Care ragazze, giorni fa ho ricevuto la seguente email da Veronica di Verona:

Ciao Mercuzio, ti volevo ringraziare per tutti i tuoi articoli e per il tempo che hai speso nel seguire la mia complicata relazione! Io e Giulio siamo tornati assieme e ora le cose vanno meglio, ma…. Vorrei chiederti dei consigli dal punta di vista sessuale. Putroppo lo stress e le rare volte in cui non siamo distrutti il sesso sta diventando una cosa noiosa. Abbiamo provato con il sesso anale ma a me non piace. Oltre alla fellatio ci sono altre tecniche per masturbare un uomo e farlo impazzire? Grazie 1000 sei un angelo!

Cara Veronica, in effetti ho fatto un giro sui motori di ricerca e tranne qualche consiglio non troppo esaltante ho letto veramente tante cose noiose sui vari siti femminili.  Ho deciso quindi di risponderti per fornirti delle tecniche e anche un  un parere da maschio che ti faranno capire quello che veramente vuole un uomo sotto le lenzuola!

sesso come tenere uomo legato a te
Il manuale del’amore

Purtroppo le donne in genere sono poco propense a parlare di queste cose tra di loro e fornirsi interessanti spunti, ignorando molto spesso che oltre al “pompino” esistono svariate tecniche per far raggiungere l’orgasmo ad un uomo. Per questo ho deciso di scrivere questo articolo (scritto finalmente da un uomo) che ti dice esattamente quello che devi fare per far godere il tuo partern e “farlo impazzire di piacere”.

Mi raccomando segui alla lettera quello che sto per scrivere, ma soprattutto non ti vergognare di farlo. Molte di voi mi scrivono sempre che si vergognano, che hanno paura di fare brutta figura e di risultare imbranate o addirittura delle poco di buono!!

Il consiglio che dò a loro è di rilassarsi ed utilizzare:

Piccoli accorgimenti prima di cominciare la masturbazione

  • La musica.

Fidatevi, la musica riesce a sbloccare la situazione di imbarazzo perchè abbraccia il momento di intimità e rende il tutto più naturale.
Abbiamo creato un articolo che vi suggerisce i brani più adatti per fare l’amore: Canzoni per fare l’amore

  • Luci spente o soffuse.

Attenzione, ci sono molti uomini, che adorano guardare la propria donna durante l’amore. Putroppo mi è successo tante volte di sentire invece di ragazze che si vergognano e vogliono “fare l’amore” solo con il buio. Se proprio volete questo genere di intimità vi consiglio di provare a vedere come reagisce il vostro uomo. Provate con delle candele oppure con delle semplici lampade con una luce tenue.

 Le tecniche di masturbazione

Ora veniamo alla tecniche che vi ho promesso.

Per prima cosa dovete prendere voi l’iniziativa della masturbazione. Vi spiego. Solitamente un uomo proverà o a penetrarvi oppure ad ottenere una fellatio. Voi bloccatelo e fategli vedere cosa state per fare! Una novità non guasta mai.

Fase 1 – la Lubrificazione del Pene

Fare una sega ad un uomo senza aver prima lubrificato il suo pene è la cosa più sbagliata che si può fare. Pertanto procedete a una lubrificazione completa mediante ad esempio la vostra saliva. Potete sputare (la saliva è perfetta!) o se vi vergonate potete utilizzare una crema anallergica. Mi raccomando consultate sempre quello che c’è all’interno delle varie creme, leggendo con attenzione gli ingredienti.
Fate scorrere la saliva con le mani chiuse intorno al pene. Dovete immaginare che la vostra mano diventerà una vagina. Durante la masturbazione controllate sempre il  vostro partern (guardatelo negli occhi) e controllare se ha delle smorfie di dolore! In caso ricominciate a lubrificare.

Fase 2 – Come masturbarlo

Vi riporto 4 tecniche per fare una masturbazione ad uomo.

1. La manovella classica (la sega)

Dovete impugnare il pene al di sotto del glande, afferandolo come un bastone. La vostra mano deve stare quindi sulla pelle e non sul glande! Mi raccomando il glande se non lubrificato e toccato crea DOLORE! Ora muovendo su e giù sarete a contatto solo con la pelle. Guardate il glande con attenzione, mentre portate la mano verso l’alto, la pelle deve ricoprirlo completamente. Durante la masturbazione le vostre dita devono stringere con forza solo la pelle e mai finire sopra il glande. Fatevi guidare da lui per dare un ritmo intenso e piacevole! Putroppo mi sono capitate delle donne che pensavano di battere il guiness dei primati di velocità. SBAGLIATO! Non siete in una gara! Dovete dare un ritmo normale e soprattuto chiedere al vostro uomo se accelerare o no.

