto ad iniziarlo, ma ho paura che per me non ci siano speranze.
    Tra tutte le cause per cui ci siamo lasciati, ci sono poca comunicazione, entrambi troppo presi dai propri problemi, poco sesso perché io mi sentivo poco bella ai suoi occhi, c’ è un tradimento, causa finale di tanti problemi e scatenante. Il mio tradimento, io l’ho tradito. Noi convivevano da circa due anni e stavamo insieme da quasi 13. Il tradimento, ho capito solo dopo che non contava nulla.
    Ma purtroppo ho tradito, mi sono pentita, era un brutto periodo, ma solo dopo mi sono resa conto di quanto io lo ami ancora.
    Lui lo ha scoperto e mi ha lasciata.
    Ci siamo trascinati per quasi10 mesi, i primi provando anche a tornare insieme. E dopo un tira e molla logorante tra mi manchi e i ti penso,e ti amo, siamo arrivati sino al non ti amo più. lui dice che non mi ama più e che vuole solo che io diventi un’ estranea.
    Ma io sono stanca, ed allo stesso tempo non voglio mollare.
    Dici che il pnc va bene anche per me? Posso farcela anche io, oppure è troppo tardi per me? È passato troppo tempo e troppi errori?!
    Ho commesso tanti errori in questi mesi, ma vorrei non perderlo e salvare qualcosa se fosse ancora possibile. lui è arrivato a dirmi che devo sparire dalla sua vita, ma io sono una che non molla.
    Ma tu credi ci sia speranza anche per me? Che anche per me il non contatto possa funzionare?
    ho iniziato autonomamente il non contatto e mi sto dedicando a me stessa, poi l’ho visto nel tuo video, ma ho paura di illudermi. Voglio provarci e non voglio mollare, ma ho paura di farmi ancora più male. Tu cosa ne pensi?
    Sono stanca di sentire tutte le banalità che mi vengono dette e di fare tentativi a vuoto.
    Io ho sbagliato, ho tradito. È stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    Ma mi sono umiliata per riconquistarlo ed ora sono stanca. Ci siamo rivisti per riprovarci ed io ero totalmente succube perché mi sentivo in colpa. Dopo i mille errori, l’umiliazione, la caparbia, ho avuto solo in cambio un sparisci dalla mia vita e non ti amo più, mi chiedo e ti chiedo ha senso sperare ancora, provarci ad avere una chance?
    È passato poco piu di un mese di silenzio in cui io mi sono dedicata a me stessa, ma lui non ha fatto il minimo passo verso di me. Che faccio?
    Ed in piu sono tre mesi che non ci vediamo!
    Il pnc ho deciso di iniziarlo dopo che x ben due mesi in cui nn ci siamo visti perché era doloroso, abbiamo comunque continuato a sentirci, ma era altrettanto doloroso.
    Ora non so che fare!
    Cosa mi consigli?
    Grazie

    • Cara…purtroppo non abbiamo il potere di tornare indietro nel tempo e cancellare quello che abbiamo fatto. Ma l’amore è anche perdono e comprensione, prima di tutto verso se stessi. Si, probabilmente hai sbagliato, ma ora basta umiliarsi e soffrire. Non è così che riconquisterai il tuo amore o lui ti farà stare bene. Sei tu che devi ripartire da te stessa, devi ritrovarti, capire che alla fine se lui non desidera al momento perdonarti non è umiliandoti davanti a lui e davanti te stessa che lo riavrai.
      Gli uomini odiano le donne “pietose”! Non sarà facile far guarire questa ferita ma se sei caparbia sono sicura che ci riuscirai e, nel frattempo, darai a lui il tempo di metabolizzare l’accaduto e magari, un giorno, poterti perdonare e ricominciare daccapo.

  57. Ciao Armonia, io e il mio ex ragazzo siamo stati insieme per più di 5 anni e mi ha lasciata poco più di 1 mese fa. Ha sempre sostenuto di amarmi ma di non riuscire ad andare avanti così, i motivi di questa decisione sono diversi, il rapporto era in una situazione di stallo, di routine, in più negli ultimi tempi per lavoro/studio doveva spostarsi qualche giorno al mese fuori città ed io ero diventata più pressante, inoltre ho saputo che sta vivendo a casa una situazione molto pesante e questi viaggi di lavoro rappresentano per lui una sorta di evasione dalle difficoltà della sua quotidianità. Quando ci siamo lasciati sebbene piangesse, mi era sembrato molto sicuro della sua decisione, tuttavia ho saputo che non aveva parlato della nostra rottura nè alla sua famiglia nè agli amici, lo hanno scoperto tutti tramite me ed è stato per tutti un fulmine a ciel sereno, sono rimasti molto scossi perchè comunque eravamo una bella coppia, ci amavamo molto ed avevamo un feeling evidente a tutti. Quando la cosa è uscita fuori, ho saputo da amici e parenti che lui non era affatto sicuro della decisione che aveva intrapreso, gli mancavo, mi pensava, ma voleva capire se gli mancavo io o gli mancava l’abitudine di me, il sapere che c’ero sempre nella sua vita e ora improvvisamente non ne facevo più parte. Tutti mi dicevano che lo vedevano giù e per qualche settimana non ha avuto voglia nemmeno di uscire. Dopo più di 20 giorni dall’accaduto, alla luce delle notizie che mi sono giunte, decido di andare da lui, così di punto in bianco. E’ rimasto piacevolmente sorpreso, era spiazzato, conoscendomi mai avrebbe immaginato una cosa del genere, era emozionato e felice di vedermi, tremava…siamo stati insieme più di 8h, non voleva lasciarmi andare, continuava a baciarmi e ad abbracciarmi, mi ha raccontato i problemi che sta vivendo in casa sua e piangeva a dirotto. Continuava a dirmi che gli manco, che mi pensa e mi ama, ma che si sente confuso e che vuole tornare solo quando sarà sicuro che sono la donna della sua vita. Io in questa occasione gli dissi di continuare a non sentirci, a meno che qualcosa in lui non cambi e decida di stare con me. Dal nostro incontro sono trascorse quasi 3 settimane e la situazione non è cambiata, da fonti a lui vicine mi sono giunte le medesime informazioni, ovvero che lui prima di tornare da me vuole esserne sicuro. Vorrei capire se c’è qualche speranza che io e lui ritorniamo insieme o se sto aspettando qualcosa che probabilmente non arriverà e mi sto inevitabilmente illudendo. Ma soprattutto questo non sentirci, nè vederci (nemmeno per caso, perchè viviamo in due paesi diversi) gioverà a qualcosa o ci farà via via allontanare e abituare alla non presenza dell’altro? Attendo un tuo parere, grazie in anticipo.

    • Ciao, in questo momento l’unica cosa sensata da fare è aspettare e stare lontani. Tu hai già fatto la tua mossa, facendogli capire i tuoi sentimenti. Ora è il suo momento, tocca a lui capire veramente se ti ama e se sei la donna della sua vita. Sono sicura che quando l’avrà capito e avrà ristabilito un po’ di calma nella sua vita famigliare, sarà lui che ti verrà a cercare e non ti lascerà mai più!

  58. Ciao armonia ho 23 anni e lui 24. La mia storia è un pò lunghina quindi armati di pazienza :-). Siamo stati insieme per quasi 5 anni una storia bellissima con diverse discussioni io non mi fidavo nonostante nn avessi motivi validi e quindi litigavamo spesso. Eravamo sempre io e lui lui e io, lo attaccavo senza una motivazione valida e quindi c’erano discussioni basate sul niente. Avevamo molti progetti come la convivenza e un figlio ma un giorno dopo una brutta litigata lui con le lacrime agli occhi mi ha lasciata dicendo che forse non ero la donna giusta per lui. L’ho cercato per la prima settimana ma da parte sua niente, mi ha bloccata da whatsapp fino a che non sono sparita del tutto sia con lui che con la sua famiglia. Dopo un mese mi ha ricercata chiedendo di andare a prendere un caffè insieme da lì sparito io mi sono fatta sentire chiedendogli di andarcelo a prendere da lì nom ci siamo più separati ma lui è sempre stato incerto di voler tornare e io mi sono comportata come quando eravamo assieme e quindi lui mi ha chiesto di non sentirci e vederci per un pò. Il giorno dopo mi ha ricercata mandandomi una foto che si era rotto la gamba io molto fredda lui ha continuato a cercarmi per 10 giorni fino a che ci siamo rivisti per 3/4 volte abbiamo dormito insieme. La mattina dopo aver dormito insieme gli ho detto cosa dovevamo fare se dentro o fuori e lui mi ha risposto fuori. Abbiamo litigato e fatto di nuovo pace fino a che ieri mi ha scritto dicendomi di non cercarlo più che sta passando un brutto momento è in depressione. Cosa devo fare?

  59. Ciao Armonia, ho bisogno di sentirmi dire probabilmente quello che già so, cerco di farla breve, due anni e mezzo fa inizio a frequentare un mio collega diffidente x via della età (lui più piccolo) venendo poi a sapere dopo tre mesi che lui s intratteneva a volte con quella che definiscono trom..amica, scusa il termine, io lo allontano ma dopo una settimana torna scusandosi, dopo sei mesi euna vacanza bellissima assieme va in crisi.. E sotto c’è di nuovo questa. Nuovo allontanamento e nuovo ritorno.si riparte e si va avanti x altri sette mesi.dove avevamo iniziato a convivere, nell aria c’è di nuovo crisi e un bel giorno se ne va di casa, inizia x me un calvario dove a costo di nn perderlo gli faccio da “amica” mentre cerca di mettersi con quella famosa….assurdo..dopo due mesi torna da me dicendo che ha sbagliato che l aveva idealizzata…oggi.dopo nove mesi…riva in crisi..dopo aver fatto tantissime cose assieme fuori e dentro casa.aver pensato ad un figlio…si sente pressato..e durante un uscita la rivede…x me rinizia il calvario ma stavolta mindice che x me nn prova più l amore forte che lnha sempre fatto tornare ma che cmq x questa nn prova sentimenti ma solo curiosità di vedere com’è starci assieme. Ho provato x un mese a stargli vicino dove lui alternava momenti di ripensamento a momenti di rifiuto cmq ammettendo che sta bene con questa…ma che nn è come me…ad oggi sento che sto x esplodere…nn riesco opiù a far finta di niente..ho pensato di sparire ma allo stesso tempo ho paura di perderlo x sempre .lui mi dice che nn può vedere la sua vita senza di me, mi vuole sentire e magari vedermi…ma ora è così..vuole vivere nella leggerezza….cosa devo fare…..grazie.

    • Cara Barbara, sarò sincera: impara ad amare prima di tutto te stessa! Tu sei unica e speciale e non un “ripiego” da mettere in stand-by mentre lui prova a vedere com’è stare con un altra. Sei tu che ora devi metterlo in stand-by e vedere cosa si prova a frequentare un altro più maturo di lui!

      • Ti ringrazio Armonia x la tua gentile risposta, ho deciso di sparire, di fargli sentire la mia mancanza assoluta anche se lui dice che sa già che questa situazione finirà che è solo un momento, ma io soffro troppo, c’è qualcuno che mi corteggia, ma perché mi sento in colpa? Forse perche so , a differenza sua, che iniziando a frequentare un altra persona , tutto può succedere… So solo che forse ho bisogno di qualcuno che voglia stare con me
        Punto.senza dubbi..

  60. Ciao Armonia,sono Arianna dalla provincia di Frosinone. Mi sono messa insieme a Davide a ottobre 2016 mi sono lasciata 10 giorni fa nn lo sento dal 25 maggio 2016 oggi è 03/06/2016. Tutto inizia con la mancanza di fiducia da parte di entrambi lui 8 anni di relazione con un altra(che secondo me ha ancora in testa) e la ns storia che sembrava magnifica anche con litigi sempre più frequenti… mercoledi era ammalato,giovedi mi chiese di vederci per cena o a casa sua ma io sono rimasta a cena da mio cugino.. facciamo pace venerdi mi ricerca io gli rispondo lui la mattina non è stato per nnt presente a ora di pranzo litighiamo pesante io dico sono stufa di lui lui mi dice scop*** un altro troia mi dice che butta la ns fedina ecc e dopo giorni mi ricerca il fratello.. io ho risposto tranquilla al fratello. ma da parte del mio ex 10 giorni di silenzio! Io l’ho bloccato da what app e fb.(avevo cambiato stato e foto prima di bloccarlo da what app ma lui nn mi ha ricercato) PS QUANDO ABBIAMO LITIGATO VENERDI IO HO SCRITTO SU FB LA PAROLA TR*** NN LA PERDONO SI POTEVA FA PACE MA ORA NO E LUI MI HA DETTO NN VOGLIO RIMEDIARE. AIUTATEMI SONO A PEZZI

    • Cara Arianna, devi voltare pagina, non permettere mai a nessuno e in nessun caso di mancarti di rispetto. Alcuni appellativi non si devono mai dire, nemmeno quando si litiga, quindi, non ti fermare al primo rospo incontrato per strada ma continua a cercare il tuo principe.

  61. Cara armonia, ti racconto brevemente la mia storia…circa 5 mesi fa ho conosciuto un ragazzo un po più grande di me ( io 28 anni lui 10 anni in più ). Subito iniziamo a messaggiare e a vederci…e la sintonia sembra tanta! All’inizio lui è molto presente e carinissimo…fino a quando avendo ottenuto quello che tutti gli uomini vogliono…cambia! D altronde la sua preda l aveva cacciata.. Io sono completamente pazza di lui…ma i nostri incontri quando ci vediamo si riducono solo al sesso…più volte gli ho chiesto se per lui fossi solo una scopamica ( visto che so che ne ha avute diverse nella sua vita ) e lui ha sempre negato…dicendo che stava bene quando era con me….e non sapeva quello che poteva nascere tra noi non faceva programmi…Verso fine aprile poi, a causa di una mia scenata di gelosia per commenti ad altre ragazze su fb…lui mi dice che vuole interrompere…che non si sente pronto per una relazione stabile..che ha tanti pensieri ( ovviamente le ho sempre viste come scuse…) e dopo due giorni che sono stata a pregare di riprovare senza successo…l ho lasciato perdere. Dopo una settimana con una scusa si fa risentire lui… riprendiamo a vederci…e a stare assieme…anche se non mi ha mai presentata ai suoi amici…ecc…ci vedevamo sempre solo io e lui…fino a due giorni fa…io gli ho rimproverato di dedicarmi poco tempo…con me si vedeva solo una volta alla settimana mentre con i suoi amici 3-4 volte…e lui di nuovo mi ha accusata di fargli il conto delle ore libere…mi ha detto che non era il caso di continuare perché siamo incompatibili caratterialmente…io dopo averlo pregato ottengo di vederlo la sera…e finiamo per fare l amore o sesso ( credo ce per lui sia stato solo quello) io speravo che lui avesse cambiato idea….altrimenti perché venire a letto con me e farmi ancora del male?!? Invece il giorno dopo sparito…adesso sono due giorni che non lo sento…ed ovviamente non lo cercherò…so che è una persona che non mi merita…ma spero in un suo ritorno…cosa mi consigli?