2. Masturbazione con stimolazione testicolare.

Tengo a precisare che non a tutti gli uomini piace questa tecnica, e va fatta sempre con moderazione (non stringete troppo)! Durante la masturbazione procedete col prendere con l’altra mano libera i testicoli del vostro uomo. Non dovete stringerli, ma solo afferrarli. Una volta afferrati controllate la reazione del vostro uomo. Se non gradisce interrompete subito, altrimenti fatevi guidare da lui nella “stretta”. In questo caso raccomando la massima calma soprattutto durante l’eiculazione. La masturbazione testicolare è un gioco fatto di intimità e di sincronia.

3. Masturbazione con stimolazione del punto L.

Per stimolare il punto L è necessario che il vostro partern sia pulito. Perchè vi dico questo, perchè il punto L sta a metà tra i testicoli e l’ano. Io odio gli uomini sporchi e non c’è cosa più brutta di dover fare l’amore in queste situazioni. In questo caso consiglio sempre una bella doccia assieme molto sensuale e rilassante, per poi distendersi sul letto e godersi questo momento.

Come si stimola il punto L? Semplice utilizzando il vostro dito Per capire dove sta in punto L prendere il vostro indice e partire dall’estremita dei testicoli (scroto) senza premere. Ora scendete verso l’ano e piano piano aumentate la vostra pressione. Fate dei piccoli passi verso l’ano per scoprire il punto di massimo piacere. Vi basterà guardare il suo volto per capirlo. Vi dò un consiglio. Conosco molti uomini che impazziscono con queste tecnica e perdono completamente il controllo venendo quasi subito. Quindi utilizzate questa tecnica con parsimonia per non far durare l’amplesso 2 secondi! Quindi, una volta capito e scovato il suo punto L utilizzatelo per il gran finale!

Per stimolare ulteriormente il punto L ruotate il vostro polpastrello del dito indice e fate dei movimenti pulsanti con un ritmo sempre crescente.

4. Masturbazione con stimolazione e penetrazione dell’ano

Vi starete domandando “ma al mio uomo piace essere penetrato nell’ano?” La risposta è: “provate”. Nell stragande maggioranza dei casi il vostro uomo non vi dirà mai di fare una cosa del genere. Gli uomini hanno timore di provare (soprattutto i più giovani). Poi una volta fatto e piaciuto saranno “vostri schiavi”!
Per attuare la masturbazione con simultanea penetrazione del vostro dito all’interno del suo ano è necessaria la sua lubrificazione (e pulizia! vedi punto precedente).
Quindi mi raccomando dovete penetralo con il vostro dito solo dopo una eccellente lubrificazione. A tal proposito potete utilizzare la saliva. Se volete farlo impazzire totalmente potete provare la stimolazione dell’ano mediante la vostra lingua, avendo ben cura di utilizzare sempre le vostre dita per penetrarlo al momento giusto.

Le varianti della masturbazione.

Una delle masturbazioni più apprezzate dagli uomini è quella fatta mediante i piedi e quella mediante il seno (la spagnola). Per la masturbazione con i piedi è necessaria una grande lubrificazione e soprattutto la massima calma. Come potete immaginare non avrete un grande controllo per via anche della scomodità e vi consiglio di aiutarvi con le vostre mani quando vedete che il pene sta perdendo la sua erezione. Qui esistono due posizioni. Quella di fronte e quella laterale. La migliore e che vi consente maggiore controllo è quella frontale e che vi consiglio per partire.

Vedremo comunque nel dettaglio queste due tecniche nei miei successivi articoli.

Il gran final

Nella prossima lezione vedremo dei suggerimenti e tecniche interessanti per eseguire una eiaculazione perfetta e che lo lascierà senza fiato!

Condividi
Articolo precedenteCome conquistare l’uomo gemelli: leggerezza e anche un pò di snobismo
Prossimo articolo2 puntata. La bellezza dell’amore unilaterale
Mercuzio lotta e combatte per l'amore. Sarò crudele con il tuo look ma ti difenderò da tutti gli uomini senza cuore. Dammi una donna senza passione e senza gusto e la trasformerò nella più bella principessa. Mercuzio è un uomo al servizio della passione, ma è impietoso con le donne che non tirano fuori le loro capacità. Capire è anche correggere gli errori delle donne. Il mio Castello è aperto, entra ed uscirai come una Regina. La mia Frase: "Se l'amore è duro con te, tu si duro con lui...Pungilo se ti punge e lo batterai…"

13 Commenti

  1. Ciao Mercuzio, ho letto con molta attenzione questo articolo e devo ammettere che ha funzionato. Meno male che esistono questi blog perché non saprei a chi domandare queste cose. Putroppo la mia educazione sessuale è stata molto bigotta e devo ammettere che sono rimasta molto indietro. Ho 30 anni e mi sembra di essere una sprovveduta quando parlo di sesso con le mie amiche. Provo molta vergogna e purtroppo non so con chi confrontarmi, perché anche le mie amiche e colleghe di lavoro sono molto riservate e non scendiamo mai nei particolari.
    Ti vorrei chiedere dove posso trovare una guida al kamasutra perché vorrei vedere tutte le varie posizioni, immagino che sicuramente avete qualcosa di simile sul vostro sito.