  62. ciao armonia. ho bisogno di un consiglio .sono 3 giorni che il mio ragazzo a messo di rispondermi per una stupida litigata e incomprensione ho quasi 22 anni e lui quasi 21 .. è piu di un anno è mezzo che ci conosciamo e prima di stare insieme eravamo amici e ci raccontavamo tutto delle persone che frequentava ex fidanzate/i .. ai tempi io non volevo storie e se qualcuno mi faceva incazzare lo mandavo a cagare! col tempo tra di noi era nata qualcosa cosa che io non volevo ammettere piano piano ci vedevamo piu frequente e dormivo a casa sua. ormai è un anno che abitiamo insieme (e i litigi erano sempre per la stessa motivazione era sempre geloso e diceva che lui aveva paura che lo trattasi come facevo prima quando ero single. se mi scriveva qualche ragazzo per qualsiasi motivo mi faceva scene di gelosia che non dovevo rispondere che davo troppa corda e confidenza) il fatto è che io magari sono un po sbadata e magari certe cose non le noto o do poca importanza e soprattutto non capisco perché gli vengono sti idee strane dato che con ho sempre trovato quello che avevo bisogno e non ho mai sentito il bisogno di guardare altrove ho pure smesso di uscire con la mia vecchia compagnia o posti dove c erano ragazzi. dato che stiamo traslocando perché volevamo prendere un appartamento più bello e perche la casa non era ancora pronta dovevo stare da mia mamma un paio di giorni e lui da i suoi finché la casa non è finita l altro giorno sono uscita con una mia amica che non vedevo da un po e abbiamo fatto un po tardi lui si è arrivato un po perche era preoccupato per l’orario che ho fatto e la gente che c era in giro. poi stavo facendo dei lavori extra per la casa nuova e quadagnare in piu qualcosa e facendo la personal trainer c erano sempre clienti che mi facevano complimenti qualcuno anche troppo ma io dopo non gli rispndevo a questi i messaggi e quando lui vedeva si incavolava tantissimo fino a 3 giorni fa che anche lui fa il personal trainer e aveva l orario diverso dal mio e non siamo proprio vicini da dove sto io e lui dorme sti giorni e non ci siamo potuti vedere perche era tardi ci dicevamo cose belle al telefono poi 5 minuti dopo mi lancia delle frecciatine e mi dice non sembra che tu ci creda molto che tra poco ci sposeremo dato come ti comporti con gli altri sembra che non ti interessa abbiamo iniziato a discutere e ci siamo dette un po delle parole pesanti che potevamo rispiarme . e quella che mi ha fatto più male che non mi ha mai detto che mi comportavo da troietta e mi dice vai pure mi stai sul cazzo dopo io le ne ho detto un po e ho cercato di farlo sentire in colpa su alcune cose e poi dopo ha smesso di rispondere e mi ha bloccato da per tutto ma a mia sorella piu piccola scrive e risponde con simpatia e gli ha pure detto tranquilla ci vedremo presto prima che andate in vacanza agli amici in comune scrive sempre e non ha detto a nessuno di loro che abbiamo litigato e penso credo che siamo lasciati . tra una settimana dovremmo rivedere la proprietà della casa per attivare i servizi della casa per poterci stare . che cosa devo fare non so come comportami e reagire ora che tutti inizieranno a fare domande e lui non si è ancora fatto vivo e io provo tanta rabbia dolore . tristezza. e la mancanza di lui soprattutto che faccio? non posso parlarne con altre persone della mia situazione perche loro alla mia eta non farebbero passi del genere e loro tradiscono la coppia e si comportano come ragazzini ancora e io non ragiono più così.

    • Cara è normale avere dei litigi…lì per lì sembrano la fine del mondo ma vedrai che tutto si risolverà per il meglio!Siete molto giovani ed è normale avere delle insicurezze travestite da gelosie. Vedrai che quando sarà il momento di andare a vivere insieme le cose si aggiusteranno!Fammi sapere!

  63. ciao, armonia. Io sono un ragazzo di 26 anni e so che qui si tratta la situazione inversa ma ho in pratica lo stesso problema. Dopo 4 anni di relazione, senza molti litigi, quasi sempre insieme e con progetti comuni, in perfetta sintonia con entrambe le nostre famiglie, mi ha lasciato. Ha iniziato con l’ignorarmi per due giorni e poi mi ha detto che è confusa, che ha bisogno di tempo e spazio, che non sa da cosa deriva la confusione. Io non sono riuscito a stare più di due giorni senza parlarle e quindi ho poi iniziato a contattarla a giorni alterni con risposte sempre più fredde, trattandomi quasi da estraneo. Dopo una settimana le ho chiesto di parlare e mi ha detto che ci siamo lasciati, che lei prova un sentimento nei miei confronti, non di amicizia, che c’è attrazione etc, ma che questo sentimento oggi non è così forte da farci stare insieme; dice che nei 3 giorni dove non ci siamo sentiti è stata bene, ha sentito un po’ di mancanza ma niente da farle capire di voler sistemare le cose. Dopo l’ultima volta che abbiamo parlato mi chiese di farle sapere come mi sarebbero andati gli esami il giorno dopo, cosa che non ho fatto. Sono passate due settimane da quando ha detto di essere confusa, e sono tre giorni che non ci parliamo dopo l’ultima volta. Consigliami, cosa dovrei fare? è normale che non stia male ora? starà male dopo?

    • Ciao… se non sente la tua mancanza ora difficilmente la sentirà dopo. Soprattutto non commettere l’errore che fanno tutti gli altri: essere sempre presente con la paura di perdere l’altro. Così rischi solo di venire trattato come “ruota di scorta”. Se ti ha lasciato adotta il PNC e falle vedere che non “muori” dietro a lei. Lo so è molto dura….ma vedrai che funzionerà se ci sono delle possibilità di tornare insieme.

  64. Ciao ho bisogno dei tuoi consigli.io bilancia lui leone.lui sembra innamoratissimo da subito,il primo anno sono io quella più sfuggente tant’è che lo lascio dopo un problema che avevamo avuto.dopo un anno lo ricontato è tutto riparte alla grande,ma pochi mesi fa iniziamo ad entrare in crisi,sembro io quella più presa e un mese fa discutiamo per una mia scenata di gelosia,gli dico che non me la sento di continuare e lui mi implora di restare.dopo 2 giorni a mente lucida lo contatto dicendo che mi manca ma la situazione si capovolge:è lui che dice di essere stanco dei miei tira e molla che non sta più bene in questa situazione…io per una settimana lo cerco,piango al telefono insomma faccio lo zerbino ma lui è irremovibile tranne in due occasioni dove quando io non gli scrivo lo fa lui dicendomi,che lo faccio impazzire,che sono sempre nella sua testa,che si sente mio.ma quando poi io gli chiedo se ha voglia di noi mi dice di sì ma che non vuole tornare a prima perché stare in un certo modo lo rende una persona che non vuole essere.a quel punto io gli dico che ok gli riporterò la sua roba e poi sparirò.lui dice ok.cosi’ fissiamo una pseudo data dove rivederci per la roba io quel giorno gli scrivo che non posso andare,leggo il vostro sito è da lì sparisco.lui non si è più fatto sentire e sono passati dieci giorni.ti prego aiutami,faccio bene a non farmi sentire? Come devo comportarmi?ho bisogno di riaverlo con me

    • Ciao Melissa….forse hai tirato un po’ troppo la corda con un leone. Basta tira e molla, cerca di ricucire il rapporto con lui ma prima di tutto chiediti se sei veramente innamorata. Se la risposta è si (veramente) allora fagli capire che sei una persona matura e pronta ad affrontare la relazione in modo più bello e semplice!

        • Bè sei stata tu l’ultima volta a dargli buca, quindi prova a mandargli un messaggio dove lo inviti a vedervi per un caffè. In quell’occasione cerca di essere dolce, sensuale ma in maniera naturale EVITA piagnistei, scenate e tutto il resto (infastidiscono tutti gli uomini specie i leoni), insomma cerca di goderti il momento. E’ possibile che lui (per sana ripicca) ti dia buca al tuo invito. Ecco… se succede non ti infuriare e non attaccarti al telefono con 1.000 e uno paranoie (vuole farsi desiderare tipo capobranco) ma proponi in modo dolce una data successiva e poi aspetta.
          In fondo il leone è solo un gattone che ama farsi coccolare!

  65. Grazie mille lo faro’! Ti chiedo un ultimo consiglio….nello scatolone con la sua roba,ho messo anche una lettera dove gli ho scritto a cuore aperto cosa sento per lui e gli parlo della mia incredulita’ davanti alla sua chiusura finale e definitiva,quando solo il giorno prima mi pregava di restare con lui.in piu’ gli ho augurato di trovare una ragazza che lo amasse quanto me e che lo mettesse sempre al primo posto come ho fatto io.faccio bene a dargliela? e all’appuntamento va bene se mi faccio molto molto bella,magari vestendomi anche un po’ sexy??(tra di noi l’attrazione è sempre stata alle stelle)grazie ancora .un abbraccio.

    • Ciao….per favore butta via la lettera con l’augurio dell’altra che porta veramente sfiga e lo scatolone con le sue cose non te lo portare dietro (al massimo se proprio non ne puoi fare a meno lascialo in macchina). Vestiti carina puntando sulla femminilità ma soprattutto sii te stessa, senza eccessi. E basta con i “se”, i “ma”, “tu hai detto”, “tu hai promesso”…..altrimenti finite per essere risucchiati nel vortice inutile del passato che non porta da nessuna parte.
      Lo rivuoi veramente? Allora fagli capire che sei maturata attraverso le tue azioni, le tue parole e i tuoi sguardi. Seducilo senza fare la gattamorta…. e se lui non ti vuole più davvero allora mostrati orgogliosa (non sgretolarti al primo no)…probabilmente si convincerà che questa è la volta giusta.
      L’altra ipotetica ragazza non esiste. Siete solo tu e lui.

  66. Ciao armonia sono disperata .7 anni di amore tra alti e bassi e lui martedì mi ha lasciato perché mi sono fatta prendere paura di andar a convivere vivevamo distinta .ti spiego lui me la chiesto ed io ho risposto di si poi la mia paura è stata che economicamente non volevo pesare su di lui se non avessi trovato un lavoro che potesse allegerirgli le spese .lui questo non l ha capito che era paura solo quella e mi ha lasciata x la terza volta in malomodo rinfacciandomi gli errori del passato .considera che eravamo l uno l incastro dell altro avevamo superato problemi sempre insieme .non gli ho fatto mancare mai nulla amore affetto comprensione ecc lo stesso x lui.il GG dopo che mi ha lasciato gli ho scritto su whatsapp le mie paura senza risposta e da venerdì mi ha bloccato o cancellato il numero .sono disperata perché lo amo tantissimo .ho avuto solo quella paura .non so cosa fare .non lo sto cercando sperando che magari mi cerchi quando vorrà. 7 anni come si fa a buttarli cosi con un telefono sbattuto in faccia.ti ringrazio di avermi ascoltata

    • Ciao Jo, forse si è sentito respinto oppure, semplicemente, ha pensato che tu non avessi fiducia in lui e nella sua capacità di provvedere ad una vostra vita insieme. Ora l’unica cosa che non devi fare è tempestarlo di telefonate e messaggi…aspetta un po’ e applica il PNC. Se ti ama sentirà la tua mancanza e ritornerà su i suoi passi e vedrai che avrete modo di chiarirvi. Fammi sapere!

  67. Grazie armonia seguirò il tuo consiglio .qualche GG fa ho provato a chiederli se si sentiva di parlare serenamente e mi ha detto non è il caso .adesso seguo il tuo consiglio PNC augurandomi che senta la mia mancanza .lo amo cosi tanto che vorrei che capisse e mi ascoltasse che era la paura a bloccarmi nulla di più .ma lui ha innalzato un muro ,pensa che su FB ha postato un link che bisogna mettere un punto alla fine della frase o alla fine della storia .e che può chiamarsi ortografia o semplicemente coraggio.
    Mi chiedo come fa a buttar 7 anni di amore .io inizio il PNC e attendo .
    Grazie mille armonia

  68. Ciao Armonia, sono Sara. Sono molto triste. Da circa un mese il mio ragazzo è molto strano. A metà agosto siamo partiti per una vacanza ma lui era molto distaccato e pensieroso. L’altra sera ho deciso di chiedere cosa abbia e mi ha risposto che è molto “scoglionato” e “scazzato” da lavoro, vita familiare (non sa se andar via di casa). Ho chiesto se anche io c’entro qualcosa e la nostra storia ma ha detto di no. Dice che sta riflettendo su un pò tutto in generale in questo periodo e per questo motivo sta così. Io non lo sto calcolando più di tanto, non so cosa poter fare. Di solito sifa sentire lui e non so come comportarmi! Come dovrei reagire? ho pensato anche di parlare chiaro e dirgli che una persona al mio fianco così indecisa non la voglio (ma ho paura di alimentare i problemi di cui non parla!) Help me

    • Ciao Sara, se il tuo lui è preoccupato o ha dei pensieri legati al lavoro/famiglia non credo che pressarlo o attaccarlo in questo momento possa aiutarvi…anzi!
      Cerca di mostrarti paziente e cerca soprattutto di fare in modo che lui si fidi di te e si apra con te per capire veramente cosa gli passa per la testa, insomma, stagli accanto e fagli capire che può contare su di te.
      Fammi sapere!

  69. Ciao Armonia, premetto si tratta di un messaggio lungo..
    ti racconto la mia storia: ho 27 anni e sono stata 10 anni con il mio ragazzo (il secondo nella mia vita), al 3° anno di fidanzamento ho subito un tradimento (lui mi ha lasciata x stare con una sua collega di università, ma dopo un mese è tornato da me), quasi 4 anni dopo il tradimento ho metabolizzato il tutto e ho provato rancore, ero ancora ferita non avevo smaltito la batosta e quindi ho deciso di lasciarlo x stare da sola (lui era innamorato di me e mi aveva detto ti aspetterò x sempre). Durante questo anno ci siamo visti molte volte e lui mi chiedeva “ma allora cosa siamo?”, io non sapevo rispondere e nel momento in cui ha iniziato a frequentare altre ragazze mi sono ingelosita e me lo sono ripresa. tutto questo nel 2013. L’anno successivo, primo anno di specialistica all’università, x colpa dello stress e di problemi familiari mi sono isolata, non avevo attrazione x lui quasi.. li mi aveva detto di voler rimanere solo a causa dei miei comportamenti, ma in 3 giorni l’ho riconquistato. quest’anno mi sono laureata, lui mi ha regalato pure un viaggio a Parigi ma l’attrazione era uguale a zero.. ero sempre sommersa dai problemi economici della mia famiglia e l’ho trattato malissimo.. da fine maggio fino a luglio siamo stati distanti (ci vedevamo, ma ci sentivamo ogni 2/3 giorni). fino a che i primi di agosto mi ha detto che sarebbe stato meglio distanziarsi un attimo xkè nn gli andava di uscire, in quel momento mi ha rinfacciato alcuni miei comportamenti recenti e da li ho capito che era pieno di rancore.. mi aveva detto “non avercela con me, io ho fatto di tutto x non arrivare a questo punto, ti prometto che non è l’ultima volta che ci vediamo”. Infatti gli ho comprato il regalo x il compleanno e sono riuscita pure a darglielo la stessa settimana, lui mi è saltato addosso ma poi x sms mi ha detto avevo preso una decisione ma tu mi distrai. la cosa è degenerata la settimana successiva quando l’ho tartassato di messaggi, dicendogli che lo amavo e che non potevo più stare cosi. l’ho tartassato al punto che aveva deciso di rompere dicendomi “non possiamo più stare assieme, mi hai trattato male e x rispetto nei confronti di me stesso è meglio cosi”. la settimana dopo, x il mio compleanno non so come l’ho convinto a farsi chiamare e a mangiare una fetta della mia torta sul tardi sotto casa dopo il lavoro. ha accettato e da li gli ho detto che stando da sola dopo la rottura ho razionalizzato e capito i miei errori, e lui allora mi rispose “che intenzioni hai? ho bisogno di tempo”. la settimana dopo siamo tornati assieme, ero felicissima, glielo ripetevo in continuazione, gli dicevo che volevo vederlo ogni giorno, che volevo fare un sacco di cose con lui.. lui traumatizzati mi diceva “piano piano senza premura”. finchè giorno 5 settembre mi ha detto in lacrime “provo una fortissima attrazione versi di te, ma non provo nulla e non voglio perdere tempo così”. io l’ho spiazzato mostrandomi matura e rassicurandolo dicendogli che ne avevamo passate tante dopo 10 anni, che era normale perchè è stato ferito e non vuole aprirsi x ora. i due giorni successivi ci siamo sentiti come se niente fosse, ma lui era freddino nei messaggi, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato andarci sotto casa x portargli una sopresa: non è voluto scendere e mi ha implorato di lasciarlo stare x ora. non ci siamo più sentiti, settimana scorsa mi chiama e mi dice “ciao come và? che fai? cosa hai fatto in questi giorni? scusami per la scorsa settimana sono stato un coglione sarei potuto scendere, una di queste sere quando non sono a lavoro ci vediamo! un abbraccio”. questa settimana ho fatto un passo io, l’ho contattato x chiedergli come andava, lui era incavolato aveva litigato a lavoro ma nonostante tutto ha risposto ai miei messaggi e quando temporeggiavo nel rispondergli ne inviava di altri sempre sfogandosi. il giorno dopo, cioè ieri, gli ho chiesto se avesse risolto a lavoro xkè ero preoccupata e lui ancora una volta mi ha risposto subito dicendomi “tutto ok grazie”. l’ho incoraggiato dicendogli che avrebbe rivisto a breve la sua nipotina e inaspettatamente mi ha inviato le sue foto (cosa che faceva sempre quando stavamo assieme, ma io non prestavo attenzione presa dalla mia acidità). li gli ho chiesto voglio conoscerla ma lui mi ha risposto “meglio di no.. e sarebbe meglio se neanche ci sentiamo per adesso”. io ho risposto che volevo solo sapere come fosse andata a lavoro xkè preoccupata e che nella telefonata mi aveva già detto che una sera di queste ci saremmo visti. ma lui mi ha risposto “lo so però è meglio di no per adesso”. ho risposto con fermezza dicendo che lo capivo, che mi mettevo nei suoi panni e che x qualunque sfogo e se avesse avuto qualcosa da dirmi l’avrei ascoltato perchè tengo a cuore lui. adesso cosa dovrei fare? lasciarlo davvero da solo per metterlo alla prova? io ho già capito i miei sbagli e quando ci siamo rimessi assieme gliene ho dato prova. ero un’altra persona ma lui dentro di sè ha paura, fino all’ultimo mi diceva “non devi comportarti cosi, devi essere cosi”.