    Grazie di cuore. Giada di Roma

  2. Grazie, sto scaricando il libro gratuito e lo trovo molto interessante.
    Volevo sapere se all’interno trovo dei consigli anche sul Sesso orale.

    Grazie ancora e scusa per il disturbo.

    Giada

    • Si Giada, trovi al suo interno anche una sezione dedicata al sesso orale con delle varie tecniche di stimolazione.
      Ti auguro un buona lettura.

  3. Ciao Mercuzio, sono lory di cremona. La scorsa volta il mio ragazzo mi ha chiesto di fare una cosa strana mentre lo masturbavo. In pratica voleva che gli stimolassi l’ano con il mio dito. A me non fa schifo però ho paura di fargli male e mi sono tirata indietro. Mi puoi spiegare cosa fare? Grazie

    • Ciao Lory, quello di cui parli è la stimolazione della prostata.
      In realtà il corpo umano ha tante zone erogene che più si avvicinano ai organi genitali e maggiore è la loro intensità sessuale.
      La stimolazione prostatica è sicuramente molto intima come pratica sessuale e presuppone quindi un certo feeling con il tuo lui.
      Ti consiglio di lubrificare sempre il suo ano utilizzando delle creme e di fare molta attenzione con le tue unghie. Una volta lubrificato con il dito cerca di andare a stimolare in profondità inarcando il dito, devi salire verso l’alto. Chiedi sempre al tuo uomo di guidarti, perchè questo tipo di stimolazione varia da uomo a uomo, siamo tutti uguali ma gli organi sessuali reagiscono in maniera diversa!
      Comincia sempre piano piano e non spaventarti se non riesci al primo tentativo.

  4. “Putroppo mi sono capitate delle donne che pensavano di battere il guiness dei primati di velocità. SBAGLIATO! Non siete in una gara! Dovete dare un ritmo normale e soprattuto chiedere al vostro uomo se accelerare o no.” Per me non è così. Cerco di farlo più veloce possibile perché lui ci sta tanto e “si porta” un braccio!!! Inoltre con molta difficoltà riesce a “finire”. Non capisco dove sbaglio e a quanto pare è sempre colpa mia e in qualche modo sbaglio sempre qualcosa. Mi dice sempre “Ongi volta che sto per finire tu cambi ritmo” lo faccio piano e lui mi dice che sempre piano non va, lo faccio più veloce e sbaglio cmq, ho provato in maniera differente piano e poi veloce, ma non so mai quando devo iniziare ad accellerare. Lui non vuole dirmelo perché (lui dice) che se lo fa, perde la concentrazione e torna ad essere molle. Ho chiesto di guidarmi, ma lui si imbarazza. L’ unico consiglio da seguire in questo articolo è la lubrificazione, ma il ritmo ancora per me rimane un mistero!

    • Ho dimenticato di specificare che durante, lui non vuole guidarmi per nessun motivo, si imbarazza o ritorna moscio… Grazie mille per l’ articolo e spero ad una risposta molto veloce!

      • Ciao Adele, prima di tutto è importante partire dall’erezione, per questo inizia baciando tutta la zona, dal glande all’asta e, mi raccomando, non dimenticare di usare la lingua. In questi momenti è obbligatorio il silenzio da parte tua in modo tale da farlo concentrare il più possibile. A questo punto non ti affrettare ma procedi con calma, nessuno ti corre dietro! Procedi masturbandolo dolcemente e, mentre lo fai, ricordati di guardarlo di tanto in tanto negli occhi, usando molto la saliva e la lingua. E soprattutto non devi limitarti ad andare su e giù ma devi anche succhiare dopo aver lubrificato molto con la saliva. Il ritmo ideale deve essere deciso ma non troppo veloce perché potresti provocargli un fastidio ma nemmeno troppo lento altrimenti rischi di non finire mai! Inoltre usa molto la componente visiva, senza imbarazzo, perchè il solo guardarti lo ecciterà ancora di più. E ricorda la componente fondamentale: dargli l’idea che ti piaccia farlo e dargli piacere e non che hai fretta di finire. Soprattutto ricordati di ascoltare il suo respiro, impara a farlo e vedrai che sarà lui a guidarti verso il suo personale ritmo ideale!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here