    • Ciao Carlotta, senza alcun dubbio la vostra storia è ad un punto di svolta. E’ la fase in cui entrambi, dopo aver messo più volte in discussione il vostro rapporto, dovete capire se è arrivato il momento di continuare a stare insieme oppure voltare pagina. Non affrettare i suoi tempi, cerca anzi di rispettarli, lasciagli il tempo di maturare la sua decisione.
      Capisco che non sia facile, non ti dico di sparire ma semplicemente di aspettare….lascia che scelga di stare con te, solo così sarà veramente tuo. E se questo avverrà, mi raccomando ad entrambi: imparate ad affrontare insieme tutte le difficoltà, non lasciate che quanto di brutto o di difficile ci sia all’esterno rovini l’armonia del vostro rapporto.

  70. Ciao armonia, ho 18 anni, lui mi ha lasciata 6 giorni fa dopo 2 mesi di relazione molto intensa e bella. Ci siamo conosciuti intorno alla metà di luglio, mi scrisse lui..siamo usciti e subito ci siamo resi conto che insieme stavamo benissimo. Ci siamo innamorati ,la nostra storia procedeva tranquillamente e nel modo più sereno, tanto che avevamo sempre molta voglia di vederci e anche durante le vacanze con le nostre rispettive famiglie ci dicevamo reciprocamente che sentivamo la mancanza dell’altro. Lui è un ragazzo fantastico, molto dolce che mi ha trattata da principessa. Tre settimane fa lui ricomincia l’università, e si comporta in modo distaccato per 4 giorni, facendosi sentire molto poco. Io pensavo fosse un momento passeggero dovuto allo studio o comunque al ricominciare la routine e infatti dopo 4 giorni si risolve tutto, ricominciamo come prima, innamorati come sempre. Poi sabato scorso si comporta di nuovo in modo strano ,finché la sera mi dice che il giorno dopo doveva parlarmi. Io intuisco ciò che voleva dirmi ,lui ci tiene a spiegarmi a voce perché ha preso la decisione di chiudere e il giorno dopo ci incontriamo per parlare. Premetto che ha parlato praticamente quasi solo lui perché stavo così male ed in lacrime da non riuscire a dire nulla. Mi ha spiegato che non se la sentiva di continuare perché in una relazione si sente intrappolato ,oppresso, non per colpa mia nel modo più assoluto , ma per colpa sua. Ha ribadito più volte che la colpa è stata solo sua, che io non ho fatto niente di male anzi. Mi ha detto che probabilmente ha sbagliato a non parlarmene prima ma pensava di averlo superato o quantomeno di riuscirci. Mi dice che non mi ha mai preso in giro ,tutto quello che c’è stato è vero, che per lui non è stata una storia di poco conto,di sesso,anzi è stata una storia con basi serie…mi ha detto che credeva che con me avrebbe messo la testa a posto ma che si è reso conto che deve superare questo suo blocco da solo,altrimenti non potrà mai stare bene con me se prima non sta bene con se stesso. Mi ha detto che sono una ragazza meravigliosa,perfetta,quella che ogni ragazzo vorrebbe,che non vuole prendermi in giro e che non vuole affrontare questo problema mentre sta con me perché non gli sembra giusto coinvolgermi in un problema che è suo,poiché mi fa stare male e non mi rende felice mentre io merito ,secondo lui, qualcuno che possa rendermi felice. Alla fine mi dice che gli dispiace molto,mi chiede scusa anche,mi dice che per lui non è stato affatto facile prendere questa decisione ma che ha dovuto prendere coraggio e farlo perché si è reso conto di non essere sicuro di se stesso,di non stare bene con se stesso e quindi di non potermi dare certezze. È stato molto dolce,sincero,onesto mi ha abbracciata tanto e sul punto di salutarci mi ha detto che se volevo riparlarne un altro giorno,bastava che gli scrivessi e ci saremmo visti. Non l’ho più sentito da domenica,ci siamo visti di sfuggita lunedì ma non penso mi abbia notato,era girato di spalle..aggiungo che abitiamo molto vicini ma che sto evitando di incontrarlo (prima ci incontravamo molto spesso) perché ho paura possa evitarmi…mi manca davvero da impazzire , mi fa davvero stare male non scrivergli e stargli lontana. Mi dispiace davvero il fatto che lui creda di avermi ferito con questo suo “blocco” ,che lui creda che non sia abbastanza…se avessi saputo prima cosa aveva ,lo avrei senz’altro aiutato ad affrontarlo e sono pronta a farlo ancora! Lo amo e ripenso sempre a noi ,ai nostri meravigliosi momenti insieme ,mi chiedo se gli manco,se mi ha già dimenticata oppure mi pensa…che cosa mi consigli di fare ? sto davvero male

    • Ciao Giulia, sarò sincera perchè vorrei evitare che tu continuassi a soffrire o a darti inconsciamente delle colpe che non hai: lui non vuole impegnarsi in una relazione seria ed ha voluto troncare prima che la situazione diventasse troppo complicata.
      Questo non vuol dire prenderti in giro, significa semplicemente che lui non è pronto a darti quello che tu sicuramente meriti. Quindi volta pagina, non cadere nella trappola “rimaniamo in contatto” perchè finiresti solo per perdere tempo e farti del male.

  71. Ciao a tutte..sono parecchio giu’..male è dir poco credo che stia cadendo in depressione è una situazione che non riesco a decifare e a risolvere..un ragazzo che per un periodo tutto carino dolce etc e poi puff sparisce, riappare quando gli va e mi tratta spesso con superficialità , mi blocca e nonostante gli abbia chiesto di non farlo sapendo il male che mi fa ..nulla il buio più totale.. tempo fa mi aveva detto di volermi bene ed improvvisamente come se avessi a che fare con dottor Jeckill e mister Hide sembra diverso, quando lo incontro fa finta di non vedermi o si gira e mi dà le spalle..come fai a dirmi di volermibene? purtroppo sono una debole e mi sono affezionata a lui da subito.. colpo di fulmine chiamiamolo come vogliamo ma non riesco a distaccarmi..le ho provate tutte ad indurmi anche la rabbia per il trattamento ricevuto ma poi…poi riemerge l’affetto che ho per lui e bom nulla.. non nego che sono stata tentata anche di rivolgermi a qualche cartomante per sapere cosa ne sarebbe stato di noi ma poi ho lasciato questa idea..aiuto che confusione che ho in testa, sono consapevole di poter sembrare una stupida senza dignità ma sono così a terra che non immaginate..purtroppo mi capita di vederlo a volte sul lavoro e non so..cosa devo fare? aiuto ti prego!! :(((((((((((

    • Ciao Marsy, hai fatto benissimo a cambiare idea e a non sprecare il tuo tempo e i tuoi soldi. Se ti tratta male semplicemente è perchè non ti vuole bene, essere amati non costa nulla…è amare che chiede impegno.
      Quindi versa la tua ultima lacrima e vai avanti, non sciupare il tuo amore con una persona che non ti vuole e non ti merita. E invece di buttare via i soldi con una “racconta favole” fai qualcosa per te stessa, iscriviti in palestra o ad un corso che ti piace, fai un viaggio con una tua amica…vedrai che ci sono tanti buoni motivi per farsi più trattare male!

  72. Ciao Armonia.. sto passando,come tutte coloro che hanno scritto qui, un momento davvero molto difficile che fino a poco tempo pensavo che non avrei mai passato.. fidanzata da quasi 6 anni, io ho avuto problemi personali tra cui università , -‘icizir perse e lavoro che mi hanno portata negli ultimi 5/6 mesi a dipendere profondamente da lui..se lui usciva io dovevo uscire con lui, se volevo andare al mare lui doveva venire con me e se non veniva mettevo il muso..in pratica non gli lasciavo le sue libertà.. un mese e mezzo fa mi ha detto che voleva del tempo solo per capire perché non provava più le stesse cose..e io ovviamente disperata continuavo a scrivergli, chiamate disperste e appostamenti sotto casa finché lui 3 settimane fa non ha deciso di riprovarci per
    Vedere come anadava.. non riusciva a dirmi Ti Amo nonostante all’inizio della rottura dopo tre giorni di nessun contatto mi avesse detto di aver capito di amarmi, che gli mancavo.. io in queste tre settimane gli ho dato tutta me stessa cercando di non essere pesante, ma mi aspettavo che lui avesse realmente capito i suoi sentimenti, cosa che non è accaduta..mi ripete di non sapere se mi ama, che se non riesce a dirmelo significa che allora non mi ama ..non ha voglia di scrivermi non ha voglia di vedermi ma se ci vediamo , quando poi vado via gli manco.. Ho inoltre una situazione difficile
    Con i miei genitori, ho 25 anni ma per loro è come se ne avessi 15..non vogliono che dormi fuori casa, se torno un pochino dopo a casa mi dicono di tutto, devo scrivergli se ritardo..e a lui, che è diventato indipendente e vive solo, questa cosa pesa
    Molto e me lo ha ripetuto anche ieri sera.. io non credo che lui non mi ami più, e si comporta come se non gli interessasse non vedermi mai più, non sentirmi ma più, come se lui sapesse , e probabilmente questa convinzione gliel’ho data io in questo ultimo periodo, che se vuole tornare potrà tornare perché io ci sarò sempre.. non pensavo potesse succederci una cosa del genere perché siamo sempre stati innamorati alla follia una dell’altro, e mi sta cadendo il mondo addosso! Cosa dovrei fare? Per favore dammi un consiglio sincero..

    • Cara Alice, credo che tu debba un attimo staccare da tutto e da tutti e concentrarti per lavorare su te stessa. Forse ti suonerà strano il fatto che io non ti parli di tecniche di riconquista ma credo, molto sinceramente, che ogni situazione vada analizzata singolarmente. Probabilmente il fatto che tu abbia così bisogno di dipendere da lui, di stare con lui in modo “soffocante” significa che lui è diventato per te una sorta di coperta di Linus. Ora non so se ne sei ancora innamorata ma so, di certo, che il suo allontanamento abbia ancora di più ingenerato in te un senso di insicurezza, alimentato ancora di più da genitori protettivi (però poverini cerca di capirli, per loro sarai sempre quella dolce cucciola che hanno visto crescere…anche quando sarai più grande)!
      Forse questo lui l’ha percepito e ha paura proprio di esserne soffocato….allora invece di ostinarti, cambia strada, non gli dire frasi del tipo “io ci sarò sempre per te”. Non sei una sua amica, sei la sua ragazza e deve sapere che se lui non ti tratterà bene, dandoti amore tu non ci sarai più.
      Altrimenti spegni con un’idrante tutta la passione e l’attesa.
      Ora non devi diventare una fredda conquistatrice ma inizia a lavorare sul tuo concetto di indipendenza, in fondo la vita non è solo lui!

  73. Ciao Armonia, sono Claudia e anche io vivo una situazione complicata. Ho avuto una relazione da un anno con un uomo separato. Tutto bellissimo, qualche screzio perché i nostri caratteri sono diversi, ma nulla di serio, tanto chr lui per me ha lasciato il lavoro e la sua terra. A luglio, però, inizia il calvario: la ex moglie ci ripensa e vuole riprenderselo . Io con tutta la sofferenza e tutte le paure della separazione, gli lascio il tempo per decidere e non lo vedo né lo sento per due mesi. Arriva settembre, mi ricontatta, ma non è più lo stesso…dice che io sono cambiata, che sono sempre arrabbiata e che non capisco la situazione. Gli rifaccio che capisco benissimo che lui ormai ha decretato la parola fine al nostro rapporto. Per un mese andiamo avanti a tira e molla, ci vediamo poco, mi chiama tutti i giorni, fino a due settimane fa quando il telefono rimane muto. Chiedo spiegazioni e mi risponde che noi siamo poco più che conoscenti…il mio cuore si frantuma. Non lo cerco, non gli scrivo, ma, beffa delle beffe, me lo trovo a lavorare nella stanza accanto. Vengo a sapere che frequenta solo colleghe conterranee e in età avanzata perché non vuole dar adito ai pettegolezzi, so che vive da solo, ma la ex…o di nuovo moglie, non so, gli telefona spesso e lo raggiunge ogni due settimane. Faccio l’indifferente e mi ferma in corridoio per dirmi perché non gli parlo e che la nostra storia è complicata!!????!!! Gli faccio presente che la nostra storia è finita e lo pianto lì, ma ho la testa che mi scoppia e un solo pensiero: riuscirò a resistere? E come mi devo comportare con lui? Hai un consiglio per me? Grazie

    • Ciao Claudia, ma ho capito bene….ti ha detto che dopo un anno siete solo conoscenti? In più ti ha dato una spiegazione plausibile sul cosa abbia fatto in questi due mesi di “sparizione”? Sai veramente se questa “ex”? moglie sia al corrente proprio di tutto?
      Credo che ricevere delle spiegazioni sia abbastanza normale, soprattutto se si è innamorati…Prima di prendere una decisione definitiva devi essere sicura che lui sia sincero con te. Se non lo è non ti trasformare in una delle tante scappatelle extraconiugali (ripeto extraconiugali) che gli servono per passare il tempo quando la moglie è lontana.
      Meriti di meglio. Te lo garantisco.

  74. Per rispondere alle tue domande…sì, è stato sincero…in due mesi è sparito perché si aspettava di chiudere definitivamente la sua storia. La ex o moglie sapeva di me e mi ha accusata di essere la rovina del suo matrimonio…Da come l’ho capita io, finché non sono comparsa all’orizzonte, lei aveva lasciato il colpo, poi, per istinto di competizione, appena ha visto la rivale, ha deciso di riprendersi l’osso. Sincero con me lo è stato: si è trasferito a 1000 km per me, ma adesso si è pentito e probabilmente ( non me lo ha detto) vuole restare con lei. Il problema ora non è stare con lui…il fatto che non mi cerchi gli fa anche onore: almeno non mi vuole solo come amante, il problema è come rapportarsi nella vita di ogni giorno. Anche oggi abbiamo lavorato fianco a fianco per due ore e fingere indifferenza è stato …disumano. Continuare così per un anno mi distruggera’.

    • Cara Claudia, capisco così non sarà facile andare avanti. Ma se non hai proprio modo di cambiare lavoro, l’unica soluzione che ti rimane è provare a dimenticarlo, cercando di distrarti il più possibile ed evitando di rimanere da sola con lui….insomma evita tutte quelle situazioni di “vicinanza” che potrebbe solo riaprire una ferita.
      Non sarà facile ma se può servire sappi che la mia amica Sara ha dovuto affrontare una situazione ancora più complicata in cui anche la (ex) compagna lavorava nella stessa azienda…non ti nascondo che la mia amica abbia veramente sofferto all’inizio, spesso le capitava di chiudersi nello stanzino della fotocopiatrice a piangere ma alla fine ha seguito il consiglio che ti ho detto e piano e piano è uscita fuori (bene) da questa brutta storia.
      E solo così per raccontare proprio tutta la storia, la mia amica ora è sposata e mamma di una bambina stupenda, il suo ex ha invece lasciato la sua compagna ad un passo dal matrimonio (avevano comprato casa e mobili insieme)…

  75. Ciao. Ti chiedo un consiglio.
    Sono stata cn ur ragazzo x 8 anni. Parlava di matrimonio e mi ha sempre trattata meglio di una principessa. Negli ultimi 2 anni, causa anche la distanza, il nostro rapporto nn andava più bene xké era venuta a mancare la fiducia nei miei confronti a causa di alcuni pensieri avevo manifestato. Piano piano senza accorgemene si è allontanato al punto di.dirmi di essersi disinnamorato.di.me e che nn lo rendevo più felice. Appena andato via mi sono subito resa conto che lo avevo perso e tutto x me è stato più chiaro xké di fatto i miei comportamenti erano dovuti ad un po di confusione nella.testa. Ho tentato in tutti i modi di chiedergli scusa, di fargli capire che nn ero io in quel periodo e che lui era tutto x me. Dopo 1 anno e mezzo di dimostrazioni nn solo nn è voluto mai tornare ma poi sì é fidanzato cn un’altra altra persona.ci.siamo sempre sentiti al telefono e ho anke porvato a farlo ingelosire ma lui ha detto che il suo star male x ciò che raccontavo nn erano tali da fargli cambiare strada. Il.nuovo percorso è più importante e vuole lei.
    io.ormai nn ho più speranze…é possibile che x un legame fortissimo che avevamo.tutto.sia finito.cosi?
    Mi.piacerebbe trovare una soluzione xké dopo ormai 2 anni sto sempre a pensarci in quanto ritengo.che è lui la.persona x me. Grazie

    • Cara Martina, sarò sincera e, per quanto sia difficile, credo sia corretto rispettare la sua decisione anche perchè dopo 2 anni forse è arrivato il momento anche per te di voltare pagina ed accettare la realtà e la vita vera. Apri gli occhi e libera il tuo cuore, solo così potrai finalmente trovare l’amore vero, che non fugge perchè hai avuto qualche incertezza o dubbio.

  76. ciao Armonia, mi sono lasciata da tre esi con il mio uomo, con i quae convivevo da due anni… scappato letteralmente di casa montato dalla madre a più non posso… liti furiose tra eme e lui , troppa gente di mezzo che hanno giocato con il mio carattere irrascibile e impulsivo…. oggi ho capito tutti i miei errorima l’unica cosa che ottengo e che mi dice è finita provo rabbia e rancore x te….. non so più che fare

    • Cara amica… non so se riuscirete a tornare insieme, litigare è normale ma quando si superano i limiti e si arriva a ferirsi con le parole è difficile perdonarsi.Soprattutto, bisogna capire quanto sono profondi i suoi sentimenti di rabbia e rancore e se è pronto a metterli da parte per perdonarti. Prova ad analizzare la vostra storia, cosa ha funzionato e cosa no e riparti da questo, facendogli riscoprire con molta pazienza le cose belle che avete condiviso. Non cadere nel vortice dei litigi e se hai un problema di carattere, sappi che se è vero che non puoi cambiare radicalmente, puoi però imparare a gestire i tuoi impulsi negativi. Ci sono tante tecniche a tal proposito. Questo non lo farà sicuramente tornare indietro ma lo aiuterà a capire che sei cambiata o, comunque, ti aiuterà a vivere meglio il tuo rapporto con gli altri.

  77. Cara Armonia,
    Sono disperata. 4 anni di storia a distanza dove lui veniva da me ogni week end. Io 31 anni lui 37. PEr lui ero “l’amore della sua vita”, l'”unica” la sola fino a un mese e mezzo fa quando una sua vecchia amica d’infanzia lo ricontatta su un Social. Non si sentivano da 20 anni lui è sempre stato ossessionato da lei, lui la amava ma lei non lo corrispondeva, erano ragazzini. Lui ha avuto una brutta infanzia e voleva suicidarsi ed è stata lei ha farlo uscire dal vortice della sua depressione. Dopo un forte litigio dovuto alla sua ossessione per lei hanno deciso di chiudere i ponti e non si sono sentiti per 20 anni. Lui per vent’anni l’ha rimpianta, ha avuto altre storie tra cui una di dieci anni, prima di incontrare me, ma ha sempre tenuto d’occhio questa ragazza, leggendo il suo blog che aveva scovato in rete ma senza mai contattarla. Fino a un mese e mezzo fa. Lei, in crisi col marito che vuole lasciare perchè non ama più da anni, (peraltro con anche una bambina di 4 anni) lo ha ricontattato “tentandolo” facendogli capire che lo vuole. Si sono visti ed entrambi sono partiti con la testa. In un mese lei lascia il marito, lui lascia me (l’amore della sua Vita) dicendomi che io ero stata fino a quel momento la sua Vita che avrebbe voluto sposarmi che non mi avrebbe mai lasciata per nessun’altra al mondo..tranne lei… lei è lei, la considera la sua “maestra di vita”, la persona a cui deve tutto, nella sua mente lei è l’unica, la sola, è il suo sogno proibito che finalmente si è realizzato. Quando lei è tornata il suo amore per me si è esaurito, ha capito che non abbiamo futuro ha incominciato a dirmi che non mi merita e che ho l’occasione per trovare chi mi farà felice, ha detto che ha dovuto essere egoista e che ha scelto lei. Sono due giorni che mi manda messaggi in cui si scusa, si giustifica, cerca di placare il suo senso di colpa per quello che mi sta facendo e per il fatto che lui non soffre affatto (parole sue) per il distacco, ha cancellato 4 anni di immenso amore, di progetti, di “sei l’unica persona per me”, sei “tutto quello che voglio”, l'”amore della mia vita”, “voglio sposarti” ecc.. in un mese. Stavamo benissimo insieme, io lo conosco bene conosco i suoi difetti e lo accettavo così com’era com’è possibile che rischi tutto questo per una persona che lo ha abbandonato per 20 anni… E’ bastato un incontro e io sono “svanita”.La sua compassione mi uccide … vuole persino portarmi lo stesso a Londra (un viaggio prenotato da mesi per il mio compleanno) da “amici” quasi volesse una “buona uscita”. Fino a ieri notte mi arrivavano messaggi assurdi “del tipo tu non c’entri niente sei una persona meravigliosa”…al “è stato il più grande sacrificio della mia vita ma ho dovuto lasciarti libera” “un giorno mi vedrai al tuo matrimonio e mi ringrazierai”…Ovviamente questi messaggi per me sono una pugnalata, è come se mi uccidessero ogni volta e spero che la smetta, non gli ho più risposto ovviamente, sono sparita. Lo so che è stupido, lo so che dovrei odiarlo e mandarlo a quel paese ma io spero sempre che rinsavisca e torni da me anche solo per dirmi che è stato un coglione, anche solo per dirmi che ha creduto in un’illusione e che io ero realmente l’amore della sua vita come mi aveva sempre detto. Ma so che questo è praticamente impossibile considerando che si è avverato “il suo sogno” e io a confronto mi sento davvero ben poca cosa. Sono davvero disperata.

    • Ciao cara, sarò molto sincera con te perchè credo tu lo meriti davvero. Smettila di sentirlo, di leggere i suoi messaggi altrimenti ti trascinerà nella sua follia. Anzi no, lui non è folle nè depresso è solo un egoista. Accetta la verità e smettila di farti male, sei davvero sicura di meritare uno che non appena ha potuto non si è fatto scrupoli ad abbandonarti e correre da un’altra?
      Che aspetti che non appena l’altra si stufi del nuovo gioco, tornando magari dal suo ex e da quella disgraziata di figlia, torni con te perchè sei la sua ruota di scorta?
      Davvero vuoi sentirti per il resto della vita una ruota di scorta?!?
      Ecco fossi in te lo bloccherei sul cellulare e partire per Londra o per un’altra metà più calda e soleggiata con un’amica e mi godrei un po’ di serenità!

  78. Cara Armonia,
    Sono una ragazza in carrozzina. Ho 26 anni e sono stata per 4 anni con una ragazza di 21 anni. All’inizio della nostra storia (prima esperienza per entrambe) lei ne aveva 17 e si era innamorata di me leggendo i miei racconti. Cominciamo a chiacchierare via web e dopo qualche mese, senza malizia, la invito a casa: scatta per me il colpo di fulmine. Lei è molto chiusa e insicura – prendere il treno per venire da me è sempre un problema, per qualche motivo. Quando viene da me, però, va tutto a meraviglia. Ogni tanto dei suoi atteggiamenti mi fanno imbestialire ed erano causa di litigi. Dopo due anni, mentre scrivevo la tesi di Triennale, mi dice che non ce la fa. Baratro. Per un mese non mi faccio più sentire, fino a che a Natale non mi fa gli auguri e ricominciamo a parlarci come se non ci fossimo mai lasciate. A marzo ci rimettiamo insieme, la aiuto con lo scoglio della Maturità e decido di avvicinarmi a lei per la Magistrale. Ci vediamo nei weekend, più qualche pomeriggio quando lei ha lezione. La sua mamma e la sua famiglia mi accolgono a braccia aperte e io sono contentissima, nonostante non voglia fare molte cose con me fuori casa sento il suo amore e la voglia di stare con me. Mi urta che lei mi venga a riferire tutta comtenta i complimenti che la gente le fa per strada, dato che io la ricopro di attenzioni e la sostengo sempre con gioia, considerato che abbiamo sempre avuto grandissima intimità e confidenza, parliamo in coro e mi sembra che siamo proprio anime gemelle. In particolare, però, le galanterie dell’istruttore di scuola guida cinquantenne la lusingano, e a me fanno imbestialire – notare che ho sempre cercato di non essere troppo gelosa, conoscendo il suo carattere. Lo scorso anno viene im vacanza dai miei ad agosto ma quella settimana è un disastro. A marzo di quest’anno le viene diagnosticato un disturbo dell’umore, per cui comincia a prendere un antidepressivo che la aiuta a socializzare – si fa degli amici, fra cui un ragazzo che la invita a uscire. Mi impongo di non essere gelosa, dato che di amici non ne ha mai avuti in vita sua e sono felice di vedere che sta meglio. Le medicine però le azzerano la libido. Il sesso è sempre stato fantastico e fondamentale, ma io se lei sta bene rinuncio volentieri, considerato che lei mi dice che non è colpa mia. Non me la sento di chiederglielo o insistere, d’altronde insieme si possono fare altre cose. Le propongo di fare un viaggio con me a Torino a fine luglio, ma mi dice che con gli ostacoli per la carrozzina non si gode i viaggi e non capisce perché questa cosa mi ferisca. Va ad agosto in vacanza col padre, che odia, vuole sentirmi e vorrebbe fare l’amore: io mi arrabbio. Perché volermi sentire ma non venire al mare da me? Il resto del mese viene al mare con la mamma vicino casa dei miei, ma non vengono a trovarci. A settembre, verso fine mese, rilirighiamo per la questione viaggio che mi brucia, ma non c’è verso di convincerla a fare un viaggio con me – vorrei vederla di più, fare più cose… se glielo dico, “ha la sua vita”. Nel frattempo continua a parlarmi sempre del suo collega e di come sia contenta di avere una sua comitiva… continuiamo a litigare, e l’11 di novembre facciamo addirittura l’amore, mangiamo la pizza e andiamo al cinema. Qui la vedo che messaggia, come fa spesso ultinamente. Io l’ho reputata, con tutti i suoi difetti, sempre schietta e sincera… allungo l’occhio ed è il collega che le chiede di venirle a farle compagnia, chiedendo massaggi e un po’ di sesso. Lei risponde con faccina sorridente che le piacerebbe molto, ma stasera non può. Ho un attacco di panico. Vado in bagno e lei mi segue spaventata. La confronto, e lei mi dice che ci è stata solo un paio di volte, ma non le è piaciuto, voleva provare una cosa diversa per vedere se sentiva qualcosa, ma di lui non gliene frega nulla, era un suo amico e non voleva dirmelo per non spezzarmi il cuore e che è ancora innamorata di me. Se di lui fosse stata innamorata, non me ne avrebbe parlato affatto. Io sono disgustata per essere andata a letto con lei un’ora prima. Mi propone di parlare in un bar, ma le intimo di sparire. Si fa venire a prendere e torna su con me a prendere il suo zaino. Mentre si prende i miei insulti, mi dice che i suoi sentimenti sono cambiati, che preferisce 1000 volte venire a letto con me, che mi vuole tantissimo bene e sono la sua compagna di vita, che è come se fossimo sposate. Che mi ha davvero amata e che il sentimento che ha provato per me, mai per nessuno, che lui è un diversivo. Quando le dico ‘non ti avessi mai toccata’ si getta in ginocchio a chiedermi scusa. Io non cedo, la mando via e rincaro la dose per telefono (sentendomi dire ‘ti avrei lasciata sabato prossimo’). Da quella sera, più nulla. L’ho eliminata dai social, ma purtroppo, pur con tutta la buona volontà, ho scoperto che ha fatto il primo capodanno con amici, quei colleghi che riteneva simpatici ma ignoranti, e ha pure passato un esame col massimo. Dieci giorni dopo, il 20 novembre, le ho chiesto se poteva darmi altre spiegazioni, mi ha detto che le dispiace, ora non se la sente, e che altro c’è da chiarire? Non le ho più scritto. Il 1 dicembre sua mamma, che mi ha trattata come un’amica per anni (e sapeva che sua figlia aveva questo ragazzo, con cui altro che due volte!), mi chiede l’IBAN cosicché lei possa ridarmi dei soldi che mi doveva. Non le rispondo. Volevano ridarmeli da un po’ e io “tranquille, non siete mica estranee, me li ridate quando li avete!”.Da lì, dopo tutto l’amore e la complicità che c’era nonostante tutto, più nulla. Niente auguri, stavolta. Due giorni prima di quel sabato continuava a dire di avermi scelta. Sono stata inflessibile, ma non avevo altro modo di reagire, mi ha uccisa e non riesco a pensare ad altro. Purtroppo la amo ancora, e ci sono tante cose che non sa e che vorrei dirle (fra cui il fatto che avevo imparato a memoria il bugiardino delle sue medicine), ma mi sto imponendo di non farlo, dicendomi che se mi volesse, mi cercherebbe. Io non sono nel torto. Lo è lei, lo sa e mi ha cancellata con un colpo di spugna. Ormai sono passati quasi due mesi e mi sembra di impazzire: vacillo fra ‘non posso scriverle, non voglio fare l’ex patetica, debole e amareggiata’ e ‘vorrei ma dopo tutto questo tempo è tardi’. Mai avevo provato tanto amore verso qualcuno, e mi chiedo, contro quello che mi dice la ragione, se magari passato l’effetto novità possa volere il perdono che mi chiedeva quella sera, se non era una lavata di faccia, e se magari, col tempo, si accorge di quello che ha perso, dopo tutto quello che abbiamo passato insieme. È mai successo? Faccio bene a perseverare? Nemmeno la psicologa è riuscita a togliermi pianto, peso al petto e chiodo fisso. Non so se voglio dirle cosa provo, o rassegnarmi ad allontanarmi anni luce da lei. Avrei pure il pretesto per rivederla ma ho tanta paura, e il pensiero che adesso abbia una persona normodotata e più facile da vedere, che si scopa tutta contenta, alla faccia delle medicine, mi uccide. Sono tre lettere che straccio: scriverle a me stessa non mi dà sollievo e spero, idiota! che torni e mi chieda scusa!

    • Ciao, credo che lei sia davvero tanto confusa e forse non sa nemmeno lei cosa desidera veramente, probabilmente ha solo bisogno di esplorare e fare nuove conoscenze. Capisco che è difficile ma se la ami cerca di essere un minimo più comprensiva, prova a inviarle un messaggio per sapere come sta (senza opprimerla) e fammi sapere come va.

      • Non ci riesco. Da un mese prima che succedesse tutto mi trattava quasi con disprezzo e da quando mi ha detto “non me la sento, non c’è nulla da chiarire” non abbiamo avuto nessun contatto. Ho paura di un altro rifiuto, oppure di darle il coltello dalla parte del manico dopo che mi ha trattata come una pezza, o peggio di essere derisa. Il fatto che abbia fatto scrivere alla mamma, poi… Sto impazzendo. Ha sempre fatto tutto quello che voleva e di comprensione per me non ne ha mai avuta… c’è qualche speranza che possa rispuntare, o devo mettermi l’anima in pace? Mesi fa mi parlava dell’ex di questo ragazzo e la derideva perché lei gli aveva scritto dopo due mesi. Mi sento una scema e ho paura di illudermi che tornerà…

        • Cara hai bisogno di un uomo non di un bambino che fa scrivere alla propria madre un messaggio…. E’ iniziato il nuovo anno, prendi spunto da questo e volta pagina! Inizia iscrivendoti ad un nuovo corso..e chissà cosa ti riserverà questo 2017!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